Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 30 settembre 2007

Seste a Molfetta nel CdS A3: Samia ancora primato, Fabiana domina i 100hs, Chiara 2.a nei 400, entusiasmante staffetta del miglio!

Unica società valdostana a qualificarsi per le finali del Campionato di Società nazionale Fidal, l'Atletica Sandro Calvesi, allo stadio Paolo Poli di Molfetta, ha scalato 6 posizioni, conquistando il sesto posto della finale nazionale A3, dalla 12° posizione con la quale si era presentata in campo.

La vittoria di Fabiana Deligios nei 100m hs (15"55), il secondo posto di Samia Soltane nei 3.000 siepi (11'05"11, nuovo primato personale, valdostano assoluto e nazionale M35), il secondo posto di Chiara Del Nero nei 400m (59"80) e un altro entusiasmante secondo posto nella combattuta staffetta 4x400 (4'14"97), corsa nell'ordine da Ambra Corolla, Samia Soltane, Fabiana Deligios e Chiara del Nero) sono stati i piazzamenti più prestigiosi della Calvesi.

Il resto della squadra non è stato da meno: Roberta Cuneaz ha chiuso al 4° posto nei 5.000m (18'47"43) e al 6° nei 1.500, dove per soli 97 centesimi di secondo non è scesa sotto il muro dei 5 minuti, quarta anche Chiara Del Nero che ha doppiato sui 200m ( 26"75), Francesca Pera si è classificata quinta nel lancio del disco (39,36) e sesta nel peso (9,89), Maria Barbalace ha chiuso sesta nei 5km di marcia in 33'00"69.

Hanno contribuito al bel risultato finale Alessandra Bonetto, (7.a nel salto triplo e 10° nel lungo), Natasha Pellissier (7.a nell'asta e 11.a nel martello), ancora Ambra Corolla (8.a negli 800m) e Muriel Lavy, 11.a sia nei 100m che nei 400 ad ostacoli.

L'Atletica Sandro Calvesi, alla fine sesta, è stata preceduta nell'ordine dal CUS Sassari, vincitrice della serie A3 davanti all'Atletica Pisa, la Trionfo Ligure, l'AS Roma e la Libertas Aterno Pescara. La nostra società ha preceduto l'Atletica Insieme di Verona, la A.A. Friul Green, l'Universale Alba Docilia, l'AES di Napoli e la Bentegodi di Verona.

Che botta...!

mercoledì 26 settembre 2007

Molfetta, è arrivato il momento.

Luca Ferrario al Meeting Calvesi a Brescia

Luca Ferrario ha gareggiato domenica 23 settembre nel Meeting Calvesi- Paterlini a Brescia.
110 ostacoli da 1,06. la prima gara nella quale si è classificato al sesto posto col tempo di 15"64. Poco più tardi 100 metri piani col settimo posto della serie in 12"o4.
Gli impegni agonistici per lui sono terminati, si godrà un periodo di meritato riposo, prima di riprendere per la preparazione invernale.
Stagione più che positiva per il nostro beniamino, il secondo anno di categoria junior lo aspetta per confermare le sue indiscutibili qualità.

Half Marathon di Torino

Ho finalmente trovato i risultati della mezza di Torino del 23 settembre. 60esimo Antonio
Mazza in 1'18"49
, Giovanni Pensiero si è aggiudicato il 236esimo posto in 1'29"32, Eddy Berger al 496esimo in 1'38"01. Alla posizione 1100 trovo Giovanni Billotti in 1'54"09, alla 1223 la mia prima donna, Marina Granato in1'58"23, e in 1390esima Paola Muraro in 2'08"40.

martedì 25 settembre 2007

SABATO 29 Campioni Regionali cadetti/e, ragazzi/e

SABATO 29 Settembre ad Aosta Prima giornata CAMPIONATO REGIONALE RAGAZZI/E- CADETTI/E
Ritrovo alle 14.30-Inizio gare 15.30
Programma Tecnico:

Cadetti/e : 80/100hs-300-2000-asta-lungo-peso-disco
Ragazzi/e : 60hs-alto-peso-1000
Esordienti A: 40hs-lungo-vortex
Esordienti B e C: 600-lungo

Gare assolute : 400-1500-giavellotto-asta
REGOLAMENTO: ogni atleta può prendere parte a un massimo di due gare individuali per giornata, salvo che per il mezzofondo

SABATO 6 Ottobre ad Aosta Seconda giornata CAMPIONATI REGIONALI RAGAZZI/E CADETTI/E
Ritrovo ore 14.30-Inizio gare 15.30
Programma tecnico :

Cadetti/e : 80-300hs-1000-alto-triplo-giavellotto-martello-marcia
Ragazzi/e : 60-lungo-vortex-marcia
Esordienti A : 50-600-alto-marcia
Esordienti B e C : 50 e percorso

