Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

giovedì 30 giugno 2011

Jean Paul Perret migliora di 13 secondi!

Nella gara serale "Meeting del mezzofondo" a Cernusco sul Naviglio, questa sera hanno corso tre nostri mezzofondisti.
René Cuneaz ha corso i 3000m in 8'48 ed è arrivato 2° assoluto.
Jean Paul Perret ha migliorato la sua precedente miglior prestazione ottenuta a Donnas in 9'43", addirittura di 13 secondi in una volta sola, portandola a 9'30".
Youssef Rahmi si è invece ritirato per un fastidio al ginocchio.
I prossimi impegni per i nostri ragazzi saranno quello di Imperia col Trofeo Maurina, domenica quello di "Via col vento" a Donnas, martedì 5 a Celle ligure, il 9/10 a Donnas CDS assoluti, fino ad arrivare al 17 luglio a Saint Christophe col nostro Meeting Calvesi.

mercoledì 29 giugno 2011

Iscritti "Calvesi" al Gran Prix Nazionale Pentathlon Lanci

Sabato 2 luglio ci saranno in gara a Santhià nella prova valida per il Gran Prix Nazionale di Pentathlon Lanci Master gli atleti della "Calvesi".
Umberto Benevenia
Michelangelo Bellantoni
Francesco Cazzato
Antonino Lo Nano
Emanuele Tortorici
Gabre Gabric
Domenica Vadalà
Lyana Calvesi

con grigliata finale!!!

lunedì 27 giugno 2011

Giulia Camporese, Andrea Casassa e Ian Campaci ottimi a Donnas.



Sabato 25 giugno, al Crestella di Donnas nel 5° promoatletica del 2011 si sono messi in luce i nostri giovanissimi atleti.
Nella categoria esordienti B/C, Ilaria Bolmida si è classificata 2^ad un solo punto dal vincitore, alla sua prima gara.
Nel Triathlon Esordienti maschile al 4° posto Federico Chiodo e al 5° Nicolas Cipriani.
Nel Triathlon Esordienti femminile, 6^ Asya Rosset e al 12° Elena Bronzing.
Come di consueto i primi due posti del Triathlon Ragazzi se li disputano Jean Marie Robbin e Andrea Casassa. Questa volta vince Andrea Casassa con 1817 punti davanti a Jean Marie che ne totalizza 1401. al 6° posto Joel Vierin con 1021.
Nel Triathlon ragazze domina la brava Giulia Camporese con 1286 punti, ampiamente meritati anche perchè per essere presente alla gara ha interrtto le vacanze in liguria...
Nell'asta cadetti prima gara per Fabrizio Merlo che supera i 2.30.
Nel salto triplo buonissima prestazione del giovane Ian Campaci che arriva a 12,62.
Nell'asta una buona prova a 3,80 di Marco Brunori, a 3,00 metri di Gabriele Moris e a 2,40 di Federico Deligios.
Nel martello l'allievo Omar Billotti lancia a 22,73. Per lo junior Simone Vinci sempre nel martello m44,89.
Nel peso cadetti Boris Accardi è 3°con m7,91.
Nei m80 cadette Greta Rosset è 5^ in 12"66. Poco dopo Greta si cimenta anche nei 1000m che corre bene in 3'49"80.
Emma Paillex spazia dalla gara di salto con l'asta che affronta per la prima volta superando i 2,10, passa poi al triplo che vince con la misura di 9,68, davanti a Greta Rosset che salta 7,80.
Emma conclude la giornata ormai un pò stanca col salto in alto, ma riesce comunque a reclutare le energie necessarie per superare l'asticella a 1,49.

Nella foto del gruppo Calvesi da sin: Giulia Camporese, Youness Salak, Greta Rosset, Ian Campaci, emma Paillex, Federico Deligios, Gabriele Moris, Andrea Casassa, Joel Vierin, Omar Billotti, Boris Accardi, Fabrizio Merlo, Jean Marie Robbin.

