Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

lunedì 31 marzo 2008

Half Marathon di Praga

Monica Pirovano e Marco Ceccarelli hanno preso parte all'affollatissima mezza di Praga. Bellissimo percorso che attraversava la splendida città. Temperatura molto fredda in una giornata di sole.
A fine anno voglio contare i km che percorrono i nostri due atleti, sicuramente più di molte macchine...

Claudio Vignola in arte ICARUS ha scritto:

Ho imparato...che nessuno è perfetto...finchè non ti innamori.
Ho imparato...che la vita è dura...ma io di più!!!
Ho imparato...che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci
andare tu...le prende qualcun altro.
Ho imparato...che quando serbi rancore e amarezza la felicità va da
un'altra parte.
Ho imparato...che bisognerebbe sempre usare parole buone...perchè
domani forse si dovranno rimangiare.
Ho imparato...che il sorriso è un modo economico per migliorare il
tuo aspetto.
Ho imparato...che non posso scegliere come mi sento...ma posso sempre
farci qualcosa.
Ho imparato...che quando tuo figlio appena nato tiene il tuo dito nel suo
piccolo pugno...ti ha agganciato per la vita.
Ho imparato...che tutti vogliono vivere in cima alla montagna...ma tutta
la felicità e la crescita avvengono mentre la scali.
Ho...imparato che bisogna godersi il viaggio e non pensare solo alla meta.
Ho imparato...che è meglio dare consigli solo in due circostanze...quando sono richiesti e quando ne dipende la vita.
Ho imparato...che meno tempo spreco...più cose faccio.

Un saluto al prof. Alberto Madella

Il professor Alberto Mandella ha terminato la sua vita terrena. Di lui restano libri sulla Metodologia dell'insegnamento, sulla gestione delle risorse umane di organizzazioni di sport olimpici e il ricordo di tanti convegni. Era sociologo e tecnico di atletica leggera e nessuno sapeva più di lui circa il Management Sportivo, La Metodologia dell'insegnamento e gli Aspetti Psicologici e Sociali dello Sport Giovanile. Personalmente, ho cercato di ascoltare più che ho potuto le sue lezioni, ma avrei voluto ascoltarne molte altre.

domenica 30 marzo 2008

Primato Italiano per il dottor Cipriani

Ancora una volta grande il nostro incredibile Alessandro Cipriani, che in una gara a Biella scende in pista sui 300 ostacoli e sigla il nuovo record italiano, che già gli apparteneva, 44"4 manuale dal 2005, in 44"33. Bravissimo CIP! Buon auspicio per la stagione in pista? Sicuramente sì.
Un segreto ce l'ha, ha usato il super massaggiatore che il pluri campione del mondo della velocità Val Barnwelll, gli ha regalato a Clermont-Ferrand.
Nella storica fotografia Val e Cip

Nella stessa gara, notizia dell'ultima ora, Roberto Cossetta è settimo nei 5000m in 18'47"33.
Francesca Pera 10,80 nel peso, personale e minimo Italiani!

Catherine Bertone vince la maratonina di Sangano



Catherine Bertone, la nostra bravissima maratoneta ha vinto l'oro questa mattina, nella mezza maratona assoluta di Sangano. Il tempo realizzato, che l'ha fatta salire sul gradino più alto del podio, è stato di 1h 20'08. La temperatura era ideale , non ci fossero state delle fastidiose e forti raffiche trasversali di vento, tutto sarebbe stato perfetto.
Altra prestazione di rilievo quella ottenuta da Pietro Fares M35, che ha tagliato il traguardo primo di categoria e nono assoluto in 1h 14'51". Franco Brazzale M65, è sesto di categoria col tempo di 1h 40'33", molto bene anche la brava Sabrina Brazzale F35, che in1h 33'38" conquista il bronzo di categoria. Ancora in gara nella mezza di Sangano, Salvatore Nicastro che ha chiuso in 1h 30'58"migliorando il primato personale.
Nella gara di Km8,4 molto bravo Domenico Longo secondo di categoria col tempo di 28'50".
nelle fotografie Catherine e Pietro

sabato 29 marzo 2008

Domani, 30 marzo, torna l'ora legale

Domani dormiamo un'ora di meno, torna l'ora legale.
Buona Notte!