Gare assolute : 200-800-lungo-peso

Eddy Berger alla mezza di Torino

Il nostro atleta Eddy Berger per la prima volta ha corso una "mezza" e si è classificato 496esimo col tempo di 1 ora e 38 minuti.
Grande la soddisfazione per aver partecipato alla mezza di Torino, maratonina di notevole importanza che annovera tutti gli anni, tra i partecipanti, atleti di grosso calibro.
Questa avventura sarà di grande stimolo per lui e per il suo futuro podistico.
Altri atleti della nostra "famiglia" erano impegnati nella stessa gara, ma non ho ancora la classifica finale.

lunedì 24 settembre 2007

26 titoli regionali ai master Calvesi.

Bravi a tutti i master che hanno partecipato ai campionati regionali. L'ordine di scuderia era di gareggiare, ma, con cautela per non correre rischi in funzione della finale nazionale nella quale saremo tutti impegnati il 6 e 7 Ottobre.
Domani inserisco tutti i risultati dei nostri atleti.

Campionato di società ragazzi e cadetti

Bravissimi i nostri ragazzi e i nostri cadetti che sono riusciti a coprire alla grande il Campionato di società. Risultati davvero interessanti, con punte che fanno capire quanto si sia alzata la media.
Gabriele Moris è bravissimo sia nei 300 hs che negli 80 piani che nei 100hs. Iacopo Spanò, riesce a ostacolare l'avanzata di Richard Cuneaz, che lo eguaglia negli 80 e gli è di poco dietro nel salto in lungo.
Ottime cose ha fatto vedere anche Alice Giovanardi che si comporta come un'atleta evoluta, da vera agonista, vincendo i 60 e i 300. La sua corsa naturale è bellissima, piedi buoni e facilità d'azione.
Nicole Cerise, prende coraggio e effetua la sua prima gara di salto con l'asta seguita da Natasha, è felice quando riesce a passare l'asticella.
Laura Gassino vince la prova dei 1000 e Lorenzo Rocca arriva secondo nella stessa gara.
Nei 2000 Corrado Gallo secondo, Davide Visentin terzo e Pietro Micheletti quarto.
Nel salto in alto NelAndrea Tousco 2^, Eleonora Bottacchi 3^,AnnaPia Micheletti 4^.
Nell'alto maschile 1° Berguerand e 2° Comé André. Nel lungo cadetti Brignone Davide 4.93 davanti a Marco Cristiani .
Bene Beatrice Sammaritani e Francesco Serra che si aggiudicano il lancio del disco. Nei 60hs Andrea Tusco è 2^ davanti a Eleonora Bottacchi e Anna Pia Micheletti. Grande Federico Deligios sempre nei 60hs davanti a Comé e Guidettii. Marta Castori vince gli 80hs. Nel peso Guidetti è secondo e Berguerand terzo. Beatrice Sammaritani vince anche il getto del peso.
Remy Viale è secondo nel peso e batte Davide Brignone.
Nella seconda giornata Jasmine Fiorano vince i metri 60 davanti a Dominique Giacchello, mentre
etti e al settimo Comé. Nei metri 80 un bellissimo testa a testa tra Giovanardi e Spanò e al terzo posto Beatrice Sammaritani.

Moris vince su Federico Biscaro gli 80. Jessica Giovinazzo brava nei 1000m in 3'34"2 e Viale arriva secondo sulla stessa distanza su Alberto Tarchetti e Jean Marie Rey. Ancora Amelie Lo Monaco che vince il salto in alto e il giavellotto. Il lungo è appannaggio di Jasmine Fiorano e Iacopo Spanò, mentre il triplo è conquistato da Davide Brignone. Bravissimo Guidetti nel vortex, che lancia fino a 30,97 e ancora Davide nel giavellotto col personale di 30,54.
Bravissimi i nostri ragazzi che conquistano il primo posto nella classifica regionale del campionato di società.

