Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 13 settembre 2009

René Cuneaz vince i 1500 ad Ivrea in 4'02"25








Nel Meeting Verdatletica di Ivrea, ieri, sabato 12 settembre, René Cuneaz ancora una volta ci ha stupiti. Ha gareggiato nei 1500 metri, su una pista davvero consumata che faceva sperare ben poco. Si è staccato subito un quartetto veloce che lo vedeva in quarta posizione. All'inizio del terzo giro Gianluca Busato dell'Atl. Alessandria cambiava marcia, Rolland e Bacchetta si perdevano e René cercava di non perdere la traccia faticando non poco. L'ultimo giro Busato prendeva ancora più spazio e René riusciva a stare a 4 metri, quando genitori, compagni di squadra ed io ci eravamo rassegnati all'idea del secondo posto, René riusciva a tirar fuori una grinta e un'energia "impossibili" e con 150 metri da infarto (per noi), riagganciava l'apripista e se lo ingoiava con sicurezza. 4'02"25 il suo nuovo record, tempo che agli Italiani gli avrebbe garantito l'ottavo posto!
Credo di aver usato tutti i termini possibili per descrivere questo magnifico giovane atleta. BRAVO!!!
Nella stessa gara anche Roberto Cossetta termina felice sotto i 5 minuti, 4'59"41, dopo avermi risolto un fetente torcicollo con le sue magiche mani.
Ieri abbiamo ritrovato anche Alessandro Pugliatti, che di ritorno dalle vacanze è arrivato direttamente in pista ad Ivrea per gustare la "dura" pista in un Triathlon. 60m, salto in lungo e 600 metri le tre prove da affrontare.
60m 9"80
lungo 3,51
600m 2'05"15
Nella classifica finale Alessandro è 23° su 36 partecipanti. Credo che possa ritenersi soddisfatto, dopo la lunga parentesi di inattività.
Jacopo Spanò negli 80m, complici i chiodi completamente consumati e la pista ormai "finita", non riesce a migliorare e termina 4° in 10"13, lo invitiamo poi a farsi anche i 300 che in realtà corre solo per farci un piacere, premessa non buona che mi lascia senso di colpa perchè per me è fondamentale che si divertano a gareggiare e forzare non fa parte del mio stile di vita. Viene effettuata la veloce sostituzione dei chiodi che non basta a farlo sorridere. Solo a fine gara, passata la stanchezza ritrovo Jacopo con tutta la sua voglia di scherzare. Per lui 5° posto e un 40"23 molto lontano dalle sue capacità, ma era prevedibile...
Nei 300m anche Lorenzo Rocca che si migliora in 42"82 e l'ottavo posto.
Salto in alto cadetti con André Comé in quinta posizione a 1,50 e ancora in quinta posizione nel getto del peso con 9,21, superato da Mattia Amadei , quarto con 9,27.
Antonino Lo Nano va sul secondo gradino del podio con la misura di 10,41.
Ed ecco gli allievi nei 100m, gara penalizzata per le corsie veramente disastrate. Gabriele Moris è comunque il ,primo degli allievi in 11"79 e terzo della categoria Simone Vinci in 12"49.
Simone Vinci passa al salto in lungo dove il primo salto è davvero abbondante oltre i 6 metri, salto che lo spiazza, è nullo di un'inezia. Il secondo salto, completamente sbagliato, stacca un metro prima col piede opposto e atterra a 4,58. L'ultimo è ancora nullo di un cm e l'avventura finisce.
Gabriele Moris dopo poco parte per i 400m, non penso che possa fare granchè, ma sono contenta di sbagliarmi, gli esce un ottimo 53"41, quarto posto assoluto e secondo allievo.
Bravo Gabriele! Mi correggo, tutti bravi.

1 commento :

Anonimo ha detto...

Grande René!!! Tra qualche anno questo giovane raccoglierà ottimi dividendi. E' davvero bello vedere dei giovani che lavorano duramente credendo in quello che fanno.
Roberto Cossetta