Catherine Bertone vince la Maratonina di Biella, Samia Soltane 3^ nella 5 miglia










Catherine lavora sodo per avvicinare al meglio la Maratona di Berlino, il suo obiettivo principale della stagione 2011. Sabato 25 ha corso la 4^ edizione della Maratonina di Biella e l'ha pure vinta. Questa competizione non è una manifestazione qualunque, i premi ingolosiscono e gli atleti di valore arrivano in abbondanza. Catherine ha vinto molto bene lasciando l'avversaria più temibile e accreditata ad oltre 40 secondi. Per la bravissima Catherine 1h22'07"72.
Il suo programma prevede adesso gare in salita piuttosto lunghe per completare la mirata preparazione.
Il percorso biellese non è leggero, è particolarmente faticoso, il tempo non era quindi significativo, ma aver vinto davanti a concorrenti con ottime credenziali è un vero segnale di buona salute.
Nella Maratonina biellese ha corso anche Roberto Cossetta, che dovrebbe aver risolto i problemi tendinei, in 1h41'35"65. Per Roberto 15^ posizione di categoria e 79^ assoluta.
Nella 5 Miglia sempre all'interno della Maratonina di Biella una bella Samia Soltane 30'54"89, ha conquistato il terzo gradino sul podio e bravissima anche Roberta Cuneaz al 4° posto in 33'00"33.
Grandiii!

giovedì 23 giugno 2011

Andrea Casassa vince al Meeting "Correre a Vado"


Mercoledì 22 giugno a Vado Ligure si è svolto il Meeting "Correre a Vado". Partenza verso le 14.00 sotto un'acqua torrenziale, ma le previsioni meteo davano buono il tempo in Liguria per cui sono partita sulla fiducia.
Con me Charlotte e Ginette Siani, Federico Deligios, Jean Paul Perret, Youssef Rahmi, Andrea Casassa, Fabrizio Merlo, Ian Campaci.
Arriviamo con un buon anticipo, e la prima a scendere in campo è Charlotte Siani nei 50hs, gara per lei dotata di lunghe gambe, veramente condizionante. Al traguardo è 2^.
E' la volta poi di Andrea Casassa nei 60 piani e anche lui si prende la soddisfazione di salire sul terzo gradino del podio.
80m cadetti con Ian Campaci e Fabrizio Merlo. Corre molto bene Ian, 5° assoluto col personale. Fabrizio è un pò più rigido e scomposto, anche se lento non è.
Federico Deligios corre i 100m col personale, così come i 200metri. Sicuramente non è un velocista, ma queste gare sono da lui utilizzate come un ottimo allenamento...
Tocca di nuovo a Charlotte, questa volta per correre i 600 metri. Parte con giudizio per evitare di non tenere la distanza. E' brava a gestire la gara e ha salire nuovamente sul podio, questa volta sul terzo gradino.
Gran bella gara quella disputata da Andrea Casassa sui 600m che vince alla grande.
Tocca poi a Merlo e Campaci schierarsi al via dei 600, bravo Fabrizio che arriva 5°, 7° Ian che mi dice appena arrivato "mai più!"
Ultima gara quella disputata da Jean Paul Perret e Youssef Rahmi, gli 800 metri.
Alle 23.00 prendiamo la strada del ritorno, in tempo tornare a casa alle due di notte.

mercoledì 22 giugno 2011

Campionati Italiani, grande Fabiana Deligios!!!

Il risultato di per sè può passare inosservato, ma in realtà è un grande successo per la nostra Fabiana Deligios. A 3 centesimi dalla finale!!!
Fabiana è stata "ferma" (si fa per dire) due anni per maternità, ma l'amore per l'atletica suo e di suo marito Marco Brunori, li ha fatti tornare in pista all'inizio dell'anno. Lavorano, si occupano della bella casa, della loro splendida Gaia e a giorni alterni si allenano. Fabi al lunedì e al mercoledì, Marco martedì e giovedì e il venerdì tutti due con Gaia. Eddy segue davvero con grande convinzione la nostra bella ostacolista e con due/tre allenamenti alla settimana dopo soli 5 mesi e mezzo di allenamenti ha del miracoloso fare il minimo per gli Italiani alla prima gara e arrivare veramente a un soffio dalla finale. Decima in Italia per la neomamma è un risultatone!
Bravissima, con un temperamento da super-atleta e qualità fisiche del tutto eccezionali. Peccato solo che i Campionati Italiani fossero in calendario così presto e che avesse solo due gare nelle gambe, fossero stati solo un mese più in là...
Ma come sempre i "se" non portano da nessuna parte e Fabiana invece e già andata lontanissima. Fabiana si è presentata con il tempo di 15"61 e ha realizzato un bellissimo 14"97.
Grande carattere, agonista con la A maiuscola! Una cosa è certa "la classe non è acqua"...
Nel lancio del martello agli Italiani anche Simone Vinci, la nostra giovane speranza junior che con due nulli ha purtroppo condizionato il risultato finale. Sentiva troppo la gara, mancava il suo tecnico tanto amato Antonino Lo Nano, che riesce nella maggior parte dei casi a dargli tranquillità e sicurezza, o forse semplicemente era in una giornata "no". Primo lancio 45,92 e poi la voglia di fare arrivare il martello dove il suo potenziale consentiva, due nulli. Peccato perchè in allenamento si sono misurati lanci superiori ai 52m. Simone è al primo anno della categoria junior, se saprà vivere da atleta con la competenza di Antonino l'anno prossimo gli italiani saranno un'altra musica. Forza Simone, la tua grinta e il giusto allenamento più Antonino sono la ricetta giusta!