domenica 23 settembre 2007

Atletica Sandro Calvesi alle finali A3 del campionato di società assoluto

I risultati delle nostre ragazze hanno consentito di raggiungere la finale A3 del Campionato di società assoluto femminile.
Venerdì partenza per Molfetta con tanta gioia e la voglia di fare tutto il possibile per migliorare la posizione di presentazione.
Ma vi rendete conto? Essere la sessantesima società d'Italia? Non è cosa da poco.
Sono davvero contenta delle mie ragazze e di tutti quelli che mi aiutano a farle crescere.
Vogliamo parlare di Samia Soltane? E' allenata da Fabio Grange, che casualmente è anche suo marito, ha cominciato tardi a fare sport e dimostra di avere ancora grossi margini di miglioramento, ha appena vinto i Campionati Mondiali Master 40 a Riccione sui 2000 siepi a solo 70 centesimi dal record mondiale. E' una ragazza incredibile per la sua dolcezza, per la sua buona educazione potrebbe essere una ragazza orientale, ha due figli, un lavoro di responsabilità, ma non perde un allenamento ed è sempre disponibile col mondo intero, non sembra vera. Naturalmente la gratitudine nei confronti del marito è immensa visto che oltre ad allenarla la aiuta anche con i due vitalissimi figli.
Chiara Del Nero è arrivata da noi perchè il suo allenatore è amico nostro ed è stato compagno di gare di Eddy, cercava una società tranquilla, per evitarle stress. Marco Maffeis, così si chiama il suo quasi suocero allenatore rispetta Chiara, la sua bravura all'università e i programmi ruotano intorno alla voglia di realizzarsi che è tantissima. Quando è in gara è fantastica, è bello vederla stringere i denti e dare tutto.
Ambra Corolla, deliziosa ragazza di mamma francese e babbo italiano, che si è fidanzata col mio figlio adottivo Jean Paul, stessi interessi, stessa voglia di lavorare, stessa determinazione, voglia di indipendenza per non pesare sugli altri. Dimenticavo è anche allenata da Jean Paul e al primo anno di attività ha sbalordito raggiungendo la fnale ai campionati italiani.
Natasha Pellisier, è anche istruttore di atletica e da anni segue il salto con l'asta. A farla innamorare è stato Aldo Righi, anche lui nostro amico sin dagli anni 60, bravissimo allenatore.
Natasha, è sempre pronta a infilarsi le chiodate, basta chiedere, lei si fa in quattro.
Roberta Cuneaz, anima gemella del nostro Mauro Vierin, ha subito un intervento chirurgico che l'ha tenuta lontana qualche tempo dalla pista, proprio quando stava raccogliendo i migliori risultati, non si è data per vinta ed è tornata come e meglio di prima, giovedì ha stabilito il personale sui 3000.
Arianna Viglino, prestata al triathlon, quando può è della compagnia, è una ragazza che mette allegria solo a incontrarla, simpatica e piace a tutti, bella, simpatica, studiosa e intelligente. Lo scrivo perchè a Milano non ha il computer, non vorrei che si montasse la capoccia...
Alessandra Bonetto è la nostra star, quando ci serve qualcosa le diciamo "chiedi tu" e siamo sicuri che si buttano per terra pur di accontentarla. E' alta più di tutte, 1.83 a piedi scalzi, bella, e quando si mette 10 cm di tacco riesce a far esclamare "sei più bella di un grattacielo!" Lavora in un negozio di informatica e da quando c'è lei le vendite sono aumentate, non si allena, ma la gamba lunga le consente di non sfigurare.
Maria Barbalace è quella con la personalità più definita, vera leader del gruppo riesce a lavorare 44 ore in un giorno, riesce a studiare per altre 44 riesce a frequentare l'università e ad essere perfettamente in regola con gli esami. Riesce a fare una 5 km di marcia senza allenamento pur di aiutare la società.
Muriel Lavy ex pallavolista ama tutto quello che è fatica fisica, soprattutto se in montagna, non disdegna le staffette.
Francesca Pera, la nostra giovanissima lanciatrice yuniores, l'altra settimana ha superato per la prima volta i 40 metri nel lancio del disco e è seguita dal bravo allenatore Petrit.
Daniela Rotelli che speriamo con noi a Molfetta, non è ancora riuscita a fare una gara, problemi fisici l'hanno costretta a lunghe sedute di fisioterapia, la sua grande volontà, di sicuro, la riporterà a correre i 400 hs, la sua gara preferita, come una volta.
Alda Dal Santo, la nostra martellista, deve fare i conti con la pesistica della quale è il responsabile tecnico, con il lavoro e con la famiglia, l'atletica deve rientrare in piccoli ritagli di tempo, anche kira vuole la sua parte.
Charlotte Bonin, grande talento del mezzofondo, è in predicato per le Olimpiadi di Pechino 2008 per il triathlon, gare in canada, australia, sud africa la portano da una parte all'altra del globo a raccogliere grandi successi. Se si trova in un momento possibile ha promesso che verrà con noi a molfetta.
Lara Mestieri, noto e apprezzato vigile motociclista cittadino, si diletta col giavellotto equando abbiamo bisogno ci da una mano.
Ancora la bella Erika Lamberti potrebbe essere in squadra, è una delle più brave allenatrici emergenti sul mercato, riesce a trovare il salto giusto al momento giusto.
Grazie ragazze per i vostri risultati, l'impegno e i viaggi fatti per recuperare i punti utili sono
stati ripagati.
Nathalie Chadel non potrà esserci, assolutamente fuori tempo per la società, ha deciso di sposarsi con Walter Cretier, sarà per la prossima. Tanti, tanti auguri.

sabato 22 settembre 2007

3000 metri in pista ad Aosta, ancora SAMIA!

