Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

lunedì 31 dicembre 2007

Trasferimenti 2008

Come tutti gli anni ci sono atleti che decidono di cambiare società, per vari motivi, ed è giusto che sia data loro la possibilità di sentirsi liberi in qualunque momento, a torto o a ragione, questo non importa, l'importante è che non si sentano vincolati e che provino quello che credono sia la migliore scelta. Da sempre sono una sostenitrice del fatto che deve stare in società solo chi è contento di starci. Il vero errore lo fa unicamente la società che ostacola la piena facoltà di scelta del suo atleta. Io continuerò a seguire gli atleti che se ne vanno e continuerò a tifare per loro e a braccia aperte accoglierò tutti quelli che hanno deciso di venire nella nostra società perchè ci stimano. Buona fortuna quindi a chi se ne va e altrettanta a chi arriva.

sabato 29 dicembre 2007

Siamo stati proprio bene

Compleanno mio, compleanno di Natasha ed ecco l'occasione per fare una cena. Alla fine eravamo in 54. Serata splendida, atmosfera da grandi occasioni e uno show-man eccezionale, il "mittttico" Marco Lingua.
I pezzi forte dell'Atletica con la A maiuscola non mancavano: Roberta Brunet, Eddy Ottoz, Laurent Ottoz, Patrick Ottoz, Marco Lingua, Rosangela Soncini, Chiara Zanelli, Aldo Righi, per non citare tutti i super di casa nostra che nelle varie categorie si stanno distinguendo anche a livello nazionale.
I miei atleti, sono arrivati con un cesto, dalle proporzioni inenarrabili, stracolmo di cioccolatini, caramelle, ovetti, rotelle e vini dei più pregiati. Direi che mi conoscono proprio bene...
Il tutto era accompagnato da un biglietto che così recitava:

"Milioni di anni fa Dio creò il mondo...
poi creò l'ATLETICA e Lyana c'era.
l'atletica si diffuse nel mondo...
e Lyana c'era.

Arrivò in Val d'Aosta... e Lyana c'era.
Si fondò l'atletica CALVESI...
e Lyana c'era.
La nostra società si ingrandisce di
giorno in giorno... e Lyana c'è sempre...
... e sempre e comunque ci sarà!!!

Grazie per tutto quello che hai sempre
fatto per noi, per tutto quello che
continui a fare e per tutto quello
che continuerai sempre a fare per
l'ATLETICA!!!

Un abbraccio da tutti..."

Demi, Chantal, Nicole, Jessica, Dominique, Arianna, Jean Paul, Roberta, Claudio, Maria, Marco, Nath, Gabriele, Tony, Muri, Luca, Ambra, Gloria, Faby .
Non sono riuscita a identificare tutte le firme e me ne scuso.
La serata si è conclusa con danze sfrenate che hanno lasciato a bocca aperta i presenti. Grande esibizione di Marco, Cinzia, Katia e Rosangela.
Grazie ragazzi, ancora una volta siete stati fantastici, massima sintonia, non c'è niente di più bello che vedere la gente stare bene insieme, capire che il nostro lavoro serve anche per aggregare. E' uno dei lati belli dell'atletica quello di essere uno sport individuale, ma di fare gruppo più di uno sport di squadra.
Avrei voluto dirvi molte cose, ma l'emozione mi ha "fregato", con difficoltà sono riuscita a leggere fino in fondo il biglietto che mi avete scritto.
Peccato che il periodo non abbia permesso a tutti di esserci, vi avrei voluto al completo.
Preferirei non essere monotona, ma grazie, grazie, grazie, buon anno e non straviziate, giovedì ci si allena e il 13 c'è la prima indoor in casa.

martedì 25 dicembre 2007

VENERDI' 28 cena

Alle 20.00 di venerdì si cena e si balla alla Tana di Senin. Con 20 euro antipasto, primo, secondo, dolce, acqua, vino , musica e ballo. Chi non ha ancora dato l'adesione può chiamare Paola o me:
Paola 3495781609
Lyana 3939266592
Ci saranno delle sorprese.

BUON 2008Z A TUTTI

Il Santo Natale sta passando e ci avviciniamo a velocità impressionante all'anno nuovo. 4 giorni consecutivi senza allenamenti per dare la possibilità, malsana, a tutti, di stare coi piedi sotto la tavola per ore e ore in modo da affrontare prove ripetute con un bicchiere, un cucchiaio o una forchetta in mano. Abbrutimento totale! Sono comunque le feste e da lunedì a dieta, il problema resta sempre identificare da quale lunedì...
Gli allenamenti riprendono giovedì 27, 28, 29 per interrompersi nuovamente il 30, 31, 1, 2.
Il 13 Gennaio partono le gare, al Palaindoor di Aosta, per le categorie cadetti, allievi, juniores, promesse, assoluti (per i master il peso è quello degli assoluti mentre gli ostacoli sono di altezza differenziata).
AUGURO A TUTTI UN ECCEZIONALE 2008Z (battuta "rubata" a Laurent) carico di salute, serenità e perchè no, di risultati atletici di massima soddisfazione per tutti.
Includo, naturalmente, gli atleti di tutte le società, valdostane e non, purchè sani e onesti.
BUON ANNO!

mercoledì 19 dicembre 2007

Le comiche continuano...

Il titolo più evidente della prima pagina del settimanale La Vallée, di sabato 15 dicembre, recita "Bambini al freddo venerdì al Palaindoor", ripreso a pagina 69 con "Quattrocento bambini per GiocAtletica". Passo poi al settimanale "Il Corsivo" dove il titolo, alla pagina 38, dice "Un Palaindoor gelido invaso dal calore di 400 bambini riuniti dallo sport". Prendo la "Gazzetta Matin" Successo della manifestazione di chiusura di Gameland nonostante il guasto all'impianto di riscaldamento. I BAMBINI SCALDANO IL PALAINDOOR".
Ebbene l'impianto di riscaldamento era andato in tilt, ma se ne sono accorti unicamente quelli delle classi arrivate in anticipo rispetto all'orario stabilito. La manifestazione doveva iniziare alle 9 e alle 9 il riscaldamento funzionava regolarmente, le classi arrivate alle 8.30, in effetti, non hanno trovato la temperatura ottimale, ma l'ingresso non era previsto a quell'ora.
Nessun bambino ha tenuto la giacca sotto la maglietta donata dal comitato fidal e dal coni regionale, come dimostrano le fotografie pubblicate. Molti bimbi avevano addosso solo la maglietta di cotone a mezza manica e non avevano freddo anzi, i più erano accaldati. Stà di fatto che i giornali locali non hanno perso l'occasione di cercare di fare apparire come negativo un evento ottimamente riuscito. Forse era meglio evidenziare la gioia offerta ai 400 e più bimbi di una nuova esperienza in uno spettacolare salotto dell'atletica che tutto il mondo sportivo ci invidia. E' sicuramente vero che soddisfa di più una cattiva notizia piuttosto che una buona. A chi interessa commentare con piacere qualcosa di ben riuscito? Praticamente a nessuno. Soddisfa molto di più criticare e cercare di spalmare delle belle badilate di m...a addosso a chi si attiva per dare quello che in qualunque altro posto sarebbe apprezzato. Io c'ero, ho dato una mano per la distribuzione di merendine e succhi di frutta a tutti i bambini, e dove era utile mi sono messa. Per caso un giornalista ha chiesto a un bambino se aveva freddo? Per caso un giornalista ha chiesto a un bambino se si divertiva? Per caso un giornalista ha chiesto un' opinione a una maestra? Forse il giornalista avrebbe dovuto essere presente per poter intervistare... Solo Andrea Chiericato per la Gazzetta Matin si è visto al Palaindoor e detto del guasto all'impianto, ha parlato come di un successo dell'iniziativa. Mi chiedo dove fossero gli altri giornalisti. Una cosa è certa Sara Simeoni, madrina della manifestazione, che è abituata a grandi eventi, era entusiasta di come i bimbi fossero ben preparati e si è complimentata per l'organizzazione e coi tecnici. Forse quelli che vengono da fuori riescono a giudicare positivamente, perchè sono leggermente più obiettivi. Io non scrivo ma per quello che ho visto l'ultimo dei problemi sarebbe stato il riscaldamento, era evidente invece la gioia dei bambini, la bravura dei tecnici, l'ottimo coordinamento tra le scuole effettuato da Fabio Grange, l'entusiasmo con assalto a Sara Simeoni per avere l'autografo sulla maglietta, il tifo che i bambini facevano tutte le volte che partiva una sfida, lo spirito di squadra e la correttezza. Questo era lampante e questi erano i veri obbiettivi che il comitato fidal regionale e il coni si erano proposti che sono stati raggiunti. Una cosa è certa che mi sono divertita talmente tanto che, l'anno prossimo, mi proporrò anch'io tra gli istruttori. Cari giornalisti cercate di apprezzare, quando è il caso, anche quello che di buono succede nella nostra regione e quando date le notizie, firmatele e cercate di raccontare quello che avete visto non quello che avete sognato perchè non c'eravate. GRAZIE.

domenica 9 dicembre 2007

Un venerdì finito bene

Non era iniziato bene venerdì 7, un mio atleta doveva, con urgenza, trovare un posto di lavoro, mille telefonate e nessuna speranza. Per lui è esistenziale. Al Palaindoor iniziano gli allenamenti e cominciano i raggi di sole, arrivano in tanti ma, grazie a Sant Ambrogio, che in quel di Milano lascia gli studenti a casa, arriva la famiglia Spanò. Un grande piacere, sempre carichi di entusiasmo, si fanno 400km in giornata per un allenamento e dimostrano un affetto nei confronti dei compagni di squadra e nostri tutti, che rimettono in pace nei confronti del mondo.
Alle volte si dice che i genitori non meriterebbero certi figli, altre che qualche figlio non meriterebbe certi genitori, in questo caso i figli sono fantastici perchè, ne sono certa, sono ben allevati da genitori fantastici. Non é finita, arriva, sempre da Milano, la famiglia Ferrario anche vedere loro mi riempie di gioia, Luca è sempre più affascinante e è molto divertente vedere le sue piccole compagne di società che gli girano attorno fingendo di non notarlo, ma con gli occhi tipo cavalier king che non lo perdono di vista un attimo. Poi arriva Maria e infine Samia, Maria trasmette allegria solo a guardarla e Samia è la gentilezza e la serenità in persona, sempre pronta ad aiutare tutti, non la sentirai mai fare un commento che non sia positivo.
Grazie a tutti sono iniezioni di energia vera queste!