25 Giugno 5° Promoatletica a Donnas


Controllate bene perchè ci sono modifiche nel programma.
Martello, asta e triplo aperti a tutte le categorie solo per gli atleti valdostani.

martedì 21 giugno 2011

Auguri a Chiara, Jean e Antonino!




Oggi martedì 21 giugno,
compleanno di tre colonne della "Calvesi":
Jean Dondeynaz, Chiara Marconato e Antonino Lo Nano.
Augurissimi da tutta la società!!!
A Chiara è stato fatto il regalo più bello che esista, un bébé di border collie...

Grandi Master, trasformano uno sport individuale in uno sport di squadra


La Calvesi ha concluso la 2^ fase dei CDS Master a Borgaretto con 12232 punti per i maschi e 11591 per le femmine...
Bravissimi i nostri master che trasformano uno sport individuale in uno sport di squadra, dove una volta all'anno tutto è orientato al risultato complessivo anzichè a quello individuale.
Prima di tutto il cervello, poi il cuore e infine ci mettiamo pure il corpo...
L'atleta vero, a qualunque categoria appartenga, funziona solo in questa sequenza.
Mi hanno dato una grandissima soddisfazione, non era facile rimettere insieme 15 risultati, soprattutto per le femmine che impegnate con la famiglia, i figli e i nipoti sono state costrette a disertare (San Francisco, Liguria, compleanni...), ma come sempre se si vuole si ottiene e così è stato. GRAZIE a tutti!!!
Le mie straordinarie "zoppette girls" come sono definite da Sandra (che ne fa parte...) hanno fatto il capolavoro, senza non saremmo andate da nessuna parte.
Gabre ha dato il meglio di sè migliorando i mondiali della sua età nel disco e nel peso, stabilendo il miglior risultato tecnico dell'intera manifestazione con 1157 punti solo nel disco. Nel computo complessivo abbiamo dovuto buttare i suoi 1070 punti del peso.
Adesso con calma cercherò di vedere quali punteggi sono stati utilizzati da Sigma in quanto il risultato esce in automatico.
200m femminili con Paola Baratta e Barbara Alessandra Fasoli, completamente inventate come velociste, ma utilissime.
Negli 800m Katiuscia Delfino corre bene ed è la migliore della specialità, tant'è vero che la chiamano sul podio e cercano di darle il titolo di Campione regionale piemontese...
Partono i 5000 con un'ora di anticipo e Paulina Pallares è costretta a scaldarsi in gara. Grinta e bravura si sono perfettamente sposate in lei.
Altra gara inventata quella del salto in lungo dove Paola Baratta, Barbara Alessandra Fasoli e Gabriella Piccone al grido "l'unione fa la forza" danno il massimo.
Nel disco capolavoro di mamma Gabre, nel giavellotto, pure. Bravissima, come sempre colonna portante della squadra, Marisa Finazzi che emerge in tutte le specialità.
200m maschili con due grandi Paolo Decembrino (745) e Luigi Guidetti (819).
Pino Giovinazzo riesce a migliorare addirittura di 4 secondi sugli 800.
Alessandro Cipriani varca la soglia dei 900 (919) punti sui 400hs... La California è vicina e la programmazione è perfetta. E' stato il punteggio più alto mai realizzato da doctor Cip e parità di
punteggio con Michelangelo Bellantoni ai CDS ottenuto dai maschi della "Calvesi".
Nel salto in lungo Peppino Costanza anche senza averlo provato, porta i soliti bei punti.
Michelangelo Bellantoni dopo aver stracciato il regionale di martello il giorno prima, 881 punti anche di peso...
Francesco Cazzato è molto bravo non solo come cuoco, ma anche nel disco e nel peso, merita decisamente la maglietta e la tuta della "Calvesi"...
Per Michelino XXXXXL, per Franceschino XXXXXXXL...
Salto in alto con Fasoli sempre bravo a 1,24 e a un soffio da 1,27.
4x400 bellissima con una mega frazione di Luigi Guidetti che consegna il testimone con grande vantaggio a Alessandro Cipriani che aumenta ancora, passa a Paul Decembrino che corre fino ai 200 come non mai, ma che deve stringere i denti per completare mantenendo sempre vantaggio, a causa di una malefica fitta al tendine. Passa a Jean Dondeynaz che conclude con un margine da paura sulla seconda squadra.
Peccato per Paul, grande combattente e incredibilmente migliorato nelle sue prestazioni, venerdì ha un controllo, speriamo sia un problema passeggero...
Poi controllo quando ho tempo se ho commentato tutti i risultati e inserisco le foto.