Bellissima gara giovedì sera al campo di Aosta. 83 concorrenti suddivisi in cinque serie, che si sono dati battaglia sui 3000 metri.
La prima posizione è andata ad Alberto Boldrini e alla nostra Samia Soltane.
I tempi stanno a dimostrare il buon livello della manifestazione :8'44"03 e 9'59"01.
Brillano anche Marco Vitalini in 8'51"05, Andrea Vizzardelli 9'05"05, René Cuneaz 9'06", Mauro Vierin 9'19"03 (in netta ripresa dopo il lungo stop), Umberto Cout 9'57"09, Alex Fassy 11'10"07, Cossetta Roberto 11'14"06, fino al fantastico Lino Tadei 22'51"03, che ha alternato alla corsa la sua bella marcia.
Bellissima prova di Roberta Cuneaz che ottiene il personale in 10'37"06, così come l'emergente Paulina Pallares 12'13", appena dietro, la brava Federica Teppex 12'15"02. Tra gli esordienti stupisce Chiara Pignatelli, che improvvisa una gara di 600 metri in un buonissimo 2'14"07, Michel Vautherin grande in 2'15"05. Bellissima la corsa di Giulia Brainovich 2'29"02 che da inesperta sbaglia la distribuzione con una partenza al fulmicotone, ma che è davvero da manuale dal punto di vista estetico, arriva poi Arianna Giovinazzo, una delle più piccole, che taglia il traguardo in 2'45"02.
Trà i ragazzi bravo Matteo Restano sui 1200 metri in 4'43"02.
Nella categoria cadetti sui 2000, Matteo Simonetti ottimo in 6'56"07 prima del bravo Alberto Maria Tarchetti 7'26", Davide Visentin 7'44"05, Moris Gabriele 7'47"08, Pietro Micheletti 7'50"09.
Tra le femmine emerge, come sempre, Jessica Giovinazzo in 8'02"09.

mercoledì 19 settembre 2007

Campionato di società giovanile sabato 22/ domenica 23

sabato 22
ritrovo alle ore 14,30, inizio gare alle ore 15,30

CADETTI/CADETTE :
80/100 ostacoli
300
2000
asta
lungo
peso
disco

RAGAZZI/RAGAZZE:
60 ostacoli
alto
peso
1000


Domenica 23
ritrovo alle 9.00, inizio gare alle ore 9.45

CADETTI/CADETTE
80m
300 ostacoli
1000
alto
triplo
giavellotto
martello
marcia

RAGAZZI/RAGAZZE
60m
lungo
vortex
marcia

Ogni atleta può prendere parte a due gare per giornate e due sole potranno essere conteggiate per il campionato di società
Ragazzi/e :
si devono coprire complessivamente un minimo di 9 gare e un massimo di 14
con almeno 14 risultati e non più di 20.
Cadetti/e :
si devono coprire complessivamente un minimo di 16 gare e un massimo di 24
con almeno 18 risultati e non più di 30.

Giovedì 20 settembre gare al Tesolin

RITROVO CONCORRENTI :ORE 17,30
CONFERMA ISCRIZIONI :ORE18,00
INIZIO GARE :18,30

18,30 Esordienti m. 600

18,40 Ragazzi/e m. 1200

18,55 Cadetti/e m. 2000

19,10 Allievi/e m. 3000
Assoluti
Master

RISULTATI DI FINE ESTATE A DONNAS

Buoni risultati per i nostri ragazzi sabato 15 a Donnas nel Meeting di fine estate. GABRIELE MORIS siconferma il miglior cadetto valdostano nella velocità e segna il tempo di 10"03 sugli 80 metri, poco dopo segnerà 41"85 sui 300 metri.
FABRIZIO FERRARO, allievo, ferma il cronometro sui 200 metri a 25"51.
Un piacevole ritorno quello di STEFANO DEMICHELIS che rientra con il lancio del disco che manda a 32 metri e 14 centimetri ottenendo la terza posizione.
Ancora per la categoria cadetti REMY VIALE conclude i 1000 metri in 3'12"15, dietro di lui DAVIDE VISENTIN in 3'30"34.
Buona prova anche per CHIARA SAMMARITANI che sembra finalmente aver superato il problema al bicipite femorale che l'ha tormentata per più di un anno. 12"86 il riscontro cronometrico per i suoi 100 metri e la soddisfazione di aver recuperato un pò di sicurezza, non avendo avuto risentimento muscolare.
Siamo con te Chiara, vedrai che agli italiani ci sarai!

