Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

lunedì 14 gennaio 2008

Il giorno dopo...

Ci ho ripensato dopo averci dormito sopra, Fabiana Deligios ha fatto davvero un capolavoro. Migliorarsi alla prima gara di 4 decimi, non è un fatto così consueto. I margini di miglioramento sono evidenti, ancora bassa di anche, ma brava, eccezionalmente brava.
Non è altissima, ma gli ostacoli sembrano essere stati inventati per lei, si amano.
Con indifferenza passa quelli alti un metro e zero sei, e se fossero ancora più alti, non si tirerebbe indietro, lo troverebbe naturale. Se si pensa che sovente sono i maschi alti più di 1 e 80 a farsi il problema...
L'allenamento paga, Fabiana segue e cresce, ha capito che per raggiungere gli obiettivi non è sufficiente credere a babbo natale, le scuse, "devo studiare, ho mal di pancia, devo andar via coi genitori" sono un autolesionismo e non portano da nessuna parte, puoi avere il fisico più bello del mondo, l'allenatore più bravo del mondo, ma oltre un certo punto, dovuto solo alla crescita fisiologica, non andrai mai.
Fabiana non è solo brava è decisamente intelligente sopra la media, brava a scuola, timida a tal punto, da sembrare scorbutica, con un grande cuore e sa dire grazie (garantisco che non è un fatto così normale).
Tutto quello che è arrivato o che arriverà è meritato, devo dire bravi anche a Patrick e Laurent che la seguono, senza i programmi di Laurent e l'allegria di Patrick, che fa sembrare leggeri anche gli allenamenti più pesanti, non sarebbe così abile.
Gabriele Moris ha fatto il salto di qualità. Solo l'anno passato ha deciso di non continuare con la pallacanestro e di puntare sull'atletica, non ne conosco i motivi, ma credo che non abbia fatto una scelta sbagliata. Ieri per la prima volta ha fatto gli ostacoli e ha "massacrato" tutti. Sui 60 piani aveva un tempo di 7"9 manuale (8"14 elettrico) ha corso in 7"70, più di quattro decimi di miglioramento lasciando al palo gli avversari. E' un cadetto, e, a parte la statura, non ha una crescita fisiologica precoce il ché permette di sperare molto.
Anche Gabriele è un ragazzo molto in gamba, serio, ma con una gran voglia di scherzare, non manca mai agli allenamenti e sa tutto di atletica, anche del passato, conosce le statistiche e non perde nessun avvenimento proposto in televisione.
A questi ragazzi che danno e danno fiducia non puoi che dare il massimo, senza badare ai km da percorrere per farli gareggiare, meritano il meglio.

Nessun commento :