Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

sabato 30 giugno 2012

Please! Passaggio domenica da Milano per Aosta

C'è qualcuno che parte da Milano domenica per venire al Meeting Calvesi? Un ragazzo milanese cerca un passaggio. Per cortesia, se avete un posto, aiutatelo! Potete mandarmi una email o telefonarmi 393 926 6592
Grazie!!!

domenica 24 giugno 2012

Marchiando, Sammaritani e Vinci bravissimi a Santhià

Bellissime gare dei nostri atleti a Santhià nel Trofeo Beatrice Bedon. Eleonora Marchiando corre la batteria dei m80 in 10"69 per vincere col primato personale di 10"36 una splendida finale. Non contenta si sposta nella pedana del peso ed è argento con la misura di m9.06. Eleonora è proprio donna da prove multiple...
Grande ancora una volta Chiara Sammaritani, instancabile velocista, che corre la batteria dei 100m in 12"80 qualificandosi per una finale molto bella dove guadagna un terzo posto in 12"56, cosolidando la sua leadership nella velocità valdostana. Simone Vinci straccia il suo precedente primato nel disco di due metri portamdolo a m39.99. Questo risultato farà particolarmente felice il suo allenatore Antonino Lo Nano, neo campione italiano master proprio nel disco...
Andrea Casassa gareggia nei 2000m ed è buon quarto in 6'34".
Kristian Cabras, forse per il caldo (azzardo io), si ritira. Jean Marie Robbin negli 80m è nono in 10"67. È bravo quinto jean Marie nel triplo con 10.33.
Sottotono rispetto al solito Federico Delogios che si ferma a 1.85 e non riesce a superare il metro e 91.
Peccato per la brava allieva Martina Marchiando che nei 100m con 13"73 è settima delle batterie ed è la prima esclusa dalla finale.
Nei 1500m Youssef Rahmi è nono in 4'16"91.





- Posted using BlogPress from my iPad

Location:Passirano

8 medaglie d'oro, 4 d'argento e 2 di bronzo agli Italiani Master!!!


Bellissime prestazioni per i nostri aleti master ai campionati italiani individuali su pista a Comacchio.
Solo in 8, ma ben 14 sono state le medaglie che sono riusciti a vincere per l'Atletica Sandro Calvesi.
Grandi, grandi, grandi!!!
8 le medaglie d'oro grazie a tre vittorie di Emanuele Tortorici, che questa volta ha veramente fatto il vuoto in tre gare su tre, peso, martello e martellone, da primo premio!
Senza contare che sono gare "buone" anche per il campionato di società assoluto...
Emanuele nella sfida con Antonino Lo Nano, suo amico d'infanzia, coetaneo, suo compagno di scuola, dell'adolescenza, delle prime gare, una volta di mezzofondo e prove multiple quando il peso era davvero "leggero" e non sarebbe stato sufficiente, come adesso, per diventare dei super-lanciatori, ebbene, nell'ennesima sfida Emanuele batte Antonino, ma Antonino vince la gara del disco e il suo primo meritatissimo titolo Italiano!
Bravissimi, questa sfida porta questi atleti sempre più in alto e ad essere a livello nazionale i più forti.
Michelangelo Bellantoni stravince come nei pronostici il getto del peso e conquista anche una bella medaglia di bronzo nel martellone.
La sua dolcissima moglie Mimma è quarta nel peso.
Grande prestazione di Giancarlo Ciceri che non delude mai e guadagna il diciannovesimo titolo Italiano, questa volta nel triplo e deve velocemente trnare a casa per continuare a fare il commisario d'esami a scuola.
Roberto Ziliani è undicesimo nei 100 e sedicesimo nei 200.
Ed eccomi alle mie donne da medaglia, Marisa Finazzi che vince il getto del peso, ed è argento nel giavellotto e nel disco e Dina Cambruzzi che è oro nel disco, argento nel giavellotto e bronzo nel peso, per non farsi mancare niente...
Marisa Finazzi non solo vince le gare, ma senza di lei che ritira la busta, insegue tutti con i numeri di gara, che segna gli orari, le difficoltà sarebbero state notevoli.
Il reparto Campionato Italiano Veterani è invece stato seguito integralmente da Dina Cambruzzi.
Grazie Superdonne!
Ecco i risultati:
peso 45
Oro Emanuele Tortorici 12.01
martello 45
Oro Emanuele Tortorici 34.47
Argento Antonino Lo Nano 31.19
Martellone 45
Oro Emanuele Tortorici 10.04
Disco 45
Oro Antonino Lo Nano 31.90
Giavellotto 45
Settimo Antonino Lo Nano 35.55
Triplo 50
Oro Giancarlo Ciceri 12.63
Peso 55
Oro Michelangelo Bellantoni 12.27
Martellone 55
Bronzo Michelangelo Bellantoni 12.75
100m 60
Undicesimo Roberto Ziliani 14"57
200m 60
Sedicesimo 30"60
Peso 50
Quarta Mimma Vadalà 7.88
Peso 65
Oro Marisa Finazzi 8.11
Peso 75
Bronzo Dina Cambruzzi 5.32
Disco 65
Argento Marisa Finazzi 17.74
Disco 75
Oro Dina Cambruzzi 13.38
Giavellotto 65
Argento Marisa Finazzi 18.47
Giavellotto 75
Argento Dina Cambruzzi 7.47
Mai come questa volta ho facoltà di dire "Pochi ma buoni"...
- Posted using BlogPress from my iPad




