Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 15 febbraio 2009

Campionati Italiani giovanili indoor



Risultati che mi hanno dato particolare soddisfazione: gli ostacolisti di Enrico Talpo. Enrico, pardon il professor Talpo è un vero professionista, da come gestisce gli allenamenti, da come si occupa dei suoi ragazzi, da come riesce a far fare i risultati anche a quelli che passano per caso dal campo di atletica di Alessandria, solo in una cosa non è professionista, non guadagna come sarebbe normale per chiunque del suo calibro. Con la sua bravura fosse nel calcio, nella pallacanestro o in altri sport sarebbe ricchissimo, nell'atletica per poter seguire i suoi atleti deve chiedere i permessi a scuola e deve rimetterci del suo.
Vado a vedere la finale dei 60hs promesse:
1° Paolo Dal Molin 7"90 Atl. Alessandria
4° Luca Zecchin 8"25 Atl. Alessandria
7° Roberto Abrate 8"48 Atl.Alessandria
Ma porca miseria, verrà prima o dopo il dubbio a qualcuno che questo prof. sia davvero bravo? Sveglia!!!!
Sono felice per Valentina Negro e per Kevin Ojiaku, che ho seguito con affetto tutto l'inverno. Sono regolarmente venuti ad allenarsi al Palaindoor di Aosta con il loro allenatore Davide Di Chiara e con la splendida mamma di Valentina che "stresso" regolarmente per convincerla ad allenarsi mentre aspetta la fine dell'allenamento della figlia. Valentina è un'agonista nata, anche davanti a pesanti difficoltà non ha mai mollato. Kevin è un grande talento, ebbene Valentina è salita sul terzo gradino del podio con 1,71 nel salto in alto e Kevin ha vinto con la misura di 7,61 nel salto in lungo. Bravissimo anche Federico Chiusano, allenato dalla bravissima e bellissima Erika Lamberti che col suo 7,39 nulla ha potuto di fronte al volo di Kevin. Altra sorpresa Roberto il figlio di Sara Simeoni e Erminio Azzaro che ha vinto, sembrerà strano, il salto in alto con 2,11. Deve aver superato i 2,11 alla grande visto che ha passato la misura di 2,13 per provare direttamente i 2,15. Mi dispiace per l'unico valdostano in gara Sofiane Boukhlik che speravo dal tempo di accredito sugli 800 che salisse sul podio, sono certa che saprà rifarsi all'aperto!
Chissà quanti risultati interessanti, ma per il momento sono andata a cercare solo quelli cui tenevo.
Nella fotografia il Prof. Enrico Talpo e la figlia Benedetta e Kevin Ojiaku

1 commento :

Enrico Talpo ha detto...

Ciao Lyana,
godere della tua stima e del tuo affetto è per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione.
Un grande abbraccio.
Enrico Talpo