CHIARA DEL NERO torna in pista

CHIARA DEL NERO è tornata a gareggiare a San Giuliano sui 400 metri che ha corso in 59"34 e a Lucca, dove una pioggia fastidiosa non ha sicuramente aiutato, è arrivata al traguardo terza nei 200 in 26"82.
Anche per te il campionato di società sarà ilprossimo impegno importante.

RECORD VALDOSTANO PER CORRADO VERNA

CORRADO VERNA ha corso i metri 800 a Donnas in 2'13"07 impossessandosi del fresco record ottenuto solo una settimana prima ai mondiali di Riccione da Leo Berard in 2'13"25.
Bellissimo atleta, ha iniziato da pochissimo a fare l'atletica, ma "la classe non è acqua"... per lui c'è davvero la possibilità di ottenere ottimi risultati. Forza Corrado, il tuo amico Marco con tutti noi, tifa per te.

FRANCESCA PERA RECORD VALDOSTANO NEL DISCO

FRANCESCA PERA ha stabilito a Donnas nel Meeting di fine estate il nuovo record valdostano nel lancio del disco, superando per la prima volta l'importante misura di 40 metri di 10 centimetri.
Era una misura che già da qualche tempo in allenamento raggiungeva, ma mai aveva trovato , prima d'ora la gara giusta.
Finalmente è arrivato il momento buono e si e migliorata in una volta sola di un metro e due centimetri.
Bravissima Francesca sei la nona Italiana in questo momento, i campionati di società assoluti ti aspettano!

martedì 18 settembre 2007

IL NOSTRO MEDAGLIERE AI MONDIALI MASTER

MEDAGLIA D'ORO:

SAMIA SOLTANE M2000 siepi 7'06"10 nuova miglior prestazione Italiana

GABRE GABRIC Disco 11,45 nuova miglior prestazione Italiana

GABRE GABRIC Peso 4,35 nuova miglior prestazione Italiana

LINO TADEI Marcia 10Km 1h24'32 nuova miglior prestazione Italiana

MEDAGLIA D'ARGENTO:

GABRE GABRIC Giavellotto 6,93

LINO TADEI Marcia 5Km 40'13"10 nuova miglior prestazione Italiana

MEDAGLIA DI BRONZO:

MARISA BELLETTI Staffetta 4x100 1'21"62 nuova miglior prestazione Italiana

SAMIA dal primo metro conduce la gara, ci siamo sparpagliati su tutto il percorso, il tifo deve essere costante, i suoi fans sono i più numerosi.
MORENO, PAULINA con le bambine, UMBERTO con moglie e figlia, LUCA, VALERIA e le due figlie, JUNOD e moglie, FELICE con moglie e cagnolino, OLIVIA e io. Due giorni dopo avevo ancora la voce sotto i piedi per il tifo fatto.
Grande emozione, davvero bella la nostra Samia, bella pure sulla riviera che tanto l'aveva fatta penare in precedenza. Chissà se alzare le braccia per salutare i suoi tifosi le ha tolto la possibilità di fare anche ilrecord del mondo, solo 70 centesimi l'hanno divisa da un'impresa ancora più grande, secondo Fabio, che era in diretta al telefonino di Cout, sì.


GABRE, le cinesi le toccavano il viso e le mani,perchè non potevano credere ai suoi 90 anni. I giudici volevano fare le fotografie con lei e se la coccolavano per bene. Ancora una volta è stata superba.


LINO, è diventato ancora più bravo a marciare, si è permesso il lusso di battere addirittura di 4 minuti il titolato marciatore di carriera Carlo Bomba per ben due volte, una nella 5 e una nella 10km. Un regolamento assurdo gli ha impedito di guadagnare la terza medaglia con la maratona, sbarramento di 3 ore dopo 21 km, lo stesso per quelli di 35 anni e per quelli di 85, mi sembra davvero giusto...
Lino è arrivato in 3 ore e 5 minuti ed è stato messo fuori classifica. Vergognoso davvero, visto che mi era stato garantito dal team manager italiano che la clausola sarebbe stata tolta. Bravissimo Lino l'imbecillaggine di chi ha redatto il regolamento non ti ha permesso di vincere ancora, mai prima d'ora era successo ai campionati master mondiali o europei che fossero.