- Posted using BlogPress from my iPad

Spanò 10"96, Perret minimo italiani 9'16"72, decima società!

Bravi i nostri giovani allievi che hanno terminato la finale nazionale del campionato di società al decimo posto. Risultati interessanti nonostante il caldo di Acquaviva delle Fonti (Bari), e il lungo viaggio per arrivare a destinazione.
La prima giornata ci vedeva addirittura a metà classifica, ma nella seconda giornata, uno stiramento di primo grado per Jacopo Spanò ai 120 metri dei 200 e la bagarre al cambio della 4x4 con Youness Salak protagonista di una frazione privo di una scarpa hanno condizionato il risultato complessivo finale.
100m per Jacopo Spanò con il nuovo personale ventoso di 10"96 che ci regala subito 12 punti, il massimo possibile...
400m per Mattia Rodà Savoini che mantiene la sesta posizione dell'accredito con 53"45 e 7 punti.
1500m per Jean Paul Perret che è terzo in 4'25"73 e 10 bellissimi punti per la società.
André Comé é sempre una bella pedina per noi e con 16"16 nei 110hs aiutato dal vento guadagna 6 punti.
Fabrizio Merlo supera l'asticella nell'asta a 3.00 metri e ci porta ottimi 8 punti.
Ian Campaci deve saltare in "protezione" per un fastido al ginocchio ed è sesto con 12.76 e 7 buoni punti.
Omar Billotti è buon settimo nel disco con la misura di m30.77.
Francesco Berguerand lancia il giavellotto a m28.03 e prende 2 punti.
Staffetta 4x100 con Boris Accardi in prima, André Comé in seconda frazione, Youness Salak in terza per preservare Ian e Jacopo Spanò in ultima. Settima posizione complessiva in 46"05 e 6 punti.
Purtroppo nella marcia squalifica per Fabrizio Merlo.
Questa mattina la gara dei 400hs ha aperto la seconda giornata con l'ottavo posto e 5 punti per Youness Salak che ha corso in 1'03"02.
I 200m che erano una sicura vittoria per noi, grazie a Jacopo Spanò, come già detto, sono saltati e nella gara supertattica degli 800m, Mattia Rodà Savoini ha portato alla "Calvesi" 9 punti col quarto posto in 2'07"58.
André Comé settimo nell'alto con 1.75 e 6 punti.
Ian Campaci con l'aiutino del vento porta il personale a m6.18 ed è settimo per 6 punti.
Una super bella sorpresa quella che ci ha fatto Jean Paul Perret con il nuovo minimo per i campionati sui 3000m di 9'16"72 che dona anche 9 punti.
Omar Billotti sesto nel martello con m31.25 e 7 punti.
Francesco Berguerand è decimo nel peso col personale di m10.41.
Gara conclusiva quella della staffetta 4x400 con Fabrizio Merlo in prima frazione, Boris Accardi, Youness Salak in successione, per terminare con Mattia Rodà Savoini. Decima posizione in 3'44"10 con Youness Salak che viene calpestato al cambio, perde una scarpa e continua come può per 400 metri...
Siete stati bravissimi ragazzi, mi dispiace tanto non avervi potuto seguire da vicino, avete fatto quello che prima di voi da troppi anni in Valle d'Aosta nessuno era riuscito a fare. Una finale nazionale per una società è sicuramente un risultato prestigioso e vi dico GRAZIE di cuore, e grazie di cuore ai tecnici che lo hanno permesso, agli accompagnatori, Flavio Ranghino, Silvio Perret e Maurizio Berguerand che mi hanno sostituita alla grande e che hanno aiutato in questa bella impresa i nostri magnifici giovani allievi.