Il mediocre invidioso di Gianfranco Ravasi

Essere nati senza invidia è indizio di essere nati con grandi qualità. L'invidia è la consapevolezza della propria mediocrità.
Una battuta di François de la Rochefoucauld ci invita a cercare un esempio da imitare: se vuoi essere sicuro di assegnare una meritata ammirazione, cerca una persona che non conosca l'invidia. E' vero: chi non ha questo vizio si rivela veramente una persona alta, nobile e generosa.
Un altro Monito ce lo ha lasciato il filosofo Mario Hrvat.
Basta poco perchè il mediocre riveli la sua natura: anche di fronte a un modesto successo dell'altro, subito si scatena in lui la recriminazione e la gelosia. Ebbene, senza che egli lo affermi esternamente, quella reazione nasce nel suo animo perchè sa di essere limitato, di non avere le capacità altrui; ma, anzichè rimanere quietamente nel suo stato, riconoscendo con umiltà le sue reali forze si abbandona alla detestazione e allo scontento. Ironicamente il grande Goethe notava che "la consolazione più alta del mediocre è di pensare che anche il genio dovrà morire". Cerchiamo, allora, di riconoscere pure la nostra mediocrità quando invidiamo, ma trasformiamo questa scoperta della nostra povertà rendendola fonte di umiltà.

martedì 4 dicembre 2007

Grande Plater alla Tutta Dritta

Alessandro Plater è il migliore dei nostri atleti e dei valdostani, alla Tutta Dritta di torino di domenica 2 dicembre. In classifica generale si è inserito in una strepitosa 22esima posizione su circa 4000 concorrenti. Prestazione di rilievo che il tempo reale sottolinea in 33'15"95. Molto bravo anche "il solito" Mauro Vierin, che non ci stupisce perchè da tempo ci ha abituati bene, occupa il 44esimo posto in 34'34"05. Altra bellissima sorpresa Domenico Longo, per tutti Mimmo, in 48esima posizione col tempo di 34'47"60. Scorrendo la classifica troviamo Alex Fassy in 455esima pos. in 40'49"85, Nicastro Salvatore, di lui ho già scritto in un precedente post, poi Eliseo Lumignon, uno dei più assidui delle corse su strada, al 577esimo posto in 42'51"05. Al 693esimo il mitico Franco Moggi che chiude in 43'54"40. Ancora Igor Tonino, classe 74, 778esima pos. in 43'21"05. Marina Granato, infine, è la nostra unica donna presente ed è brava, in 1616esima posizione della classifica generale, col tempo reale di 50'46"40. Bravi ragazzi, il vostro presidente è molto soddisfatto della vostra prestazione.

domenica 2 dicembre 2007

JACOPO e GRETA SPANO' al Cross dal Panaton

Questa mattina, domenica 2 Dicembre, due soli atleti, Jacopo e Greta Spanò, hanno rappresentato molto bene la società portandola in classifica generale al 18esimo posto su 31. Molto ben organizzata dal G.S. Fulgor Prato Sesia su un percorso di 1000 metri per Jacopo e di 1500 per Greta. Alle 10.35 partono i ragazzi 94-95, Jacopo, classe 1995, costruisce metro dopo metro la sua gara e riesce a raggiungere la quarta posizione finale in 3'55"07. Alle 10.50 è la volta delle cadette, per loro 500 metri in più. Greta, primo anno cadetta, ottiene il 16esimo posto. Cosa dire di questi due fratelli che arrivano da un meritato riposo di due settimane, ma che quando sentono profumo di gare il loro sano spirito agonistico si scatena e allenamento, o no, qualcosa di buono riescono sempre a tirare fuori. Come sempre, da prendere ad esempio.

Le mie scuse

Ho sempre creduto di sconfiggere l'influenza, fingendo di non averla, comportandomi normalmente. Questa volta ho sbagliato i conti. Ho dovuto rinunciare a seguire gli allenamenti dei miei ragazzi perchè la febbre e la tosse stizzosa non mi abbandonavano e, di supporto, una decorativa congiuntivite completava il quadretto trasformandomi in un essere molto più simile ad un orribile coniglio senza pelo che non ad un essere umano. Ho dovuto rinunciare ai festeggiamenti organizzati per la medaglia dei mondiali della nostra amica Rosanna Franchi, e con me, anche mio marito, al quale graziosamente ho passato il tutto. Ci tenevamo davvero avevamo promesso che ci saremmo stati, ma l'imbarazzo sarebbe stato totale data la nostra condizione e non avremmo di certo aiutato la buona riuscita della festa.
Ripareremo non so ancora in quale modo, ma mi sento debitrice oltre che maledettamente dispiaciuta per non essere stata con lei. Le mie scuse più sincere.
Grazie invece a tutti quelli che si sono sobbarcati i miei impegni da Antonino, a Jean Paul, Nat, Fabiana, Ambra, Paola Congiu, grazie a tutti.

SALVATORE NICASTRO alla Tutta Dritta

Salvatore Nicastro, per la prima volta, affronta una competizione di livello internazionale e resta piacevolmente stupito per il tipo di organizzazione che non ha niente a che vedere con le gare disputate fino ad ora. 4000 i partecipanti accorsi a Torino per la Tutta Dritta del 2 dicembre, 10 i Km da percorrere e tanta la gente a dare il sostegno ai bravi podisti. Nell'ordine d'arrivo il nostro Salvatore occupa la 486esima posizione in 42'15". Salvatore Nicastro è al primo anno di attività e fa davvero grandi sacrifici per potersi allenare. Lo si può incontrare alle sette del mattino, incurante delle condizioni climatiche, sempre carico di entusiasmo e pronto ad affrontare la dura giornata lavorativa. Fresco sposo ha portato la bella moglie a Parigi. Annata speciale per lui e per l'anno prossimo le previsioni danno miglioramenti sicuri nella corsa.

MONICA PIROVANO e MARCO CECCARELLI alla Milano city marathon

Domenica 2 dicembre, i nostri infaticabili, per eccellenza, Monica Pirovano e Marco Ceccarelli, hanno corso la Maratona di Milano in 3ore e 58' stabilendo il primato personale. Non ho avuto altre notizie e devo accontentarmi del risultato. Bravi!

domenica 25 novembre 2007

Raduno interregionale a San Donato Milanese

Dopo il raduno interregionale di Celle Ligure per gli ostacoli, al quale ha partecipato Fabiana Deligios sotto la guida di Beppe Mannella e Fabrizio Mori, ieri e questa mattina, sono stati convocati a San Donato Milanese, Fabiana Deligios per il salto in alto (prof. Corradi), Marco Brunori per il salto con l'asta (prof. Pilori) e Chiara Sammaritani per la velocità (prof. Antonino La Guardia) accompagnati da Natasha Pellissier.
Per il salto in alto:
esercizi test, esercizi per il riscaldamento mirati per l'articolazione tibio-tarsica, andature specifiche per il salto in alto da utilizzare su una circonferenza o sulla linea di rincorsa, lavoro tecnico sulla rincorsa, esercizi per lo stacco non convenzionali. Discussione tra tecnici.
Per il salto con l'asta:
esercitazioni tecniche nella preparazione invernale, test da campo, discussione tra tecnici sulle scuole francese e russa.
esercitazioni tecniche per la soluzione di problemi individuali, esercitazioni di preparazione fisica e discussione finale.
Molto soddisfatti atleti e tecnico.

Stella di Bronzo all'Atletica Sandro Calvesi

Sabato 24, a Gressan, ha avuto luogo la Giornata Olimpica del Coni. Sono state premiate per la nostra società, Charlotte Bonin, bellissima con il tailleur delle Fiamme Azzurre, finalista agli Italiani 2007 nei 5000 metri e Fabiana Deligios per il grande salto di qualità fatto con la partecipazione agli Italiani indoor di Genova per gli ostacoli e agli Italiani outdoor per il salto in alto.
Io sono stata premiata come dirigente, e tutti i masters che hanno partecipato ai mondiali di Riccione hanno avuto il diploma della Fidal regionale.
Grande emozione infine per avere ricevuto la stella al merito di bronzo del Coni nazionale per la società. 40 anni di attività ininterrotta non sono pochi e gli atleti tesserati nella stagione 2007 hanno superato i 400, di cui un numero davvero esiguo non ha gareggiato. Il mio impegno sarà quello di fare sempre di più e sempre meglio, cosa possibile, grazie agli aiuti tecnici e di segreteria che sono aumentati e cresceranno nel tempo. GRAZIE A TUTTI!!!