MARISA, invitata a partecipare alla staffetta nazionale, si è sentita carica di responsabilità, era molto agitata e la speranza di guadagnare una medaglia la agitava ancora di più. Purtroppo io ero "ingabbiata" alla room pre-gara e non sono riuscita a vederla se non dopo l'arrivo, ma era davvero felice e l'ho vista portare al collo con orgoglio la medaglia conquistata.Brava!
Sono stati eccezionali, non so da che parte cominciare per fare loro i complimenti.
E' mancata la sicura medaglia d'oro di Medesani e quella della Maratona di Tadei.
Ma questa è un'altra storia.
Altri finalisti, ancora una volta grandissimo il nostro ostacolista ALESSANDRO CIPRIANI che nei 400hs si è portato a casa un bellissimo quinto posto in 1'02"20, e
il quarto posto nella combattutissima staffetta 4x400 in 3'50"75. 26° ancora nei 400 in 58"14.
Anche la mia staffetta il quarto posto in 1'11"82.
Sfortunata Marisa Belletti che si ritrova la contemporaneità del salto in alto e del peso, il che compromette il risultato di entrambe le gare.
Molto positiva la prova di GABY HERREN sui 5000. Ferma da molto tempo per un guaio fisico, decide di venire a Riccione per fare il tifo ai compagni, la invito a portare, comunque, il materiale per correre e di provare a partire, ci stà e non si ferma proprio, arriva fino al traguardo con un ottimo tempo di 27'26"58, felice di aver gareggiato.
Io recupero un nono posto nel salto in alto sprecando l'opportunità del 6° posto, sempre stessa misura, ma superata alla prima prova.
Mi "esibisco" anche nel giavellotto e nel disco, da finta lanciatrice, partendo dal fondo della classifica, non sono male.
UMBERTO BENEVENIA quindicesimo nel peso con l'ottima misura di 10,91 e 29°nel disco con la seconda misura stagionale di 33,68.
MICHELANGELO BELLANTONI piazza il record valdostano del pentathlon lanci con 3285 punti, migliorando anche i record del martello e del martellone, al nono posto della classifica generale. Ottima anche la sua performance nel getto del peso che lo vede in finale al 9° posto.
PAOLA BARATTA in finale diretta negli 800 è raggiante al traguardo per aver portato il personale da 3'o9 a 2'58. Brava !
Grande anche CARLO ROVELLA che scortato dalla dolcissima moglie e dal loro piccolo capolavoro di nove mesi di nome Marianna, non poteva di fronte a cotanto tifo che fare una gara strepitosa portando il record valdostano da 33' a 31' sui 10.000 metri facendo sua la decima posizione.
Un ritrovato UMBERTO COUT che gareggia molto bene sulla distanza dei 1500 metri concludando al24° posto in 4'27"17, anche per lui il tifo delle bellissime di casa, moglie e figlia.
MORENO GRADIZZI sui 1500 4'48"68 in 45^ posizione e nei 10.000 37° in37'04"68, come rientro dopo il lungo stop ha fatto qualcosa di insperabile, bravissimo! PAULINA, la bella equadoriana (spero sia giusto) sua sposa si allena anche in quel di Misano avendo programmato una buona gara per i cds di Macerata.
Record valdostano anche per ANTONINO LO NANO nel pentathlon lanci, 2137 punti finali e due altri nuovi record valdostani nel martellone e nel disco.
ALBINA AVATANEO si fa prendere dall'emozione e non riesce a dare quello che in allenamento le viene sempre con facilità e si ferma poco al di sotto dei 20 metri nel lancio del disco.
PAOLETTA CONGIU, l'atleta che tutte le squadre ci invidiano per la sua avvenenza si impegna al massimo anche se due mesi di inattività per infortunio non le consentono di essere quella di Maggio e Giugno.
CINZIA MISMETTI un'altra atleta bella della società, non riesce a rendere al massimo, ma la aspettiamo per le finali italiane di Macerata al meglio.
MIMMA VADALA' buttata nella mischia internazionale non si fà intimorire da nessuno, dopo dieci secondi parla con tutte le atlete che siano giapponesi , americane, russe, danesi o tedesche per lei è lo stesso, da incredibile "bresciana di sotto" come ama definirsi parla la sua lingua e si fa capire da tutte, e scambia indirizzi mail come se le conoscesse dalle elementari. Ha un carattere da invidiare, sempre di buon umore, riesce a trasmettere benessere e allegria a tutti quelli che hanno la fortuna di starle accanto. Se smette di fumare diventa perfetta, va bene un difettuccio lasciamoglielo se no è troppo!

