Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

martedì 30 marzo 2010

Jacopo Spanò, improvvisa e stupisce ancora con 7"21! Conferma la sua leaderchip in Italia

E' difficile commentare Jacopo Spanò, mi costringe a scriverne sempre al meglio, sembra un atteggiamento di parte, in realtà gira sempre al massimo e non è possibile parlarne in altro modo. Il tempo di 7"21 è la seconda prestazione italiana del 2010. Le liste italiane mettono Jacopo in testa con le prime quattro prestazioni, non è proprio possibile evitare di esaltarne i risultati. Jacopo non aveva programmato questa gara, ma quando l'ho invitato ha accettato con entusiasmo anche se non l'aveva preparata. La prestazione stupisce quindi ancora di più. Bravo Flavio Ranghino che lo segue!
Purtroppo non gli è stato consegnato il Trofeo per il miglior risultato della velocità che si era "ampiamente" meritato perchè non è stato trovato un punteggio corrispondente ai 60m cadetti...
Un esamino di coscienza?
Non importa, gli ho già preparato io un Trofeo, perchè Jacopo è il cadetto più veloce d'Italia, non della Valle d'Aosta...
Bravissimo anche Boris Accardi che scende sotto gli 8", precisamente 7"99, 5° in finale ed è solo al primo anno cadetto. Fabien Lucianaz si qualifica per la finale con 8"07 dove è 6° in 8"17. Nella finale dei secondi Omar Billotti è 2°, mentre Lorenzo Rocca, 7° in batteria non partecipa alla finale dei secondi guadagnata.

60m cadetti batterie
2° Boris Accardi            8"11
3° Lorenzo Rocca          8"21
1° Jacopo Spanò            7"21
2° Fabien Lucianaz        8"07
5° Omar Bilotti              8"52
6° Alessandro Pugliatti  9"34
5° Mattia Amadei          8"72

60m cadetti finale dei primi
1° Jacopo Spanò             7"25
5° Boris Accardi             7"99
6° Fabien Lucianaz         8"17
60m cadetti finale dei secondi

2° Omar Bilotti               8"53

Nessun commento :