6° Convegno "Sport Istruzioni per l'uso"




E' stato interessante il 6° convegno "Sport, istruzioni per l'uso", che si è svolto oggi, 29 Marzo nel bellissimo auditorium di Ivrea. Organizzato all'interno del Progetto Dora Baltea, ha visto protagonisti Paolo Moisè, fiduciario regionale del Piemonte, e Enrico Talpo, il miglior allenatore di ostacoli italiano, sono i risultati che parlano, non le chiacchiere.
Paolo Moisè ha parlato delle categorie promozionali: attività, obiettivi e contenuti ed Enrico Talpo di velocità e ostacoli, l'apprendimento motorio e la prestazione.
E' seguita poi una parte pratica. L'attenzione dei corsisti, che erano più di cento, era totale.
Purtroppo i tempi si sono allungati e ho perso la possibilità di seguire l'ultima parte del convegno, che prevedeva il chinesiologo prof. Andrea Molina e l'osteopata prof. Andrea Camilli in un intervento sulla postura e la prevenzione.
Moderatore del Convegno il bravissimo Gianni Mauri, che ha presentato certo Antonio Dotti, sempre più motivato ed entusiasta nel suo nuovo incarico regionale di direttore tecnico del team talento. Notato anche Hermes Perotto nelle vesti di operatore cinematografico.
Nelle fotografie:
I miei tecnici Paola Congiu e Antonino Lo Nano con me e il Prof. Enrico Talpo
Enrico Talpo dimostra un esercizio
Paolo Moisè sorride dopo la lezione

venerdì 28 marzo 2008

AUGURI A MARCO BRUNORI


Marco Brunori oggi compie 19 anni. Tanti auguri da tutta l'Atletica Sandro Calvesi!

Jacopo e Greta Spanò in gara a Vercelli

Il 22 Marzo a Vercelli Jacopo Spanò (cat. ragazzi) ha gareggiato nel salto in lungo e ha ottenuto un buon 4,66. Si è doppiato poi sui 60m che ha corso in 8"35.
La sorella Greta (cat. cadette) ha corso i m80 in 11"53.

giovedì 27 marzo 2008

Catherine Bertone Domenica a Sangano

Domenica 30 Marzo atleti della Calvesi prenderanno il via alla Maratonina di Strasangano 2008, km 21,097. Maratonina Nazionale di Primavera, approvata dalla Fidal. Il percorso verrà effettuato su di un anello astaltato e pianeggiante:
Catherine Bertone, Sabrina Brazzale, Pietro Fares, Franco Brazzale, Salvatore Nicastro.
La prima gara sarà la "Strasangano", alle 9.20, di km 8,4:
Marco Vitalini e Domenico Longo.

mercoledì 26 marzo 2008

Ancona e Clermont-Ferrand



Ecco le due splendide strutture a confronto

Samia campionessa del mondo


Ecco il traguardo di Samia, che la laurea Campionessa del mondo nei 3000m in 9'53"38!

martedì 25 marzo 2008

19 Aprile Festa dell'Atletica al Palaindoor dalle 18.00

Sabato 19 Aprile, Festa Annuale dell'Atletica, al Palaindoor di Aosta dalle 18.00.
Saranno premiati:
Il miglior risultato tecnico allievi-e e assoluto.
Primati regionali allievi e assoluti.
Minimo e partecipazione ai campionati Italiani di categoria.
Medagliati ai Campionati Italiani di categoria.
Classifica individuale Trofeo Promozionale.
Classifica individuale Trofeo Inverno.
Tutti gli Esordienti-Ragazzi-Cadetti che hanno partecipato almeno ad una prova del T.P.
Medagliati Campionati Italiani e Mondiali Master.
Partecipazione ai Campionati Italiani e Mondiali Master.
Le società che hanno partecipato alle finali nazionali dei CDS.
Le società classificate al Trofeo Promozionale.

