Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 28 febbraio 2010

Campionati Italiani Master Indoor: 25 MEDAGLIE!!!!

Gruppo sempre più solido e compatto anche quello dei master. Se si pensa che solo 6 anni fa abbiamo  mosso i primi passi...
Molto bravi, allegri, di compagnia col gusto di stare assieme e di fare gruppo. Eravamo in 26, con qualche fan al seguito.
Come sempre ospiti di Padre Romano, con la super organizzazione di Susanne. La prima sera cena a sorpresa a base di pesce! Mitico!!!
Con noi anche la nostra mascotte "Michelino", XXXXXL come quello in carne ed ossa (ossa? Ma dove?!).
E' stata anche rapita con richiesta di riscatto...
Michelino ha fatto fotografie con tutti dimostrando buon carattere, esattamente come il suo omonimo.
La più medagliata è stata Marisa Belletti, agonista più di tutti, è riuscita all'ultimo lancio a vincere nel peso, dopo essere stata seconda tutta la gara. Naturalmente con la miglior prestazione italiana.
Vince anche nell'alto ed è terza nei 60m.
Marisa Finazzi strepitosa con un lancio supersonico ammazza la gara del peso e stravince. Corre anche i 60m dove arriva al bronzo.
Gabriella Piccone, new entry della società oro nel triplo e non si classifica nell'alto per problemi di rincorsa.
Paola Congiu è 5^ nel salto in lungo e 7^ nel peso.
Paola Baratta, durante la fase di riscaldamento per il salto in lungo si infortuna, davvero un peccato per la gara degli ostacoli che poteva fare bene e per la 4x200 che salta.
Manuela Vierin con il personale nel peso conquista una meritatissima medaglia d'argento.
Personale anche per la brava Mimma Vadalà che è 5^ con un gruppo di atlete molto agguerrite.
Sandra Dini prova in riscaldamento 1.30 nell' alto ed è sopra l'asticella almeno di 20 cm, entra poi in gara e non si fida ancora ad iniziare sulle misure tranquillamente alla sua portata e spreca energie impedendole di stabilire la miglior prestazione italiana. Sarà per la prossima volta, non ci sono dubbi...
Ci sono ancora io nell'elenco delle femmine, prendo l'oro nell'alto, inevitabile perchè da sola nella mia categoria, ma di soddisfazione perchè un salto spingendo mi è venuto e vinco anche il bronzo nel peso, anche quello inevitabile perchè eravamo in tre.
Il più medagliato tra gli uomini è stato Armando Sardi con due medaglie d'oro nei 60 e nei 200 e una d'argento nella 4x200.
Jean Dondeynaz 12° nei 60m e medaglia d'argento nella 4x200.
Peccato per Franco Brazzale che aveva la medaglia sicura d'oro in tasca nei 1500, ma che una contrattura costringe a rallentare stringendo i denti per terminare la gara con la medaglia di bronzo. L'indomani vuole comunque entrare in gara nei 200 e negli 800 che riesce a correre con velocità controllata per non sentire male ed è rispettivamente 8° e 7° dimostrando tutta la sua combattività.
Alessandro Cipriani ancora una volta grande giocatore, rinuncia agli amati ostacoli per gareggiare nei 200 dove è ottimo 4° e nei 400 dove fa sua una bellissima medaglia d'argento, così come nella 4x200. 
Bravissimo Umberto Benevenia che con un magnifico lancio vince l'argento nel peso e per la prima volta si avventura nella gara degli ostacoli dove merita il bronzo.
Antonino Lo Nano con le sue performances nell'alto fa letteralmente impazzire le folle, applausi e stupore per quello che riesce a ottenere, per lui è un bronzo! Nel peso fa meglio di lui suo fratellone Emanuele Tortorici che è venuto da noi per "soffiargli" il record valdostano. Arriva a un soffio dal bronzo e salta poi in lungo esibendo un 2 e mezzo degno dei migliori campioni. Ecco ancora Roberto Fasoli, dolcissimo e premuroso marito di Gabriella Piccone, che silenziosamente vince un oro nell'alto e un bronzo nel salto con l'asta.
Eddy, ancora una volta da me elegantemente incastrato è 7° nel peso.
Patrick è bronzo negli ostacoli, 4° nel peso e argento nella 4x200, davvero magico senza allenamento.
Grande prova nel peso del nostro XXXXXXL, Michelino Bellantoni che spronato da famigghia ha preso l'argento con un lancio di oltre 13 metri!
Grazie a tutti, le trasferte sono molto faticose, ma il nostro gruppo è troppo bello, funziona, tutto è allegria, sintonia, complicità e tanto divertimento!

Un particolare saluto ai nuovi arrivati, Gabriella, Roberto, Emanuele.

Nessun commento :