domenica 19 giugno 2011

1^ giornata a Borgaretto, super punteggi Gabric, Finazzi, Benevenia, Bellantoni, Soltane

La prima acciaccata a entrare in campo sono proprio io per coprire il martello, un successone. Al terzo lancio un rumore sinistro e un dolore pazzesco al ginocchio già infortunato mi rende inutilizzabile, ma la gara è coperta con un punteggio che ha dell'incredibile, 186 punti tutti in una volta!!! Compagni di società chiedo scusa, mi permetto queste "ciofeche" perchè mi volete bene e sono sicura che mi perdonate...
100m con Cinzia Mismetti, altra acciaccata dal cuore d'oro che con cavigliera e ginocchiera corre tecnicamente bene e ci regala tutto quello che può.
Nei 400m, dolcissima e bravissima Roberta Cuneaz che rinuncia ancora una volta alla sua gara per il bene della squadra, ma che comincia ad affezionarsi al giro della morte e corre sempre meglio.


1500m con super-Cinzia Lanzini sempre con punteggi al di sopra degli 800 punti. Come si mette in pista è una garanzia per la società sempre spronata da super-Chicco.
Arriva Samia Soltane sui 2000 siepi, ancora una volta senza avversarie, che riesce a correre in 7'35".
Salto in alto con Gabriella Piccone che supera i 75 e anche gli 80cm, nel frattempo scende dal treno al Lingotto Sandra Dini, della compagnia delle acciaccate, Patrick la cattura al volo e con 3' di riscaldamento entra in gara, miracolosamente salta 1,32 e non prosegue riservandosi per la 4x100.
Getto del peso con mitica Gabre Gabric, che avvicina ancora una voltra i 5m e 1034 punti non ce li toglie nessuno.
Marisa Finazzi, sempre nel peso porta casa altri 1027 bei puntoni, che non vengono utilizzati, un lusso che pochi possono permettersi...
Mimma Vadalà resta a Caluso a prepararci la cena anche lei è del club delle acciaccate, due motivi validissimi per essere assente...
Staffetta 4x100: Finazzi, Dini, Mismetti e Congiu (3 su 4 del gruppo degli acciaccati), cambio con perdita del bastoncino tra Cinzia e Paola, ma prontamente viene recuperato e anche la staffetta è salva. La classe e la prontezza e la conoscenza dei regolamenti dell'insegnante di Educazione Fisica Mismettova non è acqua...
100m con Luigi Guidetti, il nostro "Mister Master 2011", che è una vera sicurezza. Nei 400m Henri Dondeynaz è bravo, e per la prima volta scende in campo anche Marzio Pedrini che fino ai 300 impressiona davvero, poi cede un pochino, ma se impara a distribuire sarà la bella sorpresa della stagione.
Alfredo Nicolotti accompagnato da Vera, la dolce moglie, si prodiga nei 10.000, la gara più pesante, sotto un sole caldissimo...
110hs con Patrick che arriva apposta da Roma per la società, si inciampa in partenza, ma reagisce bene e comunque ci regala parecchi punti.
Nel salto con l'asta preziosi punti di Roberto Fasoli, anche se può fare decisamente di più con un pò di allenamento.
Nel salto triplo Antonino Lo Nano, il nostro importante Jolly, riesce ad essere sempre strà-utile. Nel disco per la Calvesi 4 atleti in pedana, con Antonino Lo Nano, Francesco Cazzato, Michelangelo Bellantoni e Umberto Benevenia che supera gli 800 punti.
Umberto Benevenia è anche a 899 punti nel giavellotto!
4x100 MM50 con Roberto Ziliani, veloce in prima che passa a un fantastico Guidetti con cambio da manuale con Patrick e molto schiacciato con Cipriani. Bravissimi e punteggio oltre i 700 punti...
La giornata di gare finisce, ma comincia il "Terzo Tempo", questa volta nella bella casa dei Bellantoni, con ai fornelli Mimma Vadalà e Francesco Cazzato (cuoco di professione).
Senza parole per questo indovinato incontro di cucina calabro-emiliana.
Domenica 19, 2^ giornata...