Marche des Amis

Camminata organizzata dalla società Pont Saint Martin di Erminio Nicco, per ricordare Martine Chuc, alla Grande Place di Pollein. Alle nove e mezza di questa mattina un bel gruppo di amici si è ritrovato, non tutti per correre, tanti per camminare, ma comunque tutti per pensare a lei. Premiazioni e la Santa Messa celebrata da Don Luigino Ottobon per concludere degnamente la mattinata. Chi lo desiderava, poteva aggregarsi alla società di Erminio e Rina per un pranzo nel ristorante vicino. Una settantina di atleti di tutte le età sono stati festeggiati dal club per i risultati della stagione 2007.

Cross della volpe

Bravissimo Mauro Vierin nel prestigioso cross di Volpiano, per lui il terzo posto di categoria in 20'31". Anche il nostro martellista Fabrizio Lingua si è cimentato nel cross giungendo 38esimo col tempo di 35'14".

giovedì 22 novembre 2007

Nuove procedure di riaffiliazione e tesseramento on line 2008

Credo che il 2008 brillerà per il numero di società riaffiliate, in negativo.
Ho visto disperati presidenti di società dire "basta chiudo tutto!" Abituati al cartaceo e distanti mille miglia da tutto quello che esiste di tecnologico. Non c'è apparentemente niente di facile nella procedura da seguire per i tesseramenti e lo smarrimento per i "vecchi" è totale.
Per me non è un problema, anche se vecchia, sono abituata ad adattamenti radicali. Mi sono laureata dopo i 50 e riiniziare a studiare, a fare esami e a sostenere interrogazioni per arrivare alla discussione della tesi non è stato facile, ma le scommesse si devono portare fino in fondo e bisogna cercare di vincerle.
L'anno passato "smanettando" ho imparato ad usare il computer, ho il mio blog, utilizzo le e-mail e navigo.
Adesso è arrivato il momento di imparare a tesserare on line e di imparare a utilizzare il programma per il trattamento delle fotografie.
Un momento, ci ho ripensato, la segretaria mi ha detto che ogni tesseramento equivale a 15-20 minuti, ho 400 atleti, ma chi me lo fa fare di sprecare tutto sto' tempo della mia breve vita?

lunedì 19 novembre 2007

Un Natale triste senza Umberto Parini

Umberto Parini, il nostro amico più caro ci ha lasciati. Giusto un anno fa aveva iniziato la sua lotta contro una brutta bestia, un tumore al pancreas. Operato d'urgenza, dopo pochissimo, era comunque al suo posto di lavoro. Primario di chirurgia, ha passato la sua esistenza a salvare la vita ai pazienti, ancora un mese fà operava per dieci ore consecutive, sfidando qualunque razionale prospettiva. Di miracoli lui ne faceva di continuo sui pazienti, non gli è riuscito solo quello che noi abbiamo sperato fino all'ultimo che avvenisse.
E' stato un uomo molto fortunato e lo sapeva, una famiglia bellissima, tre figli con le carte in regola e una moglie che tutti i mariti vorrebbero avere, brava, bella, intelligente, devota, cuoca da cinque stelle, modesta, disponibile con tutti e sempre all'altezza della situazione.
Paola non l'ha lasciato solo un istante, rincuorata dai figli e dalla fede cristiana fortissima.
"Copain", così si chiamavano lui e Eddy, non ne esisteva un altro, copain erano solo loro due.
Compagni di scuola, hanno condiviso gioie e dolori della loro vita. Io sono arrivata ad Aosta come straniera per tutti, per Paola e Umberto no. Ci siamo sposati a 20 giorni di distanza e siamo andati ad abitare nella loro casa debitamente divisa. In due anni due figli ciascuno, ci hanno costretto a cercare casa altrove, non ci stavamo più e sarebbe arrivato anche il terzo neonato per tutti e due. Battesimi, comunioni, cresime, compleanni, successi, delusioni, amici traditori, non è successo niente in positivo, o negativo che fosse, senza che gli uni non sapessero degli altri. Un legame fortissimo, nel tempo sempre più solido. Paola e Umberto con noi alla vigilia di natale, Paola e Umberto con noi a capodanno, sempre, per 39 anni. Il 2007 non sarà così, noi saremo ancora una volta vicini a Paola, Umberto non ci sarà più fisicamente, ma sarà sempre con noi e gli vorremo un bene, se possibile, ancora più grande.

sabato 17 novembre 2007

Argento per Samia alla Apple Run

Sabato 17 Novembre Samia Soltane ricorda l'invito ufficiale ricevuto dall'organizzazione di Apple Run e dirotta all'ultimo momento rinunciando al cross della volpe di domenica 18.
Alle volte le scelte improvvise risultano indovinate.
Bellissima gara organizzata alla grande da Mauro Riba e sponsorizzata da Marco Isoardi della Honda. Un circuito di 3 Km, da ripetere tre volte, per un totale di 9 Km, studiato dal bravo responsabile tecnico Antonio Dotti (un nome, una garanzia..). Percorso pianeggiante, molto bello, in quel di Cavour, sito delizioso tra Pinerolo e Cuneo.
Pacco gara molto ricco con mele, salumi, acqua, marmellata, gadget dello sponsor.
Alle 16.30 la partenza, Samia, non avendo pannicolo adiposo in esubero, (beata lei!) soffre un pò il freddo, ma neanche quello riesce a fermare la sua bella corsa che la porta dritta al traguardo in seconda posizione assoluta e prima dei master.
Bravissima Samia, instancabile protagonista di tante gare.

mercoledì 14 novembre 2007

Stretching Postural

A Formia ho incontrato Brigitte Monassi, una splendida insegnante di Stretching Postural. Ero acciaccata dal viaggio e già da Aosta mi faceva compagnia la sciatica. Ho chiesto a Brigitte se potevo prendere parte alla sua lezione e, verificatane la possibilità, mi sono aggiunta al gruppo.
Un'ora intensa di lavoro sul corpo e sulla mente, davvero piacevole. Difficilmente mi capita di essere dall'altra parte, sono io di solito che insegno e devo dire che l'unico problema che ho avuto è stato quello di non aver più voglia di smettere. Mi sono sentita molto meglio dopo e mi è rimasta una voglia pazzesca di imparare tutto di questa ginnastica posturale. La credo utilissima anche applicata agli allenamenti degli sportivi e ne sono talmente convinta che ho invitato Brigitte a gareggiare per me anche senza preparazione specifica, ma con lo stretching postural, mi sento di aprire le scommesse, che i risultati arriveranno. Grazie Brigitte!

lunedì 12 novembre 2007

Podisti della Calvesi

22esima "Venice Marathon" 5292 classificati, tra di loro il nostro Stefano Casarotto per le prove generali in vista della maratona di NY, 857° in 3h22'19".
Ad Andomo Micca trail biellese di 21km, 900 m di dislivello al 90esimo posto Giovanni Pensiero 1h57'34", al 215esimo Marco Ceccarelli in 2h16'14".
A Busto Arsizio Monica Pirovano e Marco Ceccarelli hanno corso la maratonina in 1h57', date le loro origini questa gara non poteveno proprio mancarla.
Maratonina di Biella Marco Ceccarelli 102esimo in 1h42'58".
Maratona di New York, Eddy Berger felice del risultato ottenuto, stanco ma soddisfatto sotto le tre ore e quaranta al 6170° posto. Eddy consiglia a tutti i podisti di fare almeno una volta nella vita questa straordinaria esperienza definendola unica.
Monica Pirovano e Marco Ceccarelli finiscono la Maratona di New York in 4h e 17'.
Half Marathon di Trecate, percorso pianeggiante e 1500 partecipanti, temperatura bassa, 1h55' per Monica e Marco.
Il 7 Ottobre Maratonina di Mantova per Monica e Marco.
Il 21 Ottobre Maratonina di Amsterdam per Monica e Marco.

Giorgino ostacolista

La dinastia continua...
Passirano di Brescia (Franciacorta).
Vi presento mio nipote Giorgio, detto Giurgì perchè nonno Giorgio da lui è chiamato Giurgiù.
Tre anni abbondanti, non arriva ancora ai quattro, argento vivo addosso, non conosce il cammino, corre solamente.
Due splendidi occhi di fuoco, un sorriso accattivante e non lo si può perdere di vista mai, un vero fantastico terremoto.
Nonna Mariella ha sacrificato un pezzo del suo magnifico giardino per dare la possibilità ai nipoti di fare sport.
Naturalmente i primi attrezzi ad entrare sono stati gli ostacoli, a misura di Giurgì. Il tempo di sistemarli ed ecco il risultato, senso del ritmo, eleganza e spinta di seconda.
Non li aveva mai fatti, era questa la prima volta, poi mi si è scaricata la batteria e non ho potuto registrarne i miglioramenti.
Non conosce la paura, casca, si rialza e riparte, credo ci siano le premesse perchè il ceppo ostacoli "Calvesi-Ottoz" con l'aggiunta "Gnutti-Bossoni" non si perda nel nulla.
Speriamo che nonna Gabre oltre ad occuparsi delle sue pantere e dei suoi panteroni grigi, non perda questo talento.
Laurent ha cominciato a due anni proprio col nonno Sandro che seminava di cose il pavimento del soggiorno (cuscini e tutto quello che capitava) per vedere se spingeva di seconda gamba per superare gli ostacoli casuali.
Ognuno ha il suo progetto talento, questo è il nostro.


