Contatti

ASD Atletica Sandro Calvesi, c/o Campo Tesolin e Palaindoor, Corso Lancieri di Aosta 41/A, 11100 Aosta (AO), +39-393-926-6592
clicca qui per usare il tuo programma di e-mail per scrivermi su presidente@calvesi.it
oppure
clicca qui per scrivermi una e-mail

martedì 23 settembre 2008

Uomini Master SETTIMI in Italia-Donne QUINDICESIME



Master con la Emme maiuscola i nostri, bravi davvero, hanno messo tutto quello che avevano e il risultato finale è stato fantastico. Fino a quattro anni fa non esistevano e la crescita è stata incredibile. Se la squadra fosse stata completa saremmo ancora più in alto in classifica, ma i se non servono a nulla, di se ne possono utilizzare tutte le squadre per cui come presidente mi inchino di fronte ai miei Super-eroi.
Per la prima volta abbiamo sperimentato il viaggio in treno e penso che ne ripeteremo, è stato divertente. Il reclutamento nelle carrozze è stato immediato, assistendo all'allegria e all'evidente euforia del nostro numeroso gruppo la curiosità dei passeggeri ha trascinato all'improvviso gemellaggio soprattutto con incredibili personaggi napoletani.
Siamo arrivati in stazione a Formia e abbiamo trovato leggera pioggia e il gruppo d'accoglienza con le macchine dei miei amici del Coni. Smistati velocemente e dritti verso lo splendido Centro di Preparazione Olimpica. Il maestro cuoco Giovanni ci ha preparato una cena che ha fatto capire subito ai miei master quanto fossero fortunati nel poter abitare lì. Distribuite le camere studiate a lungo per mettere insieme al meglio le creature (quelli che russano separati, quelli giovani che fanno tardi insieme, quelli che amano stare da soli da soli etc.) giretto rapido nel Paradiso terrestre, passeggiata con birretta per qualcuno e rifinitura delle squadre. Belletti, Calvesi, Ottoz e Ottoz a disposizione in caso di bisogno.
Sabato giorno di gare, ritrovo alle 14.30 e un bel sole procurato dalla "potente" organizzazione.
Battesimo delle nuove magliette personalizzate col nome dell'atleta sul dorso. L'inserimento dell'ultima ora di Franco Brazzale e il forfait di GianCarlo Medesani non ha permesso di procurare la nuova maglia per cui Franco era chiamato da tutti GianCarlo, cosa che ci divertiva molto.
Subito in gara un pezzo forte: Michelangelo Bellantoni che nel getto del peso con la bella misura di 12.81 porta a casa l'ottavo posto assoluto e 29 punti.
Esordio nell'alto per Nicola Candeloro che entra in gara forse troppo presto e supera con largo margine 1.30 ma non è abbastanza fresco per salire di più, anche se l'1.33 casca a salto avvenuto. Bravo Nicola ci sei piaciuto! 15.50 punti per la società.
Salto triplo con un bravissimo Antonino Lo Nano che dimentica i tendini e miracolosamente salta 11 metri col 13° posto e 24 punti e il nuovo record valdostano.
Nei 100m Bruno Sobrero vorrebbe correre con quelli della sua età per fare una gara più equilibrata, ma la cosa non è fattibile e corre con i 35-40-45-60 e 65. Come sempre è il migliore con 17"03 è 1° con 36 punti e il nuovo record valdostano.
400m, deve entrare in campo Patrick che di sicuro non si risparmia e per la squadra da tutto, ma paga la mancanza di allenamento, 8 punti e 56"59.
Umberto Benevenia dopo la frattura dello sterno di Giugno per la prima volta, prima con timore e poi al massimo delle possibilità, lancia il giavellotto a 30.27m per la 16^ posizione e 21 punti.
Grazie tante Umberto.
Nuovo record valdostano per Corrado Verna in grande spolvero sui 1500m in 4'29"66, 27 punti alla squadra e 10^ posizione.
Per gli uomini finisce la prima giornata con la staffetta 4x100 M60 con Bruno Sobrero, Roberto Ziliani, Armando Sardi e Jean Dondeynaz che chiude in 56"33 al 23° e il nuovo record valdostano.
Le staffette finiscono nel buio quasi totale.
La prima giornata per le donne inizia con super-Marisa Finazzi 5^ assoluta con 18.98 e 32 punti.
Segue Katia Migliorini sui 100 al 19° posto con 14"51.
400m per Gaby Herren in 28^ posizione con 9 punti in 1'33"11.
Paola Congiu che guadagna 12 punti con la misura di 3.62.