ATLETI PREMIATI DELL'ATLETICA SANDRO CALVESI PER L'ATTIVITA' 2007:

Francesca Gal
Ayoub El Basraoui
Marta Solenne
Martina Henry
Marco Chateau
Gaia Castori
Sofia Meggiolaro
Claudia Cometto
Raphael Vauterin
Alessia Praz
Jezael Jordan
Valentina Praz
Giulia Breuvé
Alessandro Saravalle
Eleonora Bottacchi
Jasmine Fiorano
Andrea Tousco
Laura Gassino
Martine Chamonin
Martina Barmasse
Anna Pia Micheletti
Elisa Albace
Chiara Sorace
Camille Thys
Sharon Saudin
Genie Lale Lacroix
Tatiana Gorla
Michael Albace
André Guidetti
Jacopo Spanò
Mohamed Rahmy
Chiara Bonomelli
Charlotte Siani
Maria Carolina Zimarra
Jean Claude Daudry
Amelie Guidetti
Younes Kandilla
Thierry Cerise
Lorenzo Garutti
Jacqueline Fiorano
Vittoria Micheletti
Sara Micheletti
Nicholas Cipriani
Bianca Bragalenti
Nicole Cerise
Jessica Giovinazzo
Greta Spanò
René Glarey
Martina Tricca
Amelie Lo Monaco
Beatrice Sammaritani
Michela Jacaccia
Rhemy Viale
Davide Visentin
Gabriele Moris
Marco Cristiani
Alberto Maria Tarchetti
Francesco Serra
Lino Tadei
Gabre Gabric
Maria Luigia Belletti
Samia Soltane
Alessandro Cipriani
GianCarlo Medesani
Lyana Calvesi
Maria Luisa Finazzi
Michelangelo Bellantoni
Umberto Benevenia
Salvatore De Boni
Katia Migliorini
Domenica Vadalà
Albina Avataneo
Roberto Ziliani
Paolina Pallares
Federica Teppex
Pietro Fares
Paolo Morandi
Antonino Lo Nano
Patrick Ottoz
Fabrizio Lingua
Roberto Cossetta
Cinzia Mismetti
Paola Congiu
Paola Baratta
Umberto Cout
Moreno Gradizzi
Gabrielle Herren
Carlo Rovella
Chiara Sammaritani
Fabiana Deligios
Luca Ferrario
Marco Brunori
Stefano Demichelis
Francesca Pera
Charlotte Bonin
Marta Castori
Jean Marie Rey
Matteo Simonetti

Progetto Talento: Saronno 29/30 Marzo


Al Paladozio di via Biffi a Saronno, il 29/30 Marzo si svolge l'incontro interregionale, per le specialità dei salti in estensione e degli ostacoli.
Atleti e tecnici alloggiano presso l'Hotel Cyrano- via IV Novembre 11- 21047 Saronno
telefono 02/96700081

I nostri atleti convocati:

Fabiana Deligios
Marco Brunori
Luca Ferrario
Gabriele Moris
El Basraoui Youssef

Tecnico: Patrick Ottoz
Nella fotografia Ida e Luca Ferrario

Fabiana Deligios, fantastici 60 ostacoli



Domenica 16 al meeting di chiusura dell'attività indoor di Aosta, Fabiana Deligios si è migliorata, ancora una volta, sui 60 m ad ostacoli. Senza concorrenza, riesce comunque a esprimersi al massimo, sarebbe stato bello, però, se avesse potuto gareggiare in una gara tirata, competitiva. Non vedo l'ora di vederla all'aperto sui 100 ostacoli...
Il tempo siglato 9"02, non si scherza più, naturalmente è anche record valdostano.
Pochissimi i valdostani presenti, l'aria di festa l'hanno sentita in molti. I più erano di fuori valle, 8 presenze Calvesi, 3 Pont Donnas e 1 Cogne. Diciamo, solo per consolarci, in verità, pochi ma buoni.
Gabriele Moris lancia il peso a 10.36, nell'attesa di ristabilirsi completamente dall'infortunio occorsogli in gara, in fase di atterraggio, nel salto in lungo.
Marco Cristiani ottiene un buon 7"90 sui 60 piani e Alessandro Pellegrini 8"34. Ancora Marco Cristiani nel lungo con 4,94.
La gara del peso è una delle più interessanti per noi, dopo quella dei 60 ostacoli di Fabiana. Stefano Demichelis, in arte Super-Demi, lancia a 11.85 a 15 cm dal minimo per gli Italiani juniores. Antonino Lo Nano arriva a 10.90, Marco Brunori a 9.65 ed Emanuele Peron a 8.14.
La nostra marciatrice Micaela Benzi per non stare ferma, si diverte e lancia il peso a 5.57.
Marco Brunori è da solo in gara sui 60 ostacoli e chiude in 9.50.
Anche Francesca Pera è venuta a trovarci e ha lanciato il peso a 10.09. Quest'anno è passata al cus perchè studiando a Torino si allena con la struttura e il tecnico cus. Non manca mai di telefonare per aggiornarmi sui suoi risultati e, la sento comunque, sempre come un'atleta di casa nostra e la seguo davvero con affetto.