lunedì 29 ottobre 2007

I GIORNALI

Lunedì 29 Ottobre, leggo Il Corsivo e con stupore leggo una mia dichiarazione. Fantastico! Mai sentito il giornalista e non ci sono dubbi le frasi sono virgolettate, le avrei dette proprio io.
Peccato, non è che io non abbia cose da dire, avrei preferito essere interpellata per dare delle risposte più complete e precise. A meno che il giornalista non legga nel pensiero, ma credo che anche per quello ci si debba almeno incrociare.
Il titolo recita, "Le società sportive: Mancano palestre"
Ma quando mai! Come società di Atletica siamo messi meglio che a Torino, Milano etc. etc.
La notizia, poi dice esattamente l'opposto del titolo, nessun problema per le società, il problema esiste per la realtà scolastica.
Detto questo, da quello che sento esiste veramente il problema per le scuole, ma non rilascerei dichiarazioni senza essermene, prima, informata convenientemente.
Non è mia abitudine parlare senza dati precisi.

domenica 28 ottobre 2007

GRANDE ATLETICA CALVESI ALLA SETTE TORRI

I miei atleti si sono superati, questa mattina, nell'ultima gara di stagione.
Sono stati davvero PROTAGONISTI, tutti quanti, dagli esordienti, ai ragazzi e cadetti, per finire con gli assoluti.
Sono partiti per primi gli esordienti maschi e femmine, due formazioni maschili e tre femminili per noi.
3^ pos.
ALESSANDRO PUGLIATTI 1'49"2
AJOUB EL BASRAOUI 1'44"1 il più veloce
ALESSANDRO SARAVALLE 1'46"0
4^ pos.
RAPHAEL VAUTERIN 1'45"5 il più veloce
MICHEL VAUTERIN 1'55"4
PAOLO MICHELETTI 1'53"1
1^ pos.
FRANCESCA PIETRAFESA 1'49"6
MARTINA HENRY 1'54"0
FRANCESCA GAL 1'41"4 la più veloce
3^ pos.
LUCE PASTORET 1'53"7
SYLVIE GORREX 1'49"4 la più veloce
SOFIA MEGGIOLARO 2'00"3
4^ pos.
ILARIA FELETTI 2'05"8
GAIA CASTORI 1'49"1 la più veloce
CLAUDIA COMETTO 1'53"9

Per le categorie ragazzi-cadetti cinque formazioni maschili e quattro femminili.
Vincitori
REMY VIALE 1'19"5
MARCO CRISTIANI 1'30"7
GABRIELE MORIS 1'19"3 il più veloce
3^ pos.
ALBERTO TARCHETTI 1'208 il più veloce
PIETRO MICHELETTI 1'36"6
MATTEO SIMONETTI 1'27"7
4^ pos.
RICHARD CUNEAZ 1'25"2
ANDRE' COME' 1'40"4
JACOPO SPANO' 1'21"2 il più veloce
5^ pos.
FRANCESCO SERRA 1'22"1 il più veloce
MATTEO RESTANO 1'27"3
CORRADO GALLO 1'40"9
7^ pos.
GIUDITTA COCCU 1'50"9
MATTIA RODA' SAVOINI 1'49"4 il più veloce
FRANCESCO BERGUERAND 1'57"9
Vincitori
GRETA SPANO' 1'33"3
JESSICA GIOVINAZZO 1'33"5
NICOLE CERISE 1'30"9 la più veloce
2^ pos.
BIANCA BRAGALENTI più
MONAYA ALESSANDRA uguale 3'23"4
FEDERICA CALDEROLA 1'48"9
3^ pos.
ANNAPIA MICHELETTI più
MAVI APOSTOLI uguale 3'35"4
AYATA AMED ALI 1'56"6
4^ pos.
ELEONORA BOTTACCHI 1'44"2 la più veloce
SILVIA ROLLET 2'04"9
GIULIA BONOMELLI 1'59"2
per la categoria assoluta maschile, una caduta di Youssef El Basroui non ha permesso a Moreno Gradizzi e Christian Nichele di tagliare il traguardo, secondo posto quindi come societa' e la miglior nostra staffetta in quarta posizione con:
MAURO VIERIN 13'39"3
RENE' CUNEAZ 13'16"9 il più veloce
ANDREA VIZZARDELLI 13'33"4
8^ pos.
DOMENICO LONGO 13'37"6 il più veloce
CHRISTIAN CESA 14'07"0
ALESSANDRO PLATER 13'46"5
21^ pos.
SALVATORE NICASTRO 15'31"9 il più veloce
STEVE PERVIER 16'15"6
ALBERTO BETHAZ 17'19"0
27^ pos.
ROBERTO BRACCO 16'42"0
MAURIZIO FABBRI 17'30"4
IVAN ROLLET 16'12"0 il più veloce
36^ pos.
ALESSANDRO CIPRIANI 18'04"6 il più veloce
MARCO BRUNORI 18'13"4
LINO TADEI 32'23"7
non arrivati
MORENO GRADIZZI 14'43"8
YOUSSEF EL BASRAOUI
NICHELE CHRISTIAN

Per il settore assoluto femminile il Trofeo 7 Torri è andato alla nostra società.
2^ pos.
BONIN CHARLOTTE 15'23"7
ROBERTA CUNEAZ 15'50"1
SAMIA SOLTANE 14'32"6 la più veloce trà tutte le donne
8^ pos.
PAOLA MARCIANDI 18'06"7
FEDERICA TEPPEX 18'38"0
PAULINA PALLARES 17'22"0 la più veloce
10^ pos.
NICOLE GORREX 18'56"1 la più veloce
ALICE NAUDIN 19'40"8
STEPHANIE BETHAZ 19'14"5

Bellissima giornata di sole e di soddisfazioni, una domenica da ricordare.
LE FEMMINE HANNO VINTO IL TROFEO 7 TORRI!
Samia, ancora una volta è riuscita a fare il giro più veloce, peccato che ci fosse il premio solo per i maschi, lo meritava proprio. Bravissime anche Roberta di Gressan, la stagione per lei non dovrebbe finire qui, perchè il suo rendimento è in continua ascesa e la "mitica" Charlotte, sempre pronta a dare una mano (e che mano!) alla sua società.
Paola, per la Calvesi, ha abbandonato per un giorno l'adorata neve dando un ottimo contributo per la conquista del Trofeo, brava Federica, e Paulina ci stupisce per i miglioramenti giganteschi, si allena solo da questa estate e, per lei, si possono immaginare per l'anno prossimo davvero buone cose.
Non posso dimenticare anche il contributo dato da Alice, Nicole e Stephanie.
Per gli uomini, secondo posto nella classifica finale del TROFEO 7 TORRI .
Sempre bravo e affidabile Mauro Vierin, René Cuneaz è stato al di sopra di qualunque aspettativa, nella classifica generale, è riuscito a realizzare il sesto tempo assoluto.
Andrea Vizzardelli, bravissimo, ci promette una bella stagione di cross.
Mimmo Longo, è partito sgommando, davanti a tutti e ha fatto una super-gara, aiutato da Cesa e dal solito bravo e combattivo Alessandro Plater. Un bell'aiuto è arrivato anche da Salvatore, Steve e Alberto.
Devo citare la staffetta che ha visto schierati Cipriani, Brunori e il grande Lino Tadei che ha fatto una buonissima gara incitato dal numeroso pubblico.
Per la categoria giovani, non ce n'è stato per nessuno, i nostri hanno vinto la classifica finale sia con i maschi che con le femmine.
Tra gli esordienti, Ayoub al primo anno di categoria, ottiene il quarto miglior tempo, con una gara bellissima, ed è il migliore dei nostri.
Tra le esordienti ha impressionato Francesca Pietrafesa che se riesce a trattenersi dal partire troppo forte, può sbaragliare il campo. Di Franceschina Gal è il miglior tempo di categoria, il secondo tempo è di otto secondi più alto.
Per i cadetti è di Gabriele Moris il miglior tempo della categoria, seguito da Remy Viale e Alberto Tarchetti. Grandissimo Jacopo Spanò, al primo anno categoria ragazzi che ci convince sempre di più, seguito da Serra e dal promettente Richard Cuneaz, un cognome, una garanzia.
Per le cadette Nicole Cerise (la nostra saltatrice con l'asta) si permette di realizzare il migliore tempo, seguita da Greta Spanò (la nostra saltatrice in lungo) e dalla super Jessica Giovinazzo (cresciuta di statura di colpo, deve acquistare un pochino di forza per diventare veramente forte). bravissime tutte, anche le più piccole come Monaya, AnnaPia, Mavi, Ayata, Calderola,Bianca, Eleonora, Giulia e Silvia.
Quest'anno abbiamo fatto il record di partecipazione come società, ben 23 staffette hanno preso il via per l'Atletica Sandro Calvesi, un grazie davvero grande a Christiane, Francesco e Paola, che hanno creato un vivaio di primissima qualità.
E' stato meraviglioso vedere tanti genitori pieni di entusiasmo, felici di tifare per tutti. Grazie anche a Simonetta e Mauro che arrivano da Milano e non perdono mai una gara.

sabato 27 ottobre 2007

venerdì 26 ottobre 2007

Domenica 28 staffetta 7 Torri

Aumenta a vista d'occhio il numero delle formazioni dell'Atletica Calvesi che prenderanno il via, domenica mattina dalla piazza principale di Aosta, per il gran finale di stagione.
Le staffette definite assolute, al momento sono otto:

Femminile

SAMIA SOLTANE
ROBERTA CUNEAZ
CHARLOTTE BONIN

FEDERICA TEPPEX
PAOLA MARCIANDI
PAULINA PALLARES

NICOLE GORREX
STEPHANIE BETHAZ
ALICE NAUDIN

Maschile

MAURO VIERIN
ANDREA VIZZARDELLI
RENE' CUNEAZ

ALESSANDRO PLATER
CHRISTIAN CESA
DOMENICO LONGO

GRADIZZI MORENO
CHRISTIAN NICHELE
ALBERTO BETHAZ

SALVATORE NICASTRO
STEVE PERVIER
FABRIZIO FERRARO

ALESSANDRO CIPRIANI
EL BASRAOUI YOUSSEF
LINO TADEI

Esordienti

PUGLIATTI ALESSANDRO
SARAVALLE ALESSANDRO
AYOUB EL BASRAOUI

GAL FRANCESCA
PIETRAFESA FRANCESCA
HENRY MARTINA

ILARIA FELLETTI
GAIA CASTORI
GIORGIA MARTARELLO

LUCE PASTORET
SYLVIE GORREX
SOFIA MEGGIOLARO

VAUTERIN RAPHAEL
VAUTERIN MICHEL
PAOLO MICHELETTI


Ragazzi-Cadetti

GIOVINAZZO JESSICA
SPANO' GRETA
CERISE NICOLE

RICHARD CUNEAZ
IACOPO SPANO'
COME' ANDRE'

DAVIDE VISENTIN
CORRADO GALLO
MATTEO RESTANO

ELEONORA BOTTACCHI
FEDERICA CALDEROLA
ALESSANDRA MONAYA

BIANCA BRAGALENTI
SILVIA ROLLET
GIULIA BONOMELLI

REMY VIALE
MARCO CRISTIANI
GABRIELE MORIS

ALBERTO TARCHETTI
PIETRO MICHELETTI
MATTEO SIMONETTI

MICHELETTI ANNAPIA
MAVY SPADOTTO
AYATA HAMED ALI


MICHELETTI PAOLO
HAMED ALI LELLIAA
GIULIA BRAINOVICH- ANTONHY CIPRIANI

BERGUERAND FRANCESCO
MATTIA RODA' SAVOINI
GIUDITTA COCCU

martedì 23 ottobre 2007

Ad Alba anche ROBERTA e MAURO

Ad Alba oltre agli Spano' anche Roberta Cuneaz e Mauro Vierin hanno gareggiato sabato 20 Ottobre.
Qualche problema di cronometraggio non ha consentito a Roberta di portare a casa il nuovo personale sui 5000 metri. Le è stato dato un 18'50"83 poco veritiero, perchè in realtà il cronometro dei presenti si era fermato sui 18'45". Non importa, anche se spiace, ormai sa di valere molto meno. La medaglia di bronzo è comunque al suo collo.
Mauro Vierin, sempre sulla stessa distanza è quarto in 16'15"28, anche Mauro, come Roberta, sarà una delle pedine più importanti alla staffetta 7 Torri di domenica 28 Ottobre per l'ATLETICA SANDRO CALVESI.

SAMIA SOLTANE vince il Giro Podistico di Pettinengo

Samia non si è fatta scappare il XXVII Giro Podistico di Pettinengo.
13'35" il tempo da lei impiegato, che ha lasciato, come sta diventando ormai sua abitudine, la seconda classificata ad un minuto.
Si trattava di una corsa internazionale su strada, domenica 28 Samia sarà in gara ad Aosta nella gara nazionale di staffetta 3x4000 denominata 7 Torri, in compagnia delle compagne di squadra Roberta Cuneaz e Charlotte Bonin. Faranno sicuramente spettacolo.

CARLO ROVELLA 2° a CASSIBILE (SR)

Il 21 Ottobre a Cassibile (Siracusa) Carlo Rovella ha corso la distanza di Km 6,780 in 21'25"45 a meno di 5" dal vincitore. 138 i concorrenti che Carlo si è lasciato alle spalle. Ancora una volta ha dimostrato il suo valore conquistando la medaglia d'argento in un'agguerritissima gara.

domenica 21 ottobre 2007

MARCO BRUNORI record valdostano nell'asta e due minimi per i Campionati Italiani

A Novara un fine settimana (20-21/10) di soddisfazione per i nostri atleti. Prove multiple per Chiara Sammaritani, Fabiana Deligios, Youssef El Basraoui e Marco Brunori.
Tutti gli anni si finisce l'attività con le prove multiple, il 2007 non poteva concludersi in modo differente e, visto che il nostro calendario non le prevedeva, siamo andate a cercarle altrove e le abbiamo trovate a Novara.
Partiamo da Chiara nell'esathlon ottiene il personale alla prima gara, 100hs in 17"98 , giavellotto 20.57, primato personale nel lungo con 4.99, personale due volte nell'alto, prima con 1.51 e poi con 1.54, peso con 8.66 per finire coi 400 in 1'06"08. Punteggio finale col primato personale di 2956 a soli 44 punti dal minimo per gli italiani juniores. Risultato del tutto inaspettato dopo i numerosi stop dovuti alla distrazione muscolare del bicipite femorale destro. Brava e ancora una volta agonista nel vero senso della parola.
Fabiana Deligios, parte senza convinzione sicura di non essere "tagliata" per le prove multiple. Il forte vento contrario le impedisce di aggredire gli ostacoli con la solita leggerezza, e resta lontana dalle sue possibilità 16"16, nel salto in alto 1.45, nel peso 6 metri e 11, nei 2oo intorno ai 28"91. Nella seconda giornata il lungo dove Fabi scivola allo stacco, riesce a mantenere l'equilibrio, ma per la velocità viene proiettata nella sabbia dove arriva di spalla prendendo un'insaccata che per un bel momento le toglie il fiato, 4.53 il risultato col primato personale.
Nel giavellotto personale a 18 metri e 41, per concludere con gli 800 dove mette in bella mostra una corsa balzata fino ai 600, a dire il vero " leggermente" dispendiosa per chiudere gli ultimi 200 con una vera corsa in 3'30"28. Il punteggio finale è di 2923.
Youssef arriva da un lungo stop, dovuto al Ramadan, che deve osservare per la sua religione, che gli ha fatto perdere qualche chilo.
Inizia coi 100 m. in 12"11.
Al primo salto in lungo stacca col piede sbagliato e atterra a 5,06, i due successivi sono nulli. La delusione è tanta e lo mette di cattivo umore. Nel peso da 7kg, 7m.31.
Nel salto in alto si migliora di 6 cm. portando il personale a 1.71. Chiude la prima giornata coi 400 in 57"4.
Il giorno dopo primato personale nei m 110hs da un metro zero sei, 18"11 . Nel lancio del disco 17.91 e 3m e 10 nel salto con l'asta.
Nel lancio del giavellotto 35.88 e conclusione coi 1500 in 5'12"5, sacrificati per aiutare nell'ultima gara il suo compagno Marco Brunori (anche noi abbiamo avuto il nostro Massa).
Marco Brunori cento metri in 12"70, salto in lungo 5.29, peso primato personale di 10.26, alto primato personale di 1.71, 400m 57"73. Seconda giornata 110hs con primato personale in 17"49. Primato personale anche nel disco con 31 e 20.
Nel salto con l'asta, con 4 m. primato personale, record regionale minimo per i campionati italiani. Giavellotto a 39.50 e primato personale nei 1500 in 5'11 e 9. Il punteggio finale, che è anche minimo per i campionati italiani, è di 5114. Bravo! Tanti personali e due minimi per i Campionati Italiani.

JACOPO SPANO' nuovo record valdostano

Ecco, di nuovo, una superprestazione di Jacopo Spano'. Nella gara di Alba, sabato 20 Ottobre, ha ottenuto il record valdostano sui 1000 m portandolo a 3'10"39. Apparteneva dal 2005 a Stefano Daguin con 3'14"6. Jacopo è riuscito a distribuire lo sforzo in maniera esmplare e con una gara davvero "pulita"e, un finale da cardiopalmo per Mauro e Simonetta che lo seguivano, ha portato a casa il nuovo record ragazzi. Vorrei sottolineare che non ha preparazione specifica, com'è giusto che sia alla sua età, ed è al primo anno di categoria. Nella stessa gara la sorella maggiore Greta, primo anno cadetta, 4,29 nel lungo, dopo essersi danneggiata con i chiodi delle scarpette.
Non posso chiudere senza aver sottolineato la prima gara della più piccola, Gloria Spanò, esordiente, che si è divertita un mondo nella prova di velocità e di salto in lungo.
Gloria, per troppo tempo è stata vicino alla mamma o al papà sugli spalti, mentre i fratelli gareggiavano, non vedeva l'ora di provarci, era felice e orgogliosa di dare il suo primo contributo all'Atletica Sandro Calvesi. Questa è una famiglia speciale, aspetto solo che si mettano in pista Simonetta e Mauro. E' un invito ufficiale.

sabato 20 ottobre 2007

RISCHIO DI SQUALIFICA

E' vietato agli atleti tesserati FIDAL prendere parte alla corsa su strada MARENGO MARATHON del 21/10/2007 in quanto cancellata dal calendario FIDAL PIEMONTE perchè non in regola con la normativa vigente.
Gli atleti che trasgrediranno andranno incontro a squalifica.

venerdì 19 ottobre 2007

TROFEO 7 TORRI

Domenica 28 Ottobre partirà da Piazza Chanoux il XXI Trofeo 7 torri.
Chi vuole partecipare e cerca i due compagni può fare riferimento a me, io raccolgo tutte le richieste e vedo di formare staffette della stessa forza.
Se non potete raggiungermi, al campo o al palaindoor (dipende dalla temperatura), potete mandarmi una mail:
presidente@calvesi.it
oppure telefonarmi:
393 92 66 592


Staffetta giovanile 3x500 m.
partenza ore 10.00

esordienti M 1996-1997
esordienti F 1996-1997
ragazzi/e -cadetti/e dal 1992 al 1995

Staffetta assoluta 3x4 km.
partenza ore 10.30

dagli allievi in poi 1991-.....