Nella foto alcuni dei master che hanno gareggiato nella prima giornata.
davanti da sinistra:
Roberto Fasoli, Gabriella Piccone, Roberta Cuneaz, Samia Soltane. Chicco Bonin, Antonino Lo Nano, Patrick Ottoz
In piedi da sinistra:
Umberto Benevenia, Sandra Dini, Cinzia Mismetti, Paola Congiu, Henri Dondeynaz, Luigi Guidetti, Marisa Finazzi, Michelangelo Bellantoni, Roberto Ziliani, Francesco Cazzato, Cinzia Lanzini, Lyana Calvesi, Gabre Gabric

giovedì 16 giugno 2011

Jacopo Spanò 5° assoluto a Garbagnate

Una marea di partecipanti ha contraddistinto il Meeting di Garbagnate. Le gare super partecipate quelle dei 100 e degli 800.
A dimostrazione di ciò l'orario che è slittato fino a far correre la finale dei 100 alle 23.20.
Jacopo ha corso i 100m in batteria in 11"18 e in finale in 11"18, 5° tempo assoluto.
Giusto in tempo per essere a casa alle 2...

mercoledì 15 giugno 2011

Patrick entra oggi negli ANTA!!!


Auguri di BUON COMPLEANNO Patrick! Grazie per aver rinunciato a Londra pur di aiutare la società! La tua generosità è un bene prezioso per tutti quelli che ti circondano...
TANTA FELICITA'!

Per la tua festa ho organizzato una bellissima eclissi rosso-calvesi di luna per questa sera, sono riuscita a modificare il colore, ma non a inserire la scritta...

Inizio eclissi di penombra 19:24,6
Inizio eclissi d'ombra 20:22,9
Inizio eclissi totale 21:22,5
Massimo dell'eclissi 22:12,6
Fine eclissi totale 23:02,7
Fine eclissi d'ombra 00:02,3
Fine eclissi di penombra 01:00,7

ANNULLATA LA GARA di SABATO 18 Giugno!!!

Il Promoatletica del 18 giugno è annullato e sarà recuperato, probabilmente, il 10 settembre a Ivrea nella manifestazione "Verdeatletica".

Ragazzi tenetevi pronti invece per sabato 25 giugno perchè si terrà a DONNAS regolarmente il PromoAtletica previsto con il programma così modificato:

14.30: ritrovo
15.00: conferma iscrizioni
15.30: inizio gare
Iscrizioni online entro il 23 giugno

Programma Tecnico:
Cadetti/Cadette: 300hs-80-1000-asta-alto-triplo-disco-martello-peso.
Ragazzi/Ragazze: triathlon (60-vortex-600)
Esordienti A M/F: triathlon (50-lungo-600)
gli atleti di tutte le categorie potranno iscriversi alle gare di asta-triplo-martello.
Esordienti B/C attività a carico della società organizzatrice, supportate dagli istruttori delle squadre partecipanti.