Monica e Marco alla Maratonina di Prato

800 gli atleti che hanno preso il via alla Maratonina di Prato. I nostri Monica Pirovano e Marco Ceccarelli erano tra i partecipanti. Iniziata sotto una pioggia battente e finita con un bel sole per la gioia dei maratoneti presenti. Non ho ancora le classifiche che comunicherò appena possibile.

Marco Vitalini è primo alla Strasettimo

Nella gara su strada di km 10,600, la "STRASETTIMO", Marco Vitalini ha vinto in 35'03 battendo nell'ultimo giro su pista il forte Argenio. Complimenti!

lunedì 24 marzo 2008

ORO-ORO-ORO-ORO-ORO-ORO-ORO-ORO-ORO-ARGENTO-BRONZO






















Questo il fantastico risultato degli atleti master dell'Atletica Sandro Calvesi ai Mondiali indoor di Clermont-Ferrand.
E' stata una vera prova di sopravvivenza, per gli atleti che dovevano affrontare le gare all'esterno, giavellotto, disco, marcia e mezza maratona. Il tempo variava di continuo e passava in dieci minuti, dalla pioggia, al ciclone, alla neve, il tutto, naturalmente, condito da un vento costante con raffiche che spostavano anche i lanciatori più solidi.
L'organizzazione, organizzazione è un parolone, non ce n'era traccia, mentre disorganizzazione sì, si trovava ovunque. All'unisono ci siamo ritrovati a rimpiangere Riccione e a rivalutare quello che non funzionava ma che era niente al confronto. Grazie Italia! Provare per credere...
Non ho ripetuto casualmente la parola oro, l'ho scritta 9 volte, tante quante sono state le medaglie vinte dai miei atleti "spaziali" e, per avere medaglie di tutti i colori ne abbiamo vinte anche una d'argento e una di bronzo.
Si parte dalla prima giornata, lunedì 17, con Jean Dondeynaz M35, che apre le danze con i quarti di finale dei 60m, la sua corsa è fluida, ma a sole due settimane dall'infortunio al bicipite femorale, si protegge perchè spera di fare un buon 200, come è nelle sue possibilità, ottiene comunque un buon 7"65 senza farsi male. Anche Bruno Sobrero avrebbe dovuto scendere in campo nel Pentathlon M85, ma un errore del CIT che non ha registrato la sua conferma iscrizione glielo ha impedito e non c'è stato verso.
Martedì 18, alle ore 9, Lino Tadei insegue la prima medaglia d'oro per noi sui 3Km di marcia in pista e ci riesce siglando il nuovo record Italiano (precedente Carlo Bomba 24'55"32) in 24'25"90, lasciando l'inglese Fitgerald a 4 minuti e il finlandese Karljalainen a 5.
Alla stessa ora in pedana Maria Luisa Finazzi MF60 nel peso, undicesima posizione con 8.31, le sue misure abituali le avrebbero garantito la finale e il 6° posto.
Appena dopo Gabre Gabric MF90, sempre nel peso, si permette il lusso di vincere la medaglia d'oro e di migliorare il record del mondo della finlandese Margareta Sarvana di 4.08, portandolo a 4.73.
Anche Maria Luigia Belletti MF70, porta nel peso il proprio personale e record valdostano a m 6.15 con la sesta posizione.
Alle 13.00 finale diretta per il grande Bruno Sobrero M85 sui 60m, oro e record valdostano per lui in 10"38 e dietro il francese Maynard in 11"12.
Altro primato personale e valdostano per la Belletti sui 60m, che conclude in finale al settimo posto in 13"28.
200m per Jean Dondeynaz, passa bene il turno in 24"09. E' rincuorato, il muscolo infortunato ha tenuto bene e si prepara a dare tutto nel turno successivo previsto alle 21.30.
Nella batteria dei master 50 dei 200 è bravissimo Alessandro Cipriani che stabilisce il personale e il primato valdostano in 25"75, è 2° e passa il turno. Nei quarti di finale è di nuovo 2° in 26"08 ed è ammesso alla semifinale prevista alle 20.40.
Alle 19.40 in pedana nel peso i master 65 con i nostri Umberto Benevenia e Paolo Morandi. Decimo posto per Umberto con 10m e 15cm e dodicesimo per il poliglotta Paolo 8.36. Anche questa volta è stato catturato dagli organizzatori, in difficoltà al Centro Informazioni Tecniche, visto che con disinvoltura è capace di parlare l'inglese, il francese, lo spagnolo e il tedesco.
Slitta l'orario delle gare sempre di più e grande Cip gareggia per la semifinale dei 200 alle 23.00. E' quarto ancora sotto i 26", per la precisione 25"94, ma le corsie sono solo 8 nell'anello esterno e gli viene preclusa la possibilità della finale. E' stato davvero un ottimo combattente e è riuscito a correre sempre al meglio.