- Posted using BlogPress from my iPad

giovedì 21 giugno 2012

italiani Master a Comacchio 22 - 23 - 24 giugno

Differenti motivi hanno condizionato la partecipazione dei nostri master a Comacchio. Faremo il tifo a distanza, per quelli fortunati in grado di esserci.
Battesimo in casa master per la grandissima Catherine Bertone che sarà in gara sui 5000m e farà una "bella" sorpresa a quelle che non la conoscono...
Nessuna sorpresa da parte di Marisa Finazzi che da quando è comparsa sulla scena ha fatto il vuoto e non si vedono più atlete in grado di competere nella stessa categoria.
Dina Cambruzzi per la prima volta in gara per la "Calvesi", dopo tre anni di pausa per magagne, completamente rinnovata nel fisico e nell'entusiasmo.
Mimma Vadalà, fedele nei secoli, non mancherà nella gara di getto del peso e non mancherà di distribuire simpatia a chiunque abbia la fortuna di incontrarla.
Marco Falbo coinvolto dalla Marisa Finazzi nazionale, assaggerà, come Catherine per la prima volta, il mondo master italiano.
Roberto Ziliani si cimenterà, come sempre, nei 100 e nei 200, e sarà dispiaciuto di non correre la staffetta, visto che Bellantoni, lo Nano e Tortorici, vogliono fare altro. Davvero un peccato, una staffettina "leggera" non sarebbe stata male...
Giancarlo Ciceri riuscirà ad essere in gara unicamente nel salto triplo, perchè impegnato come comissario agli esami di maturità, ma conoscendo il suo valore e la sua determinazione, il risultato sarà di massima soddisfazione nonostante i pesanti impegni politici, scolastici e anche familiari di questi ultimi mesi.
Michelangelo Bellantoni, degno marito di Mimma, impossibile immaginare un campionato senza di lui. Senza di lui il Pentathlon lanci non avrebbe avuto lo stesso successo, i meravigliosi post gara "di tutto e di più" esistono grazie a lui e al suo peperoncino, il sito di collegamento del Pentathlon lanci dove tutti i master possono trovare le informazioni utili sulle gare, davvero un grande il nostro XXXXL, non solo nel fisico, un grande in assoluto.
Ho tenuto per ultima la copia del secolo : Emanuele Tortorici - Antonino Lo Nano.
La sfida non si arresta, uno realizza la miglior prestazione valdostana, l'altro gliela batte e via di seguito...
Le battute tra di loro sono esilaranti e ancora più belle perchè è troppo evidente quanto si vogliono bene.
Chissà come finirà questa volta...





- Posted using BlogPress from my iPad

Sabato 23 e Domenica 24, Finale A2 Nazionale per gli allievi Calvesi!