Prova Grand Prix Pentathlon Lanci il 2 Luglio a Santhià

Con ritrovo alle 9.30 di sabato 2 luglio al campo di atletica di Santhià, alle 10.30 prenderà il via il Gran Prix Pentathlon Lanci Master.
Valido per il circuito nazionale.
Aspetto Michelangelo, Antonino, Umberto, Francesco, Emanuele, Eddy, Cristina, Gabre, Manuela, Mimma, Marise, Cinzia e tutti quelli che decidono di venire. E' divertente!!!

Jacopo Spanò si migliora nei 200, Jean Paul Perret negli 800!









Martedì 14 a torino si è svolta la 2^ giornata dei campionati regionali assoluti piemontesi open. Jacopo Spanò ha corso i 200m fino ai 150 di sicuro bene, poi era fuori dalla mia visuale. Il tempo cronometrico è stato di 22"49 con vento a -0.1.
Ha portato il personale di Santhià da 22"79 a 22"49, davvero bravo. 7 le serie disputate e su 55 atleti, solo Rodriguez e Isolano davanti a lui. E pensare che i 200 non gli piacciono...
Nel salto con l'asta Mavy Spadotto non si migliora e si ferma a 2,50. Forse patisce quando non c'è Nathasha, io in verità non le sono stata di aiuto.
Negli 800m Jean Paul Perret in continuo miglioramento, porta il record personale da 2'06"28 a 2'05"56, soddisfatta io, soddisfatto lui e soddisfatto Silvio.
Anche Andrea John Dejanaz sugli 800 che chiude in 2'09"33, non male visto che non è la sua gara.
Nel salto in alto Federico Deligios entra a 1,60 che passa alla prima prova così come l'1 e 70, ma si arena davanti all'asticella posizionata sull'1 e 80. Erano in pochi gli atleti dell'alto e di conseguenza i tempi tra un salto e l'altro troppo brevi per un buon recupero.
Nel salto in lungo pedane perfette sia di Richard Cuneaz che di Simone Vinci nei salti di prova, ma il caos è successo dal primo salto di gara quando Richard ha regalato almeno 50cm in pedana e Simone almeno 20cm. Peccato per Richard poteva essere l'occasione per superare i 6m e per Simone che nonostante i salti fuori pedana, ha saltato m6,36. Per Richard 5,52 e per Federico Deligios 5,33.
Per Soufiane Boukhlik del Pont Donnas (la vittoria da fuori gara come per tutti i non piemontesi) col bel minimo per gli Italiani di 1'54"84, per la gioia di Cristina Ratto che lo allena.

lunedì 13 giugno 2011

Nadia Slimani 4^ a Venafro

Nadia Slimani ha corso la 9Km del Trofeo Nazionale di San Nicandro domenica 12 giugno a Venafro, ottenendo il 4° tempo di categoria, l'ottavo tra tutte le donne e il 105° assoluto. Ha corso in 4'14" al Km. La via del recupero sembra essere quella giusta! 306 atleti hanno corso in questa qualificata gara nazionale.

domenica 12 giugno 2011

Vola Emma Paillex al Ceresini! Eleonora Marchiando a un soffio dal record!

La trasferta a Fidenza della rappresentativa Valle d'Aosta per il XXIV° Trofeo Ceresini ci ha dato bellissime soddisfazioni. Emma Paillex cadetta primo anno, ha migliorato il record personale di m1,53 nel salto in alto una prima volta portandolo a m1,55 e una seconda a m1,58. Bravissima anche a migliorarsi nella gara che conta. Ha pure realizzato la miglior posizione tra gli atleti valdostani col 5° posto. Altra super cadetta Eleonora Marchiando che ha corso gli 80hs in 12"87, ad un soffio dal record regionale della nostra Katia Migliorini del 1985. Sarà sicuramente per la prossima! Non male alla prima gara sugli 80hs avvicinare la grande Katia...
Boris Accardi negli 80m non riesce ad esprimersi come è nelle sue potenzialità e segna un 9"78 che non può accontentarlo. Alessandro Pugliatti scende in campo come riserva negli 80m, non sono la sua gara, ma è comunque felice di partecipare alla rappresentativa. Nei 300m Fabrizio Merlo segna 41"61, ma sa fare di meglio. Louis Aymonod corre i 1000m in 3'01"04. Ian Campaci migliora il record personale nel salto in lungo di 25cm, portandolo a 5,59. Peccato per la staffetta 4x100 maschile, che viene squalificata.
Nei 300 piani Arianna Imperial corre in 44"66, e speriamo tutti che finita la scuola venga ad allenarsi.
Greta Rosset dimostra tutta la sua grande genorosità sobbarcandosi il viaggio da Pesaro dove era per una gara di ginnastica per mettersi al servizio della squadra sui 2000m. Ha corso in 7'58"55 migliorandosi di mezzo minuto.
Molto bene la staffetta valdostana femminile che ottiene con 52"03 la miglior prestazione regionale detenuta dal 1986 dalla nostra società con Lenna, Pedà, Parini e Iuch in 52"2. La formazione schierava Nones Challancin, Marchiando e Pirana.