Le staffette per classificarsi devono essere formate da atleti della stessa società.

Le iscrizioni devono essere fatte entro giovedì 25 direttamente all'AIAT in piazza Chanoux 45 2°piano, orario dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle12.00 e dalle 15.00 alle 17.00
telefono AIAT 0165 33352
fax AIAT 0165 40532
Le iscrizioni sono possibili anche la mattina della gara, con l'aggravio di tre euro a staffetta.

Vi aspetto in tanti!!!

Nuovo compito per Franco Moggi

Il mio atleta FRANCO MOGGI, da qualche settimana è entrato nella società con un compito in più: e' il mio collaboratore addetto alla raccolta risultati fuori Valle.
E' sempre un'impresa seguire gli atleti che partecipano alle numerose gare che si disputano fuori regione. Franco, man mano, trova i siti utili per rintracciare i risultati e me li segnala.
Grazie, per me, è davvero un bell'aiuto.
Chissà se gli atleti che corrono su strada, per maratone, mezze, montagna, prenderanno, un pò alla volta l'abitudine di segnalarmi i risultati, ci conto.
Continua così, caro Franco, sei davvero prezioso.

mercoledì 17 ottobre 2007

UNA BELLA FESTA

Martedì 16 Ottobre festa per gli esordienti dell'Atletica Sandro Calvesi.
Fino alle 18.00 normale seduta di gioco-allenamento al campo Tesolin e poi, tutti, al bar del Palaindoor per la festa.
Tutti, indistintamente, sono stati premiati, compresi gli ultimi arrivati che non hanno ancora potuto confrontarsi.
Questi bimbi sono uno spettacolo, non è possibile fare commenti, perchè tutti sono speciali.
Il gruppo dei più piccoli, coccolato e cresciuto da Paola Congiu con evidente amore e bravura, va dai sei anni ai 7 con un'eccezione per Yuri il piccolo della nostra atleta Lara che ha 5 anni, scarsi.
Poi c'è il gruppo consolidato della dolcissima Christiane Nex.
Il carattere di Christiane si fonde perfettamente con quello del " burbero" Francesco Fognier.
Francesco è di voce grossa, ma quando, in rarissime occasioni, non arriva, il coro è garantito "Dov'è Francesco? Quando arriva?". E' sintomatico, i suoi sforzi per apparire severo e un duro, non ingannano i super svegli ragazzini.
Christiane, è tenerissima, il giorno che deciderà di fare dei bimbi potrà allevarne in quantità industriale, con l'esperienza che si è fatta in questi anni, sarà un successo garantito.
Una medaglia era sul petto di ognuno degli esordienti, la portavano con un'aria molto fiera.
Francesco e Christiane avevano stilato una classifica in base alle presenze, e ai risultati.
Gli esordienti del 96, come da copione, a fine mese passeranno coi "grandi", non più due sedute alla settimana, ma tre, meno giochi e l'introduzione di qualche elemento tecnico in più.
Per loro è come passare dalle elementari alle medie, devono unirsi ad un gruppo nuovo, tecnici nuovi e materie nuove. Sono contenti di crescere, anzi, hanno fretta di farlo, ma hanno anche il magone perchè devono lasciare compagni e allenatori che ormai conoscono. La novità attira, seduce, ma come tutto ciò che non è noto, preoccupa, mette tensione, diventa un'avventura.
Sono sicura che superato il primo momento diventerà, come per quelli che li hanno preceduti, una bella avventura.

Queste le classifiche stilate dai nostri tecnici:

Esordienti B-C (1998-1999-2000-2001)

1^ CHIARA BONOMELLI
2° STEFANO CARROZZA
3^AMELIE GUIDETTI
4° JEAN-CLAUDE DAUDRY
5° FEDERICO CHIODO
6° CHARLOTTE SIANI
SARA MARTARELLO
KEITA SUGIYAMA
GABRIELE SAMMARTINO
YOKO SUGIYAMA
GABRIELE DI BLASI
ELEONORA ISIDORI
ETIENNE CLAP
THIERRY CERISE
SARA MICHELETTI
CAROLINA ZIMARA
NICOLAS CIPRIANI
YURY
ILAM
ALESSANDRO
SIMONE
FRANCESCA
LUCA
YVONNE

Esordienti A (1996-1997)
lungo alto
1^ FRANCESCA GAL
2^ MARTINA HENRY
3° ALESSANDRO SARAVALLE
4^ SOFIA MEGGIOLARO
5° MARCO CHATEAU
6^FRANCESCA PIETRAFESA
7^ ILARIA FELLETTI
8^ MARTA SOLENNE
GAIA CASTORI
CLAUDIA COMETTO
VALETINA PRAZ
SYLVIE GORREX
GIORGIA MARTARELLO
ALESSANDRO PUGLIATTI

ANTONY CIPRIANI
PAOLO MICHELETTI
LUCE
LORENZO SEGHESIO
GIULIA BREUVE'
AYOUB EL BASRAOUI

Tutti bravi, con record per:
Esordienti B-C

Chiara Bonomelli nei 600 con 2'16" e nei 50 con 8"4.

Gabriele Di Blasi nel lungo con 2,85.

Esordienti A

Martina Henry nel lungo con 3,67.

Francesca Gal nell'alto con 1.11, 7"7 sui 40 ostacoli.

Francesca Pietrafesa 8"0 sui 50m.

Alessandro Pugliatti 2'08" sui 600.

Ayoub El Basraoui 35,43 nel vortex

Complimenti a tutti i nostri piccoli da Christiane, Paola, Francesco e Lyana.

MONICA PIROVANO e MARCO CECCARELLI

Questa volta MONICA e MARCO sono andati in Tunisia, esattamente a Tezeur, per affrontare la CHOTT half marathon.
Hanno dovuto superare un percorso sterrato sul lago salato, poi oasi con dune e sabbia, sotto un sole davvero caldo.
Il tempo alla fine dei 21 km è stato di 1 ora e 59'.
Bravissimi, instancabili e pieni di entusiasmo.

martedì 16 ottobre 2007

SAMIA SOLTANE VINCE il 34esimo GIRO delle CASCINE

Domenica 14 ottobre, a Gaglianico, SAMIA SOLTANE ha vinto il 34esimo giro delle cascine. Samia ha impostato da subito un ritmo proibitivo per le rivali, chiudendo in 31'21".
Anche la più forte antagonista Beatrice Lanza ha dovuto inchinarsi davanti a Samia e ha subito un distacco di ben un minuto e ventun secondi.
Un percorso rinnovato, molto più vario del solito, più impegnativo dal punto di vista tecnico.
Circa di 9 km il tracciato da percorrere, sotto un cielo grigio, poco promettente, che ha graziato i concorrenti dalla pioggia.
Brava Samia, non finisci mai di stupirci.

CAMPIONATI ITALIANI CADETTI

A RAVENNA il 12-13-14 Ottobre sono andati in scena i Campionati Italiani Individuali Cadetti e per Regioni. Nei m 80 GABRIELE MORIS 4° nella batteria in 10"02 Nei m 300 ALBERTO TARCHETTI 5° in batteria in 43"17 2000 m REMY VIALE 12° della serie in 7'13"55 alto FRANCESCO SERRA 19° col primato personale 1,65 lungo MARCO CRISTIANI 21° 4,81 300 MARTA CASTORI 5^ in batteria in 48"52 1000 JESSICA GIOVINAZZO 10^ in 3'27"09 asta NICOLE CERISE 28^ con 2,20 lungo GRETA SPANO' 17^ col personale di 4,51 peso BEATRICE SAMMARITANI 17 con 9,28 disco AMELIE LO MONACO 19^ col personle di 18,69 4x100 mista ragazzi JACOPO SPANO', RICHARD CUNEAZ, ALESSANDRA MONAYA, ELEONORA BOTTACCHI 12^ in 57"10
record valdostano

Bella esperienza per i nostri ragazzi e cadetti, che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i loro coetanei più forti d'Italia

lunedì 15 ottobre 2007

ALESSANDRO PLATER il più bravo

Alla nona edizione della MEZZA di AOSTA, Alessandro Plater è stato il più bravo dei nostri atleti.

Alessandro ha conquistato il 5° posto assoluto e il 3° tra i seniores. Questa volta, invece, la dolce Monica sua sposa, non è riuscita a terminare la gara e si è ritirata.
Non è proprio una passeggiata la mezza, è una competizione dura e mette alla prova anche i più abituati alle lunghe distanze.

Tra le master 45 al secondo posto si classifica Marina Granato in 1'54"22.