Finalmente anche per Jean, ormai stremato anche dalla fame, arrivano i quarti di finale, in batteria era stato bene e decide di dimenticare l'infortunio e di partire a "stecca", esce bene dai blocchi, ma il muscolo vigliacco pizzica ancora, deve, all'inizio del rettilineo rallentare e arrendersi abbandonando la pista. Peccato poteva fare davvero bene, ma è giovane (lui) e sono certa che l'estate gli darà quello che giustamente gli tocca. Forza Jean!
Sembra l'ultimo dell'anno, non Pasqua, si cena a mezzanotte e c'è odore di neve.
Mercoledì 19. Alto con Lino Tadei in pedana, che si emoziona e va in confusione, dimentica la tecnica, tre nulli alla misura d'entrata, ma è tutta esperienza.
Alle 18.10 la nostra incredibile Samia Soltane "signora delle siepi", è in pista sui 3000m, niente nella sua preparazione alla gara è improvvisato, orari, alimentazione e il tutto con la gentilezza e la dolcezza che la contraddistinguono e che la fanno amare da tutti. Non tutte le concorrenti si presentano con l'accredito, per cui la gara è a sorpresa. Samia parte subito veloce e alla corda ed è evidente che le più pericolose sono la belga Nathalie Loubele e l'inglese Clare Elms. Il ritmo è davvero impietoso, cominciano a staccarsi una alla volta e restano solo loro tre a combattere. Samia ha un buon finale, ma non conosciamo quello delle avversarie, resta coperta e a due giri dal termine scala la marcia e sorprende le sue avversarie, ho il cuore in gola, temo che sia partita troppo presto, prende un buon margine sulla belga e l'inglese non è più pericolosa. All'inizio dell'ultimo giro ancora una decina di metri di vantaggio, ma la belga non ci stà, comincia a rimontare, Samia tiene e per la prima volta, sentendo il fiato della Loubele alle spalle, si tuffa sul traguardo e fa bene, 13 centesimi di secondo le dividono, quello che basta per incoronare Samia, campionessa del mondo! Per Samia 9'53"38 primato personale e valdostano.
La giornata non è ancora finita Bruno Sobrero è alla partenza dei 200, li vince, ancora davanti al francese Maynard 38"01 contro 39"11, record valdostano. Ancora una volta Bruno è campione mondiale.
Giovedì 20, in pedana nel peso alle 8.30 c'è Bruno Sobrero che nulla può fare davanti a quella montagna umana del finlandese Valto Makela, è quindi medaglia d'argento, al terzo posto il nostro amico Ottavio Missoni.
Alle 10.00 ancora in pista Bruno Sobrero nel lungo, nuova medaglia d'oro con 3.06 e record valdostano.
Ore 13.30 i 60hs master 50, Alessandro Cip batterie dei 60hs, parte bene, ma si becca dal vicino una gran manata sul primo ostacolo, perde il ritmo e la gara è troppo breve per sperare nel recupero, settimo tempo in 10"16.
Venerdì 21, salto in lungo MF70 con la Belletti, a sette cm dal record Italiano che le appartiene, 2.27 e quarto posto.
11.50, prova magica di Bruno Sobrero sui 60 ostacoli e medaglia d'oro con record valdostano.
Tocca a me nel salto in alto, senza infamia e senza lode sesta con 1.09. Per Marisa Belletti 5° posto nell'alto con 0,88. Il disco, intanto, viene rinviato per il tempo inclemente, così come la 10Km di marcia, al mattino seguente.
Sabato 22 Marzo, ultimo giorno di gare, il freddo è sempre piu pungente, nevica con un forte vento che massacra. Il disco e il giavellotto vengono ancora rinviati. Finalmente verso le 12 parte il giavellotto con Gabre Gabric che intirizzita dal freddo conquista la medaglia d'oro, e deve aspettare fino alle 16.00, naturalmente sempre al gelo senza gazebo di protezione o altro, per guadagnare un'altra medaglia d'oro nel disco.
Nuova avventura per Lino Tadei che, in testa da subito, con un notevole margine di vantaggio nella 10 km di marcia, a metà percorso vuole proteggersi dalla neve ed esce dal tracciato per recuperare dallo zaino una mantella impermeabile, questa scorrettezza gli procura l'immediata squalifica, questa volta però è solo colpa sua e non resta che prendere atto della decisione del giudice.
Umberto Benevenia nel giavellotto è in finale, settimo con 31,63 ed è in finale anche nel disco, ottavo con 34,03.
Ultima gara dei campionati mondiali è la staffetta 4x200, viene convocato grazie al bel risultato di 25"75 ottenuto nei 200 il nostro bravissimo dottor Alessandro Cipriani, che sarà preziosissimo per la conquista della medaglia di bronzo della staffetta nazionale.
La nostra società è quella che ha portato più medaglie all'Italia, per l'esattezza 11, un bottino alla vigilia, davvero impensabile. I nostri atleti hanno dato veramente il meglio di quanto era nelle loro possibilità, con una generosità e un entusiasmo da ventenni. Grazie ragazzi siete stati fortissimi!