Venerdì mattina alle 8, partenza degli allievi per la Finale Nazionale A2, finale per tanti anni solo sognata e finalmente conquistata.
Ci sarebbero stati seri motivi di rinuncia, a cominciare dal costo eccessivo, ma se la sono troppo guadagnata col cuore e ho voluto premiarli. Meravigliosi questi ragazzi che con me hanno aspettato il responso a lungo e che con me hanno gioito di questo strepitoso successo.
Gareggeranno con questa formazione:
Jacopo Spanò 100 - 200 - 4x100
Boris Accardi 4x100 - 4x400
André Comé alto - 110hs - 4x100
Fabrizio Merlo asta - 5km marcia - 4x400
Youness Salak 400 hs - 4x400
Mattia Rodà Savoini 400 - 800 - 4x400
Ian Campaci lungo - triplo - 4x100
Francesco Berguerand peso - giavellotto
Omar Billotti disco - martello
Jean Paul Perret 1500 - 3000 - 4x400
Ne sono certa, sapranno farsi onore!
Li accompagneranno Flavio Ranghino, Silvio Perret e Maurizio Berguerand.


- Posted using BlogPress from my iPad

Location:Acquaviva delle Fonti (Bari)

domenica 17 giugno 2012

Ecco l'orario del Meeting Sandro Calvesi 2012


Saint-Christophe
1 luglio 2012
MEETING INTERNAZIONALE GIOVANILE EAP
"TROFEO SANDRO CALVESI"
SPRINT & HURDLES





ORARIO





esordienti


10.00 ritrovo giurie e inizio conferme

11.00 50m esordienti A femm.

11.10 50m esordienti A masch.

11.20 50m esordienti C (gara mista)

11.30 50m esordienti B (gara mista)

11.40 50hs esordienti A femm.

11.50 50hs esordienti A masch.

12.10 premiazione esordienti






12.00 marcia 3km R-C-A M/F





altre categorie


conferma gara


12.00 13.00 60hs ragazze alto femm. Cadette
12.15 13.15 60hs ragazzi    
12.30 13.30 80hs cadette

12.45 13.45 100hs allieve    
13.00 14.00 100hs cadetti
 
13.15 14.15 100hs juniores/promesse femminili    
13.30 14.30 110hs allievi    
13.45 14.45 110hs juniores (100cm)    
14.00 15.00 110hs juniores/promesse maschili (106cm)  
14.15 15.15 60 ragazze

14.30 15.30 60 ragazzi alto maschile all/jun/prom
14.45 15.45 80 cadette    
15.00 16.00 80 cadetti  
15.15 16.15 100 allieve
 
15.30 16.30 100 allievi    
15.45 16.45 100 juniores/promesse femminili

16.00 17.00 100 juniores/promesse maschili    
16.15 17.15 800 allievi    
16.30 17.30 300hs cadette    
16.45 17.45 300hs cadetti

17.00 18.00 400hs allieve salto in lungo a/j/p maschile
17.15 18.15 400hs allievi    
17.30 18.30 400hs jun/prom femminili    
17.45 18.45 400hs jun prom maschil    
18.00 19.00 300 cadette    
18.15 19.15 300 cadetti    
18.30 19.30 400 allieve    
18.45 19.45 400 allievi    
19.00 20.00 400 juniores/promesse femminili    
19.15 20.15 400 juniores/promesse maschili    





l'orario potrà subire delle modifiche in base al numero degli atleti iscritti

sabato 16 giugno 2012

Promoatletica domenica 17 a Saint Christophe

Saint Christophe, mi raccomando, non Aosta.

Gare per Esordienti A B C, Ragazzi/Ragazze, Cadetti/Cadette.
Ritrovo alle 15.30 e inizio gare alle 16.30.

Marcia per tutti.
Ragazzi/Ragazze 60hs - 150m
Cadetti/Cadette 100hs/80hs - 150


- Posted using BlogPress from my iPad

12.30 domenica 17, partenza dal Palaindoor per Nembro

Alle 12.30 il pulmino parte dal Palaindoor per Nembro. L'accompagnatore ufficiale sarà Silvio Perret, potete fare riferimento anche a Jean Paul.