Tra i senior 3° Alessandro Plater 1'14"12
11° Emanuele Giannelli 1'25"41
16° Alex Fassy 1'28"26
17° Ivan Rollet 1'30"43
18° Joel Thomas Deanoz 1'31"27
20° Christian Nichele 1'32"31
21° Salvatore Nicastro 1'33"43
23° Eddy Berger 1'34"27

Tra gli Amatori 29° Maurizio Fabbri 1'31"39
45° Giovanni Billotti 1'46"25

Tra i veterani 13° Davide Vivaldo 1'28"38
24° Roberto Bracco 1'33"57
25° Giorgio Basile 1'34"02

Tra i Pionieri 14° Luigi Parrello 1'43"08
15° Marco Ceccarelli 1'45"32

Tra i Super Pionieri 6° Lino Tadei 2'30"05

ANTONINO LO NANO 4° agli ITALIANI

Ieri 14/10 a Lecce, Campionati Italiani di Pentathlon Lanci.
Antonino Lo Nano ci ha rappresentati alla grande stabilendo il nuovo record valdostano con 2204 punti con il quarto posto finale in classifica.
Questi i risultati:
Martello 24,68
Disco 33,18 nuovo record valdostano
Giavellotto 34,32
Peso 11,06 nuovo record valdostano
Martellone 8,11

Chiude così una stagione di soddisfazione, adesso un meritato riposo di tre settimane, come atleta, per ricominciare la preparazione in vista degli europei indoor.

giovedì 11 ottobre 2007

CAMPIONATI REGIONALI RAGAZZI-CADETTI M/F

Si sono svolti ad Aosta, in due giornate, i Campionati Regionali per le categorie cadetti e ragazzi.
29 Settembre:
m 300f. C.R. BIANCA BRAGALENTI 49"4
m 300m. C.R. GABRIELE MORIS 40"5
m.2000m. 2°CORRADO GALLO 7'38"2
alto Re C:R: MAVY SPADOTTO 1.34
alto Ri C.R. CUNEAZ RICHARD 1.40
2°BERGUERAND FRANCESCO 1.31
4°COME' ANDRE' 1.15
asta C:R: NICOLE CERISE 2.25
lungo C.R. MARCO CRISTIAni 5.06
2°BRIGNONE DAVIDE 4.16
disco C.R. SAMMARITANI BEATRICE 16.44
100hs C.R. MORIS Gabriele 15"7
60hs Re C.R. BOTTACCHI ELEONORA 12"3
60hs Ri C.R. CUNEAZ RICHARD 10"5
3°COME' ANDRE' 11"5
4°GUIDETTI ANDRE' 11"9
5°RESTANO MATTEO 12"2
80hs C.R. BIANCA BRAGALENTI 18"5
peso gomma C.R. MATTEO RESTANO 7.91
2°GUIDETTI ANDRE' 7.12
peso C.R. BEATRICE SAMMARITANI 9.00

6 Ottobre:

60 Re 2^LAURA GASSINO 9"7
3^SOPHYE ANGRILLI 9"7
4^MAVY SPADOTTO 9"9
6^LALE LACROIX GENIE 10"7
60 Ri C.R. RICHARD CUNEAZ 8"5
2°DELIGIOS FEDERICO 9"0
6°ANDRE' GUIDETTI 9"4
7°LORENZO ROCCA 9"8
8°BERGUERAND FRANCESCO10"1
80 C.R. GABRIELE MORIS 9"8
1000 C.R. JESSICA GIOVINAZZO 3'27"5
1000 2°REMY VIALE 3'04"1
3°ALBERTO TARCHETTI 3'06"1
4°JEANMARIE REY 3'07"8
5°CORRADO GALLO 3'16"9
6°DAVIDE VISENTIN 3'31"5
alto C.R. FRANCESCO SERRA 1.60
lungo Re 2^MAVY SPADOTTO 3.51
4^SOPHIE ANGRILLI 3.28
6^GIULIA BONOMELLI 2.90
7^LAURA GASSINO 2.88
9^GENIE LALECROIX 2.78
lungo Ri C.R. FEDERICO DELIGIOS 4.14
2°COME' ANDRE' 3.94
3°RICHARD CUNEAZ 3.90
triplo C.R. MARCO CRISTIANI 10.31
vortex Re 3^GENIE LALECROIX 19.45
vortex Ri C.R. ANDRE' COME' 35.57
3°BERGUERAND FRANC. 30.34
4°ANDRE' GUIDETTI 30.32
5°LORENZO ROCCA 27.93
giavell. C.R. BIANCA BRAGALENTI 17.29
2^AMELIE LO MONACO 12.63
giavell. C.R. FRANCESCO SERRA 31:69
300hs C.R. BIANCA BRAGALENTI 55"0
300hs C.R. GABRIELE MORIS 44"2
2°MARCO CRISTIANI 50"6
martello C.R. AMELIE LO MONACO 16.91

I ragazzi e i cadetti della Calvesi sono stati proprio bravi, e mancavano pure i fratelli Spano', Fiorano e altri dei nostri FORTI.
In regione ci siamo, adesso si deve lavorare per guardare oltre.

CRITERIUM CADETTI a RAVENNA

Partono questo pomeriggio i cadetti che rappresenteranno la Valle D'Aosta al campionato Italiano di categoria. Le gare inizieranno domani per finire domenica con le premiazioni.
In bocca al lupo a tutti!

martedì 9 ottobre 2007

SAMIA MIGLIOR PRESTAZIONE EUROPEA

Che bella notizia, la fantastica SAMIA SOLTANE nei 2000 siepi, non solo ha vinto la medaglia d'oro ai mondiali di Riccione ma ha stabilito la miglior prestazione europea in 7'06"10. Era stata data come la miglior prestazione Italiana, in un primo tempo, adesso è stata registrata come europea.
Samia è allenata dal marito Fabio Grange, tecnico del mezzofondo, oltre che ex atleta di interesse nazionale giovanile. E' anche grazie alla passione di Fabio, per l'Atletica, che Samia ha potuto arrivare a questi livelli. Fabio la aiuta sia dal punto di vista tecnico che nella gestione familiare. Solitamente si dice che dietro un grande uomo sta sempre una grande donna, in questo caso possiamo dire che dietro una grande donna sta un grande uomo.
Ha due bellissimi ragazzini che assicurano la continuità sportiva della famiglia.
Samy, il più grande, esordiente del 1997, si è già messo in mostra, nelle gare degli esordienti, nella corsa sia veloce che prolungata e nel calcio.
Il risultato di Samia è considerevole anche a livello mondiale, solo 70 centesimi di secondo la dividono dal record del mondo.
Nel 2008 ci saranno i sedicesimi Campionati Europei Master a Ljubljana,in Slovenia, dal 23 Luglio al 3 Agosto, Samia potrà esserne protagonista, le premesse esistono.

NON C'E' VERSO

Manca ancora il criterium cadetti e poi la stagione in pista si ferma.
Ho detto ai miei atleti di fare altro, almeno per due settimane, prima di riiniziare con la preparazione invernale.
Non c'è verso, dopo due giorni, uno alla volta, sono tornati perchè il campo gli manca troppo.
Gli ho spiegato che una pausa è fondamentale, così come l'allenamento, non sono riuscita a convincerli, tutti i giorni me li ritrovo davanti.
Adesso proverò a dire che ho bisogno io di una pausa, so per certo che non mi crederebbe nessuno...

MARCO VITALINI 4° al 1° GIRO delle MURA di LOANO

MARCO VITALINI domenica 7 è arrivato quarto al 1° giro delle mura di Loano. Davanti a lui solo Brignone, Scuro e Concas, ne ha lasciati alle spalle quasi 200.
Entusiasta per l'organizzazione, i premi e il percorso inverosimilmente bello.
10 km in due giri uguali da 5. I 5 km costeggiavano sempre il mare e fortunatamente un caldo sole ha accompagnava gli atleti.
Per Marco il tempo finale è stato di 33'10", molto buono visto che era un susseguirsi di curve a gomito che costrigevano al rallentamento.
Marco, di casa in quel di Loano, è stato costretto ha disputare una gara di alto livello per non deludere i suoi sostenitori.
Grande Marco!
Certo che al primo anno di pista di soddisfazioni te ne sei già tolte...
Evidentemente, il tuo allenatore Fabio Grange aveva visto bene.

EDDY BERGER alla MILANO-PAVIA

22esima edizione della classica di fondo Milano-Pavia di 32,756 km. domenica 7 ottobre, per il nostro atleta Eddy Berger.
Grandi progressi per Eddy che vede sempre più alla sua portata l' obiettivo stagionale "LA MARATONA di NEW YORK".
Giornata fortunata, condizioni climatiche perfette e organizzazione impeccabile.
130esima posizione nella classifica di categoria e 378esima posizione nella classifica generale con il tempo reale di 2h 38' 25".
Questo fine settimana, indolenzimenti muscolari permettendo, la mezza Maratona di Aosta lo attende.

lunedì 8 ottobre 2007

Quinta Maratonina ABATE GUGLIELMO

Domenica 7 Ottobre a Volpiano (TO) la quinta maratonina dell'ABATE GUGLIELMO.
Buon percorso e, forse, troppa umidità che ha creato non pochi problemi agli atleti.
Antonio Mazza, è al quarantesimo posto col tempo di 1h 18"46.
Domenico Longo, quarantunesimo in 1. 18 .47.
Grandissima, come al solito Samia Soltane che arriva in 1. 20.01. quinta tra le assolute, col tempo molto vicino al primato personale, notevole impresa se si pensa che è stata una prova assolutamente "inventata" dato che, la sua preparazione era per la distanza delle siepi, 2000 e 3000. La sua classe le permette anche questi exploit.
Scorrendo le classifiche, Mazza Pasquale al 123° posto in 1. 26.30, davanti al fratello Angelo con lo stesso tempo.
Giovanni Pensiero al 156esimo in 1.28.32.
Ancora Christian Nichele al 256esimo in 1,trentasei e 13.
Franco Moggi, al 377 in 1.44.41.

PIROVANO-CECCARELLI MARATONINA di MANTOVA

Domenica 7 ottobre, Quindicesima edizione Maratonina città di Mantova. 507 i partecipanti.
Per noi gli infaticabili Monica Pirovano e Marco Ceccarelli.
La Maratonina ha preso il via alle 9 dal piazzale dello stadio, per svolgersi su percorso cittadino pianeggiante chiuso al traffico.
Marco Ceccarelli arriva al traguardo al 404esimo posto in 5h 07, dietro di non molto al 436esimo posto in 5.18.

