Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 12 giugno 2011

Nelle due giornate più di trenta titoli regionali per noi!
















Sabato 11 si sono conclusi a Donnas i Campionati regionali individuali allievi, junior, promesse. Il vento ha disturbato non poco e in qualche caso aiutato, le prestazioni degli atleti. Di riffa o di raffa anche ieri siamo risciti a prendere una bella manciata di titoli che ci ha fatto superare allegramente i 30 titoli vinti nelle due giornate. Tutti i ragazzi liberi di gareggiare dove preferivano senza mirare alla conquista del titolo, liberi anche di provare per la prima volta una specialità. Organizzazione impeccabile come sempre, con le gare addirittura in anticipo... (succede solo da noi).
Gabriele Moris sceglie i 400hs che vince in 59"43, patisce molto il rettilineo opposto all'arrivo, e saggiamente conclude la gara con un'azione fluida, senza forzare. Federico Deligios "spende" molto invece, forzando e paga nel finale, un'utile esperienza in più da mettere a bordo!
Alessandro Cipriani rinuncia ai 400hs per puntare su un buon tempo nei 200 e fa bene. Doctor Cip MM55, sigla un ottimo 26"39 che nei campionati di società master avrebbe portato più di 900 punti...
Gabriele Moris vince anche i 200, la seconda e ultima gara in quanto il regolamento nazionale non permette di gareggiare in più di due gare per giornata. Li corre in 22"84, senza storia, davanti a tutti. Bravo anche Andrea Mainetti, 2° junior in 24"00. Remy Viale nei 200 perchè vuole puntare ai 400m e deve fare cose veloci. Parte invece troppo piano, nei 200 quello che perdi all'inizio nessuno te lo rende, per cui ottiene 25"41, un tempo che realizza normalmente quando fa le ripetute. Bene, ogni gara insegna qualcosa...
Come talvolta si sente dire "nessuno nasce imparato"...
Negli 800m Mattia Rodà Savoini vince il titolo per gli allievi in 2'11"81 e normalmente parlo solo dei miei atleti, ma il rammarico per Soufiane Boukhlik che non realizza il minimo pei gli italiani per soli 3 centesimi è tanto.
Nel salto con l'asta Marco Brunori deve utilizzare un'asta non sua, purtroppo inadatta, a causa di un'incomprensione. Nessuno mi avvisa di portarla e parto da Aosta con la mia bella macchinetta rossa e 4 atleti, senza pulmino e senza aste. A proposito di macchina, ho trovato ieri sera, a fine gare, il secondo graffio sulla carrozzeria. Che gentaglia! E' proprio vero che non tutti gli sportivi sono in un campo sportivo, che non tutti i matti sono dove dovrebbero e che non tutti i delinquenti sono dove meriterebbero e potrei continuare per ore ...
Chi se ne frega! Non mi cambiano la vita i graffi sulla macchina, ma pensate a quei poveracci che vivono talmente male da dover sfogare la loro pochezza facendoli.
Fatevi aiutare, ci sono persone addestrate per farlo...
Torno alle gare.
Marco Brunori dicevo, in difficoltà senza le sue aste, supera alla prima i 2,80 e alla terza prova i 3 metri, di nuovo alla prima i 3.20 e si arena a 3.40. Peccato davvero.
Forse la più bella gara della giornata è stata quella del salto in lungo vinta da un grintosissimo Simone Vinci con 6.41, ma con un nullo di uno sbaffetto di 6,60 abbondanti. Davide Brignone non riusciva a staccare, e è bravo a 6,34, anche se il suo potenziale è sicuramente superiore.
Primato personale e titolo regionale per l'allievo André Comé che salta due volte la misura di 5,98.
Nel peso allievi Francesco Berguerand è il migliore con m10.10 e il titolo è suo. Vice campione è Omar Billotti con 9.48 e terzo André Comé con 8.75.
Nel peso assoluto Antonino Lo Nano vince con m9.99 che si ripete con la vittoria anche nel martello con 31.71.
Per la categoria junior, vittoria scontatissima per Simone Vinci con m47,79. Nel martello allievi, Omar Billotti è nuovamente vice campione regionale con m19,76.
Fabiana Deligios (Feligios) si diverte nei 200, evitando accuratamente i 400hs che è sicura di non smaltire per gli Italiani della prossima settimana. Vice campione regionale in 27"31. All'uscita dai blocchi e nei primi appoggi non è efficace come per lei è possibile, poi la sua corsa diventa davvero bella fino alla fine.
Bella la gara dei 3000m con tre serie alla partenza. Per la Calvesi bellissime le vittorie di campione regionale per Jean Pul Perret e Samia Soltane. René Cuneaz preferisce cercare di aiutare Soufiane alla ricerca del minimo sugli 800 e non li corre, ma per me con la sua generosità diventa campione del mondo, non regionale. Tutto il mio apprezzamento per un uomo vero, campione nella vita.
200: cr Gabriele Moris 22"84
800: cr Mattia Rodà Savoini 2'11"81
400hs: cr Gabriele Moris 59"43
Lungo: cr Simone Vinci m6,41
Lungo: cr André Comé 5,98
Peso: cr Francesco Berguerand 10,10
Peso: cr Antonino Lo Nano 9,99
Martello: cr Antonino Lo Nano 31,71
Martello: cr Simone Vinci 47,79
3000: cr Jean Paul Perret 9'43"36
3000: cr Samia Soltane 10'45"87
3000: cr Cinzia Lanzini 12'07"97

Nessun commento :