Ed ecco la regina madre, come viene chiamata su Atleticanet, Gabre Gabric che getta il peso a 4m ed è la prima in classifica generale con 36 punti.
1500m per Federica Teppex che avrebbe dovuto far parte del gruppo più forte, ma che per un'incomprensione è stata messa in quello più debole costringendola a tirare tutta la gara, per lei comunque un bel tempo 5'37"42 e 19 punti.
Anche per le femmine la 4x100 con la tecnica del volo cieco, senza luce e il nuovo record valdostano di 1'02"93 per Finazzi-Mismetti-Migliorini e Congiu.
Ottima e meritata cena e una bella festa con musica e scatenati balli accompagnati da due bravissime cantanti e da un super musicista.
Renato Lombardi si è proprio dato da fare persino i fuochi d'artificio e un lunghissimo tavolo carico di splendide torte prodotte artigianalmente.
Che bella festa! Nessuno dei presenti si è tirato indietro, tutti nella mischia per un preriscaldamento utile per il giorno dopo.
Festa supplementare per il nostro bravissimo Corrado Verna che entrava nel 45° anno al quale è stata dedicata musica, spumante, fotografie e applausi.
Nessuno voleva andare a dormire, ma la gare del giorno dopo ci hanno convinti alla rassegnazione.
Domenica 21 inizia il mitico Bruno Sobrero con la seconda misura del salto in lungo 3.22 e 35 punti.
Subito dopo i 200hs con il nostro Alessandro Cipriani col 4° posto e 33 punti con il tempo di 29"46.
Nei 3000 Franco Brazzale ci mette davvero il cuore e finisce la sua gara in 12'30"06 al 25° posto con 12 punti.
Nel lancio del disco Paolino Morandi all'ottavo posto assoluto con 32.88m e 29 punti.
Un Corrado Verna speciale negli 800m che si supera conquistando 30 punti e la settima posizione per merito del tempo ottenuto di 2'10"87.
Ancora i m200 per il fantastico Armando Sardi che sigla lo stagionale che è record valdostano in 27"56 che gli fa guadagnare il 4° posto e 33 punti.
Si concludono le gare con la 4x400 di Ottoz-Cipriani_Verna e Dondeynaz, chiusa brillantemente al 18° posto in 3'54"17.
In classifica generale l'Atletica Sandro Calvesi conquista il 7° posto in graduatoria generale guadagnandone 11 rispetto alla precedente edizione.
Per le donne seconda giornata con la gara in contemporanea di Cinzia Mismetti sulle pedane del triplo e dell'alto. Nel triplo 12° posto con 7.36, 25 punti e il record valdostano, nell'alto 1.23 13° posto e 24 punti.
200hs per super Katia Migliorini che con il tempo di 33"99 e due grossi rischi di cadute, è quarta e guadagn 33 punti.
3000m per Gaby che ci regala 20 punti con il tempo di 15.07"28 per la 17^ posizione.
Ancora grande è Gabre Gabric in testa alla classifica nel disco con 10.58m e 36 punti per la società.
Gli 800 toccano a Federica Teppex che al 22° posto prende 15 punti col tempo di 2'47"88.
Paola Congiu nei 200 ferma il cronometro a 31"72 al 18° posto e prende 18.5 punti.
La staffetta 4x400 è la gara che in partenza avevamo scelto di eliminare e terminano quindi coi 200m le prestazioni delle nostre atlete.
Risultato finale 15° posto, forse le defezioni sono state di più del prevedibile, ma va bene lo stesso, un 15° posto in Italia credo proprio che non dispiacerebbe a nessuno.
BRAVE DONNE!

Come da copione abbiamo deciso di fermarci un giorno di più per godere ancora un pò della cucina di Giovanni, dell'ospitalità del Centro di preparazione olimpica e di quell'aria speciale che si respira solo a Formia.
Sono venuti a trovarci il grande ostacolista Salvatore Morale (medaglia di bronzo a Tokio, record del mondo, campione europeo e potrei continuare per un bel pò) con la splendida moglie Anna Beneck (super-campionessa di nuoto, olimpiadi di Roma). Abbiamo salutato il grande pugile Patrizio Oliva (oro a Mosca) e abbiamo incontrato ancora una volta Vitalii Afanasievich Petrov il mitico allenatore di Bubka e Isimbayeva che mi ha regalato un'asta per Marco Brunori.
A Formia è così tutto è talmente eccezionale da diventare quasi normale.
Oggi ho ricevuto telefonate dei miei master che provavano già nostalgia per Formia, altro che mal d'Africa!

Nessun commento :