Un grazie particolare a Maria Luisa Finazzi che nei momenti più intricati prendeva in mano la situazione e mi dava il necessario sollievo.

MEDAGLIE:

Bruno Sobrero 4 oro 1 argento
Gabre Gabric 3 oro
Samia Soltane 1 oro
Lino Tadei 1 oro
Alessandro Cipriani 1 bronzo

FINALISTI e PIAZZAMENTI:

Alessandro Cipriani 8°- e 16esimo
M.Luigia Belletti finale: 4°-5°-6°-7°
Lyana Calvesi finale: 6^
Umberto Benevenia finale: 7°-8° e 10°
M.Luisa Finazzi 11esima
Paolo Morandi 12esimo
Jean Dondeynaz 47esimo-infortunato


Il nostro motto:

Poche chiacchiere
nessun pettegolezzo
allegria
amicizia
e
RISULTATI!

La gara dell'uovo


Ancora una volta 10 e lode ai miei collaboratori degli esordienti, che hanno organizzato una bella gara per consegnare ai vincitori delle categorie A-B-C maschili e femminili un bell'uovo di Pasqua e ovetti per tutti i partecipanti.
Come sempre l'entusiasmo di Christiane, Francesco, Paola, Chantal, Maria è contagioso e i bimbi si divertono molto. Allego una fotografia dei partecipanti alla sfida.
Bravi ragazzi e bravi i nostri tecnici!

domenica 16 marzo 2008

Lini Tadei 2 medaglie d'oro


Lino Tadei (1921) ha conquistato questa mattina ad Arpy, due medaglie d'oro nello scì di fondo, nel Campionato Italiano Veterani Sportivi. Inserisco la foto fatta, subito dopo la vittoria, da Mauro Luparia.

Grandissimo Marco Lingua

Marco, il fratello del nostro tesserato Fabrizio Lingua, oggi ha vinto la coppa Europa lanci, a Spalato, nella sua specialità, il martello. Ha stabilito il personale di un metro e 20cm ed è arrivato a 77.87. Queste misure le vale da un pò e, finalmente è riuscito ad esprimersi al meglio. E' solo a 63 cm dal minimo per Pechino, forza Marco tutta l'atletica Calvesi è con te e ti segue.