- Posted using BlogPress from my iPad

mercoledì 13 giugno 2012

Una mamma alla terza Olimpiade della vita


Da giovedì in ospedale, mamma ha spiazzato tutti i medici. La voglia di vivere le permette di migliorare di giorno in giorno. Mi ha chiesto la gazzetta dello sport ed è arrabbiata con il Milan che vuole vendere Silva (un nome del genere), lasciando in difficoltà Cassano e Ibran, che meditano di andarsene...
Tifa Italia e gufa perchè le partite delle altre squadre finiscano in pareggio per dare un vantaggio ai nostri.
Mi parla di attacco, di difesa e di arbitri, spiegandomi della preparazione atletica di tutte le squadre italiane.
Ne ha diritto!
Mamma è tra i soci fondatori dell'Associazione Nazionale Preparatori Atletici del Calcio recentemente riconosciuta dal CONI nazionale a Firenze.
Assicuro tutti che non mi contagerà con la sua passione, io sono con Monti, farei fare un bello stop a tutto il calcio, come dicono a Brescia, "i manderei a laurà"!
Gabre ha fatto Berlino nel 1936, Londra nel 1948, ma la sua gara più importante è adesso. Sono piena di ammirazione nei suoi confronti, si impegna a fare esercizi di tutti i generi pur di essere la solita Gabre, e ce la stà facendo...


- Posted using BlogPress from my iPad

Location:Brescia

domenica 10 giugno 2012

Chiara Sammaritani a 1 solo centesimo dal minimo!

Chiara Sammaritani è andata oggi a Savona alla ricerca del minimo per i campionati Italiani. Ironia della sorte, il minimo di partecipazione è 12"47 e Chiara ha siglato un magnifico 12"48!!! Chiara è cocciuta quanto me e se il detto "volere è potere" rispecchia la realtà, deve farcela. Forse una possibilità c'è ancora e bisogna acciuffarla. Che ci riesca o no, Chiara deve rendersi conto del miracolo che ha fatto in questa stagione e deve sentirsi immensamente gratificata da quello che ha ottenuto fin qui. È stata molto brava e ha saputo farsi amare e apprezzare dai suoi compagni di società che stanno tifando per lei. Il 2012 è ancora a metà strada, non deve "arrendersi" e diventerà sempre più protagonista, di questo sono certa.

André Comé, quindicesimo Italiano!!

Grande prova di agonismo e maturità per André Comé ai Campionati Italiani di Prove Multiple allievi in Alto Adige.
Si presentava in ventisettesima posizione con l'accredito di 4360 punti e dopo le otto gare in programma terminava in quindicesima posizione con 4631 punti!
Migliorare dodici posizioni ad un Campionato italiano non è da tutti. Ha fatto cinque primati personali e uno uguagliato. Bravo sul serio, questo splendido risultato gli farà pesare meno il fatto di non essere andato con gli altri allievi a Palafrugell in Costa Brava...
Anche il brutto tempo e la pioggia si erano messi di traverso, ma il forte André ha combattuto in tutte le gare senza badare alle condizioni avverse.

Risultati:
100: 11"98 655 punti record personale
400: 56"15 553 punti record personale
Lungo: 6.25 641 punti record personale
Peso: 10.26 501 punti
110hs: 16"81 644 punti
Alto: 1.84 661 punti personale eguagliato
Giavellotto: 34.38 361 punti record personale
1000: 3'05"14 615 punti record personale
QUINDICESIMO con 4631 punti!!!
Grazie a papà Comé e ad Antonino Lo Nano che si sono presi cura di lui, il primo in viaggio e il secondo in questo magnifico settimana di risultati di soddisfazione sul campo di gara.