RECORD per GRETA e IACOPO SPANO'

Sabato 6 Ottobre Greta finisce scuola alle 13.30, impossibile quindi raggiungere in tempo il campo di Aosta dove si svolgono i Campionati Regionali ragazzi-cadetti.
La nostra brava atleta, primo anno cadette, non si perde d'animo, con l'aiuto di mamma Simonetta, si reca nel più vicino campo di Verbania dove è organizzata una gara provinciale.
Veloce riscaldamento, chiodate e iscrizione nel lungo.
Greta realizza il primato personale di 4,36 e aggiunge un paletto per la convocazione al Criterium cadetti del fine settimana a Ravenna. Brava Greta, la lunga stagione non le ha fatto perdere l'entusiasmo e la voglia di misurarsi.
Passiamo a Iacopo, ancora primo anno categoria ragazzi, sa di valere il primato valdostano di categoria nei 600, parte verso Brembate sopra (Bergamo) con suo padre Mauro, dove si svolge il campionato provinciale di prove multiple, obiettivo i 600 metri.
Per poter partecipare alla sua gara preferita deve comunque fare tutto il tetrathlon :
60 m 9"2
VORTEX 22.36
LUNGO 4.04
600 m 1'41"6 vittoria e nuovo record valdostano!!!

Fine stagione davvero interessante per i bravissimi fratelli Spano'.
Una medaglia d'oro anche a Simonetta e Mauro, senza di loro, la loro disponibilità, il loro entusiasmo, niente sarebbe possibile.

mercoledì 3 ottobre 2007

Le nostre donne assolute

Bello, bellissimo, una trasferta memorabile.
Vogliamo parlarne? Direi di sì, non importa se ce ne siamo accorte solo noi e le società che ci hanno incontrato, siamo felici ugualmente.
Partirei da MURIEL LAVY, la sua passione è lo scì-alpinismo, ma basta muoversi, fare scherzi e aiutare la squadra e possiamo contarci, non si tira indietro, neanche davanti a specialità tecniche a lei sconosciute. 100 metri, la nostra titolare dei 100 e dei 400 hs, KATIA MIGLIORINI deve rinunciare per impegni familiari alla trasferta, Muriel prende il suo posto, mai fatto un ostacolo, ma il coraggio non le manca e si offre. In albergo, di lusso, molto spazioso, vengono utilizzati divani, panchine e fioriere per mettere a punto la tecnica, ANTONINO LO NANO come dimostratore fa cilecca e lascia le tibie sul cemento. Potremmo lasciare il buco nelle gare, ma meglio coprirle tutte. Per Muriel 11esima posizione nei 100 con 14"65 e la stessa nei 400hs in 1'18"54. Un vero miracolo.
NATASHA PELLISSIER, deve sostituire ALDA DAL SANTO, in viaggio col marito, nel martello, l'importante è che non voli insieme all'attrezzo o che non se lo attorcigli addosso. I primi due sono nulli, le urliamo di fare anche tre metri, ma in sicurezza, esegue e portiamo a casa altri 2 punti, il giorno dopo le tocca il salto con l'asta 2.40 il risultato è di 6 punti.
FABIANA DELIGIOS, titolare dei 100hs e dell'alto, nei 100hs parte molto bene, si distende senza problemi e per niente stimolata dalle avversarie finisce prima in 15"55. Dagli ultimi allenamenti potevamo scommettere un tempo al di sotto dei 15, ma l'importante era la posizione, che le da 12 punti. Nell'alto, poco più tardi 5° posto e 8 punti con 1,50. Grandissima Fabiana, la sua vittoria ha stimolato tutta la squadra.
ALESSANDRA BONETTO, la nostra atleta statuaria, ha fatto strabuzzare gli occhi a tutti, quando passa lei non possono fare a meno di voltarsi. Settimo posto nel triplo 10.37, con 6 punti e decimo nel lungo 4.67, per 3 punti.
ROBERTA CUNEAZ, la più ordinata e precisa di tutte, nei 1500 ottiene un ottimo sesto posto in 5'00"82 per 6 punti e l'indomani nei 5000 un bellissimo quarto posto col primato personale di 18'47"43 e 9 punti pesanti per la squadrta.
FRANCESCA PERA sostituisce NATHALIE CHADEL che sbaglia data e organizza il suo matrimonio quando ci sono i cds. Francesca ottiene comunque un buon 9.89, sesto posto e 7 punti, nella gara della quale è titolare, il lancio del disco, ottiene la sua seconda misura di sempre 39.36 che le da il quinto posto e 8 punti.
SAMIA SOLTANE, ritrova la Lopes che già aveva incontrato agli assoluti che le dice di non essere in forma, le finirà difatti col personale davanti. Samia è bravissima, migliora il suo record italiano F40 portandolo a 11'05"11, sempre più a suo agio con le barriere, è evidente che questa è una specialità a lei congeniale e che i margini di miglioramento sono ancora notevoli.
CHIARA DEL NERO, è stata grandissima, si sentiva ancora più responsabile perchè l'avevano accompagnata nel lungo viaggio la mamma, la zia e la bellissima dolce nonna ottantaduenne, oltre al fidanzato Marco, per l'occasione, nostro stratega e contabile. 400 metri in 59"80, secondo posto e 11 punti, le sue donne di casa a rischio d'infarto, noi, pure. Il giorno appresso 200 metri al quarto posto, fino ai 150 le altre hanno dovuto inseguirla, poi una leggera salita si è impossessata di lei, la nonnina faticava a rassegnarsi all'idea che qualcuno potesse passarle davanti, grande tuttavia in 26"75.
AMBRA COROLLA, sugli 800 arriva al traguardo in ottava posizione, 2'28"90 e 5 punti, nella prima parte della stagione il quarto posto non le sarebbe sfuggito.
MARIA BARBALACE, combattiva come al solito, allenamento o no riesce a fare buone gare, la sua forza di volontà è grande e acciuffa il sesto posto nei 5 km di marcia per 7 punti in 33'00"69, la sua generosità è premiante, la seconda gara di Nathalie Chadel era il giavellotto, a chi puo andare se non a Maria? Detto fatto eccola trasformata in giavellottista, un'atleta non si presenta, una fa tre nulli ed ecco Maria che porta a casa 4 punti, questo giro non dico la misura, non me la ricordo più. E' forte, vero?
Ho lasciato le staffette per ultime.
4x100 Lavy ai blocchi, passa a Bonetto, che cambia con Natasha per finire con Corolla, undicesime con 2 punti con il tempo di 58"64. Velociste? Neanche una. Si sono divertite da
morire e si sono proposte anche per le prossime, mettiamo i cambi un pochino a posto e... non ce n'è per nessuno, quasi.
4x400 una staffetta fantastica, senza togliere niente alla 4x100, beninteso. Partono nella prima serie, Ambra Corolla dai blocchi, sono tutte resistenti, raccomando loro di non aspettare e di andare, di perdere il meno possibile ai cambi, sono davvero brave, Samia Soltane prende il bastoncino e non sembra una mezzofondista, piuttosto una velocista, passa a Fabiana Deligios, sempre in lite con Laurent perchè non vuole mai fare lavori lunghi, ma solo ostacoli, che strizza gli occhi e va come una quattrocentista, l'ultima frazione è poi di Chiara Del Nero che ingrana la marcia giusta e fa un recupero incredibile portando la staffetta al primo posto. Deve però partire la seconda serie, siamo tutte molto vicine come puteggio di società, sarà quindi determinante. Parte la seconda serie, solo una società è meglio di noi al traguardo il ché vuol dire che siamo SESTE in A3 e la 54esima società in ITALIA.
BRAVISSIME! Siete il mio orgoglio. Mi fermo qui, quando ho un pò di tempo qualche nota di viaggio, al di fuori delle gare, sarà d'obbligo.

Finali nazionali del Campionato di società Master

Siamo un'altra volta in partenza e ne siamo molto felici. Questa volta ci toccano le FINALI NAZIONALI , che ci siamo conquistati alle fasi regionali di Giugno, dei MASTER UOMINI e DONNE.
Macerata ci aspetta. Le donne sono davvero nella parte alta della classifica, al nono posto, considerando che nel punteggio realizzato manca quello della staffetta 4x400, squalificata per rientro fuori settore, qualche punto in più, sulla carta, è da considerare. Per gli uomini la posizione di partenza è la ventisettesima, ma contiamo di fare il salto di qualità.
Per le donne schiereremo:
Paola Congiu, Katia Migliorini, Paola Baratta, Ninna Quario, Paulina Pallares, Federica Teppex, Gaby Herren, Lara Mestieri, Mimma Vadalà, Marisa Belletti, Marisa Finazzi, Gabre Gabric, Lyana Calvesi.
Per gli uomini:
Alessandro Cipriani, Antonino Lo Nano, Mauro Vierin, Corrado Verna, Moreno Gradizzi, Umberto Benevenia, Michelangelo Bellantoni, Paolo Morandi, Roberto Ziliani, Lino Tadei, Daniele Brignone, Patrick Ottoz.
E' un gruppo molto bello e competitivo, qualche defezione importante per motivi di lavoro o di salute, il ché rientra nella normalità delle cose, e tantissimo entusiasmo.
L'entusiasmo e il buon umore sono il miglior ingrediente per qualsiasi risultato, la prova più recente è stata la finale nazionale femminile del campionato di società assoluto, sintonia massima, bagno all'arrivo, tuffo in mare il mattino dopo, gare, ancora gare il mattino successivo festeggiamenti per il risultato ottenuto e deviazione in quel di Pineto in abruzzo per l'ultimo splendido bagno. Altro che sport individuale, la squadra c'era, eccome!