Nelle due giornate più di trenta titoli regionali per noi!
















Sabato 11 si sono conclusi a Donnas i Campionati regionali individuali allievi, junior, promesse. Il vento ha disturbato non poco e in qualche caso aiutato, le prestazioni degli atleti. Di riffa o di raffa anche ieri siamo risciti a prendere una bella manciata di titoli che ci ha fatto superare allegramente i 30 titoli vinti nelle due giornate. Tutti i ragazzi liberi di gareggiare dove preferivano senza mirare alla conquista del titolo, liberi anche di provare per la prima volta una specialità. Organizzazione impeccabile come sempre, con le gare addirittura in anticipo... (succede solo da noi).
Gabriele Moris sceglie i 400hs che vince in 59"43, patisce molto il rettilineo opposto all'arrivo, e saggiamente conclude la gara con un'azione fluida, senza forzare. Federico Deligios "spende" molto invece, forzando e paga nel finale, un'utile esperienza in più da mettere a bordo!
Alessandro Cipriani rinuncia ai 400hs per puntare su un buon tempo nei 200 e fa bene. Doctor Cip MM55, sigla un ottimo 26"39 che nei campionati di società master avrebbe portato più di 900 punti...
Gabriele Moris vince anche i 200, la seconda e ultima gara in quanto il regolamento nazionale non permette di gareggiare in più di due gare per giornata. Li corre in 22"84, senza storia, davanti a tutti. Bravo anche Andrea Mainetti, 2° junior in 24"00. Remy Viale nei 200 perchè vuole puntare ai 400m e deve fare cose veloci. Parte invece troppo piano, nei 200 quello che perdi all'inizio nessuno te lo rende, per cui ottiene 25"41, un tempo che realizza normalmente quando fa le ripetute. Bene, ogni gara insegna qualcosa...
Come talvolta si sente dire "nessuno nasce imparato"...
Negli 800m Mattia Rodà Savoini vince il titolo per gli allievi in 2'11"81 e normalmente parlo solo dei miei atleti, ma il rammarico per Soufiane Boukhlik che non realizza il minimo pei gli italiani per soli 3 centesimi è tanto.
Nel salto con l'asta Marco Brunori deve utilizzare un'asta non sua, purtroppo inadatta, a causa di un'incomprensione. Nessuno mi avvisa di portarla e parto da Aosta con la mia bella macchinetta rossa e 4 atleti, senza pulmino e senza aste. A proposito di macchina, ho trovato ieri sera, a fine gare, il secondo graffio sulla carrozzeria. Che gentaglia! E' proprio vero che non tutti gli sportivi sono in un campo sportivo, che non tutti i matti sono dove dovrebbero e che non tutti i delinquenti sono dove meriterebbero e potrei continuare per ore ...
Chi se ne frega! Non mi cambiano la vita i graffi sulla macchina, ma pensate a quei poveracci che vivono talmente male da dover sfogare la loro pochezza facendoli.
Fatevi aiutare, ci sono persone addestrate per farlo...
Torno alle gare.
Marco Brunori dicevo, in difficoltà senza le sue aste, supera alla prima i 2,80 e alla terza prova i 3 metri, di nuovo alla prima i 3.20 e si arena a 3.40. Peccato davvero.
Forse la più bella gara della giornata è stata quella del salto in lungo vinta da un grintosissimo Simone Vinci con 6.41, ma con un nullo di uno sbaffetto di 6,60 abbondanti. Davide Brignone non riusciva a staccare, e è bravo a 6,34, anche se il suo potenziale è sicuramente superiore.
Primato personale e titolo regionale per l'allievo André Comé che salta due volte la misura di 5,98.
Nel peso allievi Francesco Berguerand è il migliore con m10.10 e il titolo è suo. Vice campione è Omar Billotti con 9.48 e terzo André Comé con 8.75.
Nel peso assoluto Antonino Lo Nano vince con m9.99 che si ripete con la vittoria anche nel martello con 31.71.
Per la categoria junior, vittoria scontatissima per Simone Vinci con m47,79. Nel martello allievi, Omar Billotti è nuovamente vice campione regionale con m19,76.
Fabiana Deligios (Feligios) si diverte nei 200, evitando accuratamente i 400hs che è sicura di non smaltire per gli Italiani della prossima settimana. Vice campione regionale in 27"31. All'uscita dai blocchi e nei primi appoggi non è efficace come per lei è possibile, poi la sua corsa diventa davvero bella fino alla fine.
Bella la gara dei 3000m con tre serie alla partenza. Per la Calvesi bellissime le vittorie di campione regionale per Jean Pul Perret e Samia Soltane. René Cuneaz preferisce cercare di aiutare Soufiane alla ricerca del minimo sugli 800 e non li corre, ma per me con la sua generosità diventa campione del mondo, non regionale. Tutto il mio apprezzamento per un uomo vero, campione nella vita.
200: cr Gabriele Moris 22"84
800: cr Mattia Rodà Savoini 2'11"81
400hs: cr Gabriele Moris 59"43
Lungo: cr Simone Vinci m6,41
Lungo: cr André Comé 5,98
Peso: cr Francesco Berguerand 10,10
Peso: cr Antonino Lo Nano 9,99
Martello: cr Antonino Lo Nano 31,71
Martello: cr Simone Vinci 47,79
3000: cr Jean Paul Perret 9'43"36
3000: cr Samia Soltane 10'45"87
3000: cr Cinzia Lanzini 12'07"97