domenica 16 settembre 2007

Note sui Mondiali Master a Riccione

Dopo 10 giorni di assenza torno a chiacchierare con i miei amici di blog. Sono stati 10 giorni intensi dove il mio specifico impegno era quello di cercare di assistere al meglio i miei fantastici master. Ardua impresa in quanto le gare si svolgevano su tre differenti campi, uno a Riccione, uno a Misano e uno a San Giovanni Marigliano.
Ho fatto il possibile, sarei potuta tornare a casa dopo le mie gare, ma non me la sono sentita, un presidente di società non può abbandonare ai mondiali i suoi atleti.
Sono tutti grandi e, come si dice, vaccinati, ma i mondiali non sono una gara qualsiasi, l'emozione si sente e credo sia importante avere qualcuno che ti sostiene e che tifa per te.
Per me è stata una bella esperienza, il fatto di stare con atleti che arrivavano da tutto il mondo e di incontrare personaggi anche bizzarri, che in campo, bravi o meno che fossero , davano anche l'anima.
Betty master 90 col bastone, ma che al momento giusto lo posava e prendeva pure la rincorsa per lanciare il giavellotto, arrivava dagli Stati Uniti da sola e pernottava a Bologna perchè l'agenzia le aveva fatto, per così dire, il "pacchetto" con viaggio e albergo.
Tutti i giorni arrivava in treno al campo di gara e se ne tornava a gare finite sempre in treno. Un fenomeno davvero!
Per non parlare di padre e mamma spagnoli con bimbo di 30 giorni al seguito.
Un'indiana che aveva raccolto i soldi con colletta di sportivi, iscritta ad un'unica gara, per il ritardo dell'aereo non è riuscita a fare la conferma gara all'ora stabilita, e non è stata ammessa,
nonostante un pianto commovente, grazie alla mancanza di elasticità mentale del giudice delegato.
Nella stessa giornata per ritardo sono stati rispediti a casa più di cento atleti, uno dei quali di 99 anni, non penso sia stato facile sentirsi dire "sarà per la prossima volta..."
Anche il nostro GianCarlo Medesani ha subito la stessa sorte. Mentre veniva in macchina a Riccione a San Donà di Piave, uno esce a palla dallo stop e gli disfa la macchina e si disfa, macchina distrutta e in fiamme, ma, per fortuna indenne. prosegue il viaggio in treno, io cerco di contattare i resposabili, niente da fare, arriva all'una di notte e non lo lasciano gareggiare.
I casi eccezionali non vengono considerati, tanto i soldi delle iscrizioni sono già stati incassati, no?
Devo dire che abbiamo trovato un Hotel che consigio a tutti, HOTEL EDEN a Misano Brasile.
Il capitano si chiama Andrea è di rara simpatia, così come tutta la famiglia. Ha avuto una pazienza con noi fuori dal comune, dobbiamo fare colazione alle sette, va bene; le gare finiscono alle tre e dobbiamo pranzare, va bene; finiamo alla sera alle dieci, va bene; deve arrivare wx ma non arriva più oggi, ma dopodomani, va bene; oggi ne arrivano tre non previsti, va bene; devi fare shopping, ti danno la tessera per sconti ulteriori del 20%; ti accordi per la pensione completa, e è lui che ti toglie qualcosa, senza chiedere perchè non hai sfruttato il tutto; non credo che sia proprio normale, ma ho capito quando parlano dell'incredibile disponibilità dell'albergatore romagnolo. Non mancavano di informarsi sui risultati ottenuti e se c'era una medaglia veniva fatto l'annuncio a tutti i clienti con applausi e dolce o brindisi.
Quasi, quasi ci torno...

mercoledì 5 settembre 2007

Lino Tadei argento ai mondiali

Il nostro atleta master ha vinto la prima medaglia per l'Italia e per l'Atletica Sandro Calvesi.
Ai Campionati Mondiali Master di Riccione grande impresa di Lino Tadei con la
Medaglia d'argento nei 5 km di marcia
. Il grande Lino non si è fatto intimorire dal titolato campione italiano di marcia, il romano Carlo Bomba e, dovendosi inchinare davanti all'atleta messicano Armando Estanol Dorantes per il primo posto, è riuscito a batterlo di ben tre minuti. Veramente una grande impresa per il nostro atleta classe 1921 della categoria master 85.
Bomba ha apostrofato Lino dicendogli "ma chi sei che non ti conosco" e senza perdersi d'animo gli ha risposto "sono Lino Tadei di Aosta" e l'ha staccato di tre preziosissimi minuti.
La sua marcia è stata impeccabile, nessuna paletta di ammonizione si è alzata, come è successo al finlandese Jussi Karjalainen che è stato invece squalificato per marcia irregolare al terzo richiamo, come da regolamento.
Questa sera Lino rientra ad Aosta, ha troppe cose da fare per fermarsi fino al 10 dove lo aspettano i 10 km di marcia prima della maratona di chiusura.
Grazie Lino da parte di tutti i tuoi compagni di gara e dal direttivo tutto della società, sei stato ancora più bravo del previsto.