sabato 15 marzo 2008

Campionati Italiani Cross cadetti/cadette


A Carpi, giornata caldissima per i cadetti impegnati nel campionato Italiano di cross. Percorso pianeggiante, interrotto solo due volte da ponticelli di una decina di metri, piuttosto ripidi. Le cadette si sono qualificate con solo tre atlete, hanno perso quindi la possibilità di aggiungere il quarto risultato contemplato dalla classifica. La migliore delle nostre cadette è stata Nicole Cerise con l'83esima posizione e il tempo di 8' e 12", dopo di lei all'88esimo in 8'17" Jessica Giovinazzo e in 121esima l'eclettica Greta Spanò in 9'16". Nella classifica generale ventesima posizione di squadra.
Per i cadetti molto bene Matteo Simonetti al 101esimo posto in 8'06"e primo dei valdostani, seguito da vicino dal bravo Corrado Gallo 102esimo in 8'07", al 124esimo posto Fabrizio Neyroz in 8'55", al125esimo Alberto Tarchetti col tempo di 9'09" e al 126esimo Davide Visentin in 9'12".
Per la squadra maschile diciannovesima posizione.
Ho finalmente trovato i risultati per completare i risultati di Carpi.
Per il cross lungo femminile Roberta Cuneaz si piazza in una buona posizione, 42esimo posto in 28'34", nel cross lungo assoluto maschile Mauro Vierin in 52esima posizione in 29'19", l'arrivo è molto serrato sono in tanti in pochi secondi. Ancora una bella gara di Andrea Vizzardelli , che nella gara di 8 km degli juniores realizza un buon 23'24" per la 40esima posizione. Sono soddisfatta, bravissimi ragazzi!

L'Ospedale di Aosta intitolato a Umberto Parini


L'Ospedale di Aosta si chiamava l'Ospedale di via Ginevra, d'ora in poi si chiamerà "UMBERTO PARINI". Questa mattina è stata scoperta una targa nell'ingresso principale dell'ospedale che racconta sinteticamente, ma significativamente di Umberto. Per raccontare tutto di lui un libro non basterebbe. La commozione, lasciando da parte parenti e amici, dei colleghi e soprattuto delle infermiere che gli sono state vicine per tanti anni, la dicono lunga su quanto valesse come medico e come persona. E' bello il riconoscimento delle autorità, ma è tanto più bello capire, ma lo sapevo già, quanto fosse amato dai pazienti e da quelli che gli lavoravano accanto. Umberto ha dovuto lottare per raggiungere i suoi obiettivi, non si è mai accontentato, ha portato la sua abilità a livello internazionale, venivano da tutto il mondo per farsi operare da lui e lui andava in tutto il mondo a portare quanto conosceva attraverso congressi e lezioni. Il figlio Dario imparava molto da lui e Umberto di questo andava fiero. Per Dario è un'eredità pesantissima, ma stanno già parlando molto bene di lui in Alsazia e in Belgio. In vita forse tanti erano i "distratti" che non si rendevano conto di chi avevano in casa, di quanto valesse, sono felice che adesso tutti gli riconoscano quanto gli spettava, professionalmente e umanamente.
La mia famiglia ha potuto godere della sua grande amicizia e di quella della sua famiglia e, di questo non finirò mai di ringraziare, abbastanza, il Signore.

CATHERINE BERTONE alla mezza di Torino


Domenica Catherine cercherà di migliorare il proprio primato sulla Mezza di Torino. Partirà alle 9.30, dallo stadio Primo Nebiolo al Parco Ruffini.

venerdì 14 marzo 2008

Che bella sorpresa!

Il nostro tesserato Giacomo Catenacci, manager della Compagnia Lombarda Confezioni di Casalbuttano (Cremona), ha mandato, per le premiazioni delle mie ragazze, deliziosi capi della sua produzione. Due scatoloni enormi che neanche babbo Natale si sogna di portare. Grazie davvero, per la festa di premiazione dell'attività 2007 Giacomo sarà sicuramente invitato e potrà rendersi conto di come saranno ben portate le sue creazioni tutte italiane.
Se volete "curiosare" andate su : www.clcsportswear.it

Rappresentative cadetti/e a Carpi




Nel primo pomeriggio sono partiti per Carpi, verso i Nazionali di Cross, i cadetti e le cadette.
Le squadre sono composte da Jessica Giovinazzo, Nicole Cerise, Greta Spanò per le femmine e Alberto Tarchetti, Davide Visentin, Neyroz, Matteo Simonetti e Corrado Gallo.
Li accompagna Antonino Lo Nano.
Per gli individuali juniores ci sarà alla partenza "super" Andrea Vizzardelli e per gli assoluti la coppia più bella del mondo, Mauro Vierin e Roberta Cuneaz.

Nelle fotografie del cross regionale dall'alto, Roberta, Mauro e Andrea.

Indoor di chiusura ad Aosta

Iscrizioni entro venerdì 14 : ASD Atletica Pont-Donnas fax 178.2231546
email: atletica@pont-donnas.it

Ritrovo 14.30
Chiusura conferma iscrizioni 15.00
Inizio gare 15.30


programma tecnico:

cadetti/e: 50m, 60m, 60hs, alto, peso.
all/Jun/pr/sen M/F: 50, 60, 60hs, lungo, alto, peso.