- Posted using BlogPress from my iPad

Location:Santa Cristina di Val Gardena

Spagna, Fidenza, Savona, Italiani multiple allievi, Brescia, ancora un fine settimana intenso


I miei ragazzi sono sparpagliati questo fine settimana un pò ovunque. I cadetti a Fidenza nel Trofeo Ceresini, rappesentativa cadetti.
Gli allievi a Palafrugell, nel Meeting internazionale EAP.
Chiara Sammaritani a Savona
Nadia Slimani a Brescia
In questo momento non posso essere fisicamente con loro, ma ne sono certa, continueranno a fare del loro meglio.
Grazie a tutti quelli che mandano messaggi e che manifestano il loro affetto.
Con l'iPad riesco solo a scrivere sul blog, ma non ad andare su FB o a vedere le email, se non rispondo il motivo è unicamente questo.
- Posted using BlogPress from my iPad

Location:Brescia

giovedì 7 giugno 2012

Chiara Sammaritani all'Arena di Milano

Ancora brava Chiara Sammaritani questa sera (mercoledì 6 giugno) nei 100m all'Arena civica di Milano "Gianni Brera". Naturalmente anche questa volta con vento contrario e un bel 12"64.

Minimo Italiani per Simone Vinci, ancora 2 metri per Deligios!

Seconda giornata regionali piemontesi open a Santhià con il nuovo exploit di Simone Vinci nel lancio del martello che porta il primato personale a 49.40 superando di ben m1.40 il minimo di partecipazione per i campionati italiani. Simone era carico di energia e il tifo per lui era tanto, anche perchè è difficile non volergli bene. Al terzo lancio arriva la misura desiderata e tantissima gioia per lui e per noi. Nella gara di salto in alto già iniziata, André Comé supera bene m1.80, ma non è altrettanto convinto sulla misura superiore di 1.85 che fallisce. Entra in gara Federico Deligios che a 1.94 resta in gara da solo. L'ho visto sempre più bello man mano la misura cresceva. Buono a 1.94, buono a 1.98, buono a 2.00 metri, a 2.05 un bellissimo salto alla prima prova sbagliato davvero di un soffio, mentre nei due salti successivi  la stanchezza si fa sentire. Questa gara rientrava unicamente nel programma di allenamento come seduta di tecnica, dopo due giorni di carico, il risultato non era previsto e a maggior ragione ha stupito sia lui che il suo tecnico Sandra Dini. Molto bene, evidentemente il programma di Sandra funziona alla grande.
800m per Jessica Giovinazzo, affascinante col nuovo taglio di capelli, che non si migliora, ma che fa una buona gara in 2'32"03.
Negli 800 uomini parte Mattia Rodà Savoini che gestisce la gara con buonsenso e chiude al secondo posto in 2'03"41.
Nella 4a serie Youssef Rahmi e Adil Boukhraiss, Youssef è 4° in 2'09"49 e Adil 7° in 2'16"56. Adil paga i 4 mesi passati in Marocco senza allenarsi e alimentato con affetto e passione dalla nonna...  
Nei 400hs l'allievo Youness Salak con gli ostacoli da 91, si migliora e termina la gara in 1'03"42.
Nel salto in lungo André Comé m5.96, si è affezionato a questa misura...

Simone Vinci viene letteralmente inchiodato da un altro atleta che gli"raspa" tutta la tibia e gli perfora la caviglia. Pronto intervento del medico e lacrime di Simone che teme compromessa la partecipazione al Campionato Italiano appena guadagnato nella pedana del martello. Viene medicato, fasciato, rriprende coraggio e zoppicando salta in lungo superando m6.07, lascia poi perdere e praticamente la sua gara finisce.
Nella foto da sinistra: Youness Salak, André Comé, Mattia Rodà Savoini, Jessica Giovinazzo, Federico Deligios, Simone Vinci, Adil Boukhraiss, Youssef Rahmi
   

mercoledì 6 giugno 2012

Grazie per la collaborazione nella ricerca dei 3000 siepi!!!

Jean Paul Perret minimo per gli italiani!