Marcia 5000 m M85 - 5000 m Walk Men 05/09/2007 ore 8:15 Finale

1° ARMANDO ESTANOL DORANTES
MEX 39'31"50

2° LINO TADEI
ITA 40'13"10

3° CARLO BOMBA
ITA 43'16"90

Giovedì 6 settembre tutti in pista

GIOVEDI' 6 SETTEMBRE

5000 in pista al Campo di Aosta

Ritrovo ore 17.30

Conferma iscrizioni ore 18.00

Inizio gare ore 18.30

ESORDIENTI A.B.C. m.600 ore18.30
RAGAZZI/E m.1200 ore18.40
CADETTI/E m.2000 ore18.55
ALLIEVI/E m.3000 ore19.10
ASSOLUTI/E MASTER m.5000 a seguire

Raduno regionale a Mondovì

A Mondovì si è svolto l'annuale raduno estivo delle regioni Piemonte - Valle D'Aosta.
La Valle D'aosta era rappresentata dalle nostre atlete CHIARA SAMMARITANI per la velocità, FRANCESCA PERA per i lanci, e FABIANA DELIGIOS per gli ostacoli.
Come sempre questi raduni si dimostrano utili per molti motivi, uno dei principali è quello di poter lavorare con i migliori atleti piemontesi, alcuni dei quali sono anche i migliori in Italia, e di poter usufruire di tecnici di valore come MILVIO FANTONI che è una vera fucina di velocisti.
Doveva essere del gruppo anche il bravissimo LUCA FERRARIO che aveva però la possibilità di concludere il ciclo di allenamento con LAURENT e ha rinunciato. STEFANO DEMICHELIS per motivi di lavoro, a malincuore, è stato costretto a sacrificarsi e a restare a casa.
Le atlete erano accompagnate dal nostro bravo tecnico-atleta JEAN PAUL CHADEL che ne ha supportato egregiamente tutte le esigenze.

Mondiali Master a Riccione

I nostri ragazzi in campo:

5/9 :

LINO TADEI

6/9 :

CINZIA MISMETTI, ALESSANDRO CIPRIANI, GIAN CARLO MEDESANI, UMBERTO BENEVENIA, ALBINA AVATANEO

7/9 :

BELLETTI MARIA LUIGIA, GABRE GABRIC, LYANA CALVESI, PAOLA CONGIU

9/9 :

GABRE GABRIC, PAOLA BARATTA, MICHELANGELO BELLANTONI, PATRICK OTTOZ, LYANA CALVESI

10/9 :

LINO TADEI, GABRE GABRIC, UMBERTO BENEVENIA, UMBERTO COUT, LYANA CALVESI, MORENO GRADIZZI

12/9 :

ALESSANDRO CIPRIANI, DOMENICA VADALA', PAOLO MORANDI, SAMIA SOLTANE, UMBERTO BENEVENIA, PATRICK OTTOZ, GABY HERREN

13/9 :

MICHELANGELO BELLANTONI, GIAN CARLO MEDESANI, CARLO ROVELLA, ANTONINO LO NANO, MORENO GRADIZZI

15/9 :

LINO TADEI, SAMIA SOLTANE, MARIA LUIGIA BELLETTI, LYANA CALVESI, ALESSANDRO CIPRIANI


In bocca al lupo a tutti, naturalmente anche alle altre società valdostane.
Se mi sarà possibile, inserirò i risultati con i commenti, quotidianamente.

Osaka-Riccione da un mondiale all'altro

Sono rientrata da Osaka e come sistemo tutto quello che ho trascurato stando lontana da casa torno a chiacchierare sul mio blog.
Ho intenzione di raccontare esperienze e emozioni giapponesi e di riprendere le notizie che riguardano l'attività della società.
Devo dire che la mia assenza in campo, di sicuro non si è fatta sentire, in quanto sono stata sostituita al meglio da Laurent, Antonino, Ambra, JeanPaul, Marco, Paola e sono rientrati dal breve stop anche Christiane e Francesco.
Grazie a tutti! Senza di voi come farei?
Domani ancora un piccolo spostamento in quel di Riccione per i Mondiali Master e poi a capofitto per il nuovo tour del promozionale in regione, per le FINALI NAZIONALI DEL CAMPIONATO DI SOCIETA' ASSOLUTO FEMMINILE di Molfetta che fieramente le nostre ragazze hanno conquistato, per le FINALI NAZIONALI UOMINI e DONNE MASTER di Macerata che abbiamo guadagnato, per i campionati italiani allievi, per le ultime tappe del Grand Prix nazionale giovanile, per i campionati italiani ASC, e ancora il criterium cadetti.
La stagione non è per niente finita, anche se il freddo di ieri e oggi ci fanno pensare di essere già in autunno inoltrato.
Grandi i miei ragazzi di tutte le età, le chiacchiere le lasciamo ad altri, noi ci impegnamo in campo, per quelle non abbiamo proprio tempo, nè per farne nè per ascoltarne, a noi interessa fare squadra e mi sembra che ci stiamo riuscendo.
Come dice il vecchio saggio le fantasie sono belle a livello individuale, ma a livello di società i risultati sono quelli che contano.
Buona seconda parte di stagione a tutti!