sabato 11 giugno 2011

Jacopo Spanò 4° al Meeting Nebiolo










Carica di ombrelli, impermeabili e buona volontà, sono partita per il Memorial Nebiolo. Mio compagno di viaggio Simone Vinci. Durante il tragitto che ci portava al "Ruffini", il tempo era veramente da incubo, pioggia violenta e il cielo brutto come non mai. Le macchine in corso Trapani alzavano 2 metri di acqua e temevo che il meeting potesse saltare. Il miracolo era alle porte, il cielo nero tutto intorno e sullo stadio si apriva per dare la possibilità ai paracadutisti di atterrare...
Non volevo perdere i 100m di Jacopo Spanò invitato con la serie degli "Under 23". Jacopo si è fatto il riscaldamento nel pistino coperto sotto la tribuna, fianco a fianco con i BIGS dell'atletica mondiale e i meglio di casa nostra. Era contentissimo, e io per lui.
Belle gare, ma io oltre a quella di Jacopo aspettavo Robles, un capolavoro. Jacopo è sulla strada buona, ma spreca ancora energie indurendosi. Il bravo Flavio Ranghino ci sta lavorando...
4° il nostro Super-Jaki in 11"14. Vorrebbe fare un record a gara e fatica ad "accontentarsi"...
Jacopo del 1995 in una Under23, spero che si renda conto di quanti sognano (purtroppo sognano soltanto), un invito al Meeting Nebiolo a 16 anni...
Bravo Jacopo!!!
Domani sarà in gara a Cuneo, speriamo nel tempo clemente.
Un signore gentilissimo dietro di me chiedeva se il nome della nostra società si riferiva al professor Calvesi di Brescia che lui conosceva, trovato il collegamento mi portava da Robles, suo grande amico e per me non ci poteva essere miglior regalo.
Come tutti i veri "grandi", Robles è stato davvero carino e si è fatto fotografare con noi "Calvesi". Indipendentemente da tutto il Meeting, dal mio punto di vista, Jacopo e Robles valevano abbondantemente la trasferta. Dal punto di vista di Simone Vinci, oltre a Jacopo, la trasferta valeva la pena anche solo per Nicola Vizzoni e Marco Lingua.