Atleti valdostani e piemontesi 3.00euro a gara, di altre regioni 4euro gara.
Iscrizioni sul campo 1euro in più.

GARE NON AUTORIZZATE

NON dovete partecipare alle seguenti gare non autorizzate, rischiate sanzioni Fidal:
STRAGRUGLIASCO
MARATONINA di SETTIMO TORINESE 24 Marzo
LA MEZZA IN ROSA 11 Maggio
MARENGO MARATHON 19 Ottobre

Roberto Cossetta al Miglio di Alessandria


giovedì 13 marzo 2008

PIETRO FARES alla MARATONA di ROMA


Pietro domenica sarà impegnato nella Maratona di Roma, da quest'anno ha deciso di allungare la distanza e sono convinta che abbia tutte le caratteristiche per dire la sua.
Grande Fares, aspetto buone nuove.

mercoledì 12 marzo 2008

Onestà a Donnas

Un signore (nel vero senso della parola), ha ritrovato il mio cellulare e l'ha consegnato ai Carabinieri di Donnas. Domani mattina vado a recuperarlo e potete richiamarmi. Se ci penso bene però, non era poi così male, senza...

Promoindoor cadetti-e 2008 a Padova

Domenica 9 anche i cadetti sono entrati in azione a Padova per difendere i colori valdostani. L'impegno è stato massimo ma, purtroppo, non hanno potuto mettere in pista negli ostacoli Gabriele Moris che era l'unico candidato con serie possibilità di podio.
Nei 60 piani Alberto Tarchetti ha corso in 8"11 (20esimo). Nei 1000 Corrado Gallo parte a tutto gas e paga lo scotto nell'ultimo giro, 3'07"30 (19esimo). Getto del peso per Gabriele Moris, che avendo un problema in via di risoluzione al ginocchio rinuncia agli amati ostacoli e termina con la migliore posizione dei nostri al 14esimo posto con 10,85 e bene anche Simone Vinci 17esimo con 10,10. Sui 3 km di marcia Davide Visentin, dopo un tribolatissimo viaggio e una notte di malessere ce la mette comunque tutta ed è 17esimo in 19'24"81. Per le cadette 60m per Nicole Cerise (24esimo posto) in 8"73. Sui 60hs esordio di Elisa Carrozza (21esima) 12"66 e Elisa Andreacchio (20esima) 12"37. Nei 1000m è brava Jessica Giovinazzo (15esima) in 3'29"55. Salto in lungo Greta Spanò (21esima) con 4,09. Nel getto del peso la nostra Amelie Lo Monaco arriva (16esima) a 7,51. Le staffette per concludere: 3x1 giro cadette (decime) Cerise, Carrozza e Spanò in 1'30"23 e per i cadetti Servalli, Vinci e Tarchetti (decimi) in 1'24"86.
Non ci sono stati grandi risultati, ma ai fini dell'esperienza sicuramente è da considerare una trasferta positiva.

I "Nostri" ai Mondiali Indoor di Clermont-Ferrand










Ecco le date e gli orari in cui gareggeranno i Master Calvesi a Clermont-Ferrand

BRUNO SOBRERO:
17 pentathlon 8.40
18 60m 13.00
19 200m 18.50
20 lungo 10.00
20 peso 8.30
21 60hs 11.50

LINO TADEI:
18 3km marcia 9.00
19 alto 15.0
21 10km marcia 14.45
22 1/2 maratona 12.00

LJUBICA GABRIC:
18 peso 9.00
21 disco 14.00
22 giavellotto 11.30

MARIA LUIGIA BELLETTI:
17 60m 15.00
18 peso 10.00
20 lungo 13.00
21 alto 8.45

UMBERTO BENEVENIA:
18 peso 19.25
21 disco 17.00
22 giavellotto 10.30

MARISA FINAZZI:
18 peso 9.15
21 disco 12.00

PAOLO MORANDI:
18 peso 19.25
21 disco 17.00

ALESSANDRO CIPRIANI:
17 60m 10.20
18 200m 20.45
20 60hs 13.15

SAMIA SOLTANE:
19 3000m 18.10

PAOLA CONGIU:
17 60m 15.30

JEAN DONDEYNAZ:
17 60m 16.40
18 200m 21.30

LYANA CALVESI:
21 alto 12.15