Che bravi che siamo! Ahahahahah, comincio a parlare come i calciatori, "abbiamo vinto, abbiamo perso, siamo bravi"...
Ma certo, torniamo all'atletica, i miei atleti sono sempre più bravi ed è così vero che facendo troppe prestazioni da incorniciare contemporaneamente, non viene dato il GIUSTO risalto che meriterebbero...
2.05, meritava una pagina di giornale, Finale nazionale ai Campionati di società allievi, un'altra pagina, 11"08 nei 100m di Spanò un'altra ancora, Gabriele Moris 5° agli italiani di decathlon un paginone, René Cuneaz 8'27"71 nei 3000, pure...
Forse hanno esagerato a fare tutto assieme e tutto appare normalità. Ma quando mai ci sono stati tutti questi risultati "giovani" in Valle, se non tornando alla metà degli anni 80?
Per rinforzare questa tesi Jean Paul Perret ieri sera a Santhià ci ha messo il carico, stabilendo il personale sui 1500m di ben 10" e conseguentemente il minimo per i campionati Italiani in 4'11"79.
Bravissimo, come ha alleggerito i carichi di lavoro, il risultato è arrivato.
Papà Silvio molto goduto, come tutti noi,  e dispiaciuto assieme a tutti noi per il mancato minimo di pochissimo di Andrea John Dejanaz sui 3000m siepi. John ha corso in 10'05"56, il tempo di recuperare e riproverà con successo ad agguantare il 9'58".
Molto bravo anche Richard Cuneaz che con una media di quattro allenamenti mensili (assorbito completamente dal liceo classico e dalla raccolta delle erbe), supera m13.03 nel triplo due volte staccando fuori pedana...
Un'altra grande impresa quella di Arianna Imperial, che nonostante abbia rinunciato alle lusinghe di un grazioso e ben educato allenatore e si sia "accontentata" di Patrick, va sempre meglio e si diverte sempre di più. 1'01"39 e ad ogni gara sempre più sicura, competitiva e sorridente. ahahahaha, brava Ari!!! Questo risultato con 6 settimane di allenamento post periodo agonistico con lo scì...
Ancora una bella gara di Chiara Sammaritani, pronta a un altro salto di qualità, che ha vinto davanti a quotate atlete i 100m in 12"66 con 1.8 di vento contrario. Forza Chiara, la Chiaretta che c'è in te è tornata!
Boris Accardi non male nella prima parte, ma impettito nella seconda chiude i 100m in 12"05, giustificato da 2.2 m di vento contrario.
Nei 1500 ancora personale per Adil Boukhraiss in 4'20"61 e vicinissimo al personale anche Youssef Rahmi in 4'30"75 (4'30"46).
Bella gara di salto con l'asta di Marco Brunori che inaugura alle misure più basse il Brònury, il Fosbury dell'asta. Mitico Marco!!! Ai 3.90 torna al vecchio stile e con eleganza e in abbondanza supera la misura. Marco nel giavellotto 36.41.
Un'altra giornata di successi, avanti tutta!


Davanti Mattia Rodà Savoini (400m in 53"40), nella fila dietro Richard Cuneaz, Youssef Rahmi, Andrea John Dejanaz (tirato fuori dalla doccia), Adil Boukhraiss, Boris Accardi, Arianna Imperial, Simone Vinci e dietro ancora Marco Brunori, Silvio e Jean Paul Perret.

3000 siepi maschile cercasi urgentemente!!!

S.O.S.! Qualcuno è a conoscenza di una gara di 3000 siepi maschile a breve? Mi serve entro l'11 giugno, data di chiusura iscrizioni per gli italiani junior-promesse! S.O.S!

lunedì 4 giugno 2012

Chi si ferma è perduto...

Ieri, domenica 3 giugno, bella mattinata al campo di atletica con un gazebo per l'Atletica Calvesi e un divertente percorso che hanno provato e riprovato tantissimi bambini e qualche adulto.
Il tempo ha retto a lungo per terminare con una pioggerellina insufficiente a far arrendere i partecipanti.


E' stato divertente e in tanti mi hanno aiutato, Eddy e Antonino prima di chiunque altro dalle 7.30 del mattino, Jessica Giovinazzo, Arianna Imperial, Youness Salak, Francesco Berguerand, Debora Ascenzi, Simone Vinci. Grazie a tutti, anche a quelli che posso aver scordato...

Martina e Charlotte incontrano Vizzoni

Martina e Charlotte con Vizzoni. Tra le autorità gli incontri che contano si possono fare, vero "fortunelle"?

Charlotte Siani e Fiona May all'Olimpico

Charlotte è del 2000 e l'anno scorso, da esordiente, ha già saltato in lungo 4,45. L'incontro con Fiona le porterà sicuramente fortuna...
foto di Martina Mladenic

domenica 3 giugno 2012

Fantastico Moris, 5° agli Italiani di Decathlon!

Gabriele Moris ai Campionati Italiani di Decathlon si è superato con il nuovo primato personale di 5844 punti, ne aveva 5603, e il quinto posto in classifica. Grandissimo Gabriele che è riuscito a fare il record personale nelle gare di salto in alto, salto in lungo e lancio del disco. L'anno scorso Gabriele era già stato finalista con la 7a posizione, quest'anno addirittura 5°!!! Ai Campionati Italiani indoor 2012 ha terminato ancora da finalista al 6° posto, buona premessa per la stagione all'aperto...
Gabriele, aiutato da Patrick e dal tifo di Fabiana, Gaia, Chiara, Antonella e papà Moris si è trovato costretto a far bella figura...
Questi i risultati:
100m 11"45 
400m 51"99 
alto    m1.75 
lungo m6.21 
disco m29.14
110hs 16"06 
peso  m10.56
asta   m3.20
giav  m45.14
1500 5'06"48
Le specialità più favorevoli a Gabriele sono state come al solito i 100, con 763 punti, i 400 con 725 e i 110 ad ostacoli con 726.


sabato 2 giugno 2012

Alle 10.00 "Chi si ferma è perduto" al Tesolin e si continua col Promoatletica

ORARIO PROMOATLETICA 3 GIUGNO


15.30 Ritrovo
16.00 Stop Conferma iscrizioni

16.30 50hs Es A F                     GiocoSprint ES B/C
16.45 50hs Es A M                                                                    Alto ES A F
17.00 60 Re                               Giocolancio ES B/C                                     Peso ES A M
17.05 60 Ri
17.15 80 Ce
17.20 80 Ci
17.30 marcia Ri/Re                   Giocosalto ES B/C
17.45                                                                                         Alto ES A M   Peso ES A F
17.50 150 Re
18.00 150 Ri                              Giocoresistenza ES B/C
18.10 150 Ce
18.20 150 Ci
19.00                                                 Martello M/F

A Ginevra: Jacopo Spanò 11"08, Federico Deligios 2.05, Chiara Sammaritani 12"52









Questa mattina sveglia presto per Eddy (un Santo, dopo aver guidato tutto ieri da Roma ad Aosta), che deve portare al Meeting EAP internazionale di Ginevra, i magnifici quattro: Jacopo Spanò, Federico e Fabiana Deligios, Chiara Sammaritani.
Fabiana Deligios non è nelle condizioni fisiche ideali, ma ha bisogno di riabituarsi a gareggiare ed è brava a correre i 100 ostacoli in 15"22.
E' la volta di Chiara Sammaritani, che corre i 100 senza farsi intimorire da quelle più grandi e realizza la sua miglior prestazione di sempre 12"52 con +0.4 di vento.
Bravissima e determinata, ma quanta rabbia per gli anni buttati via...
L' importante è che continui su questa strada, a confrontarsi con quelle forti e a lavorare sulla tecnica a lungo messa da parte, per assicurarsi i risultati.
Tocca a Jacopo Spanò, anche lui sui 100 con una bella prima parte di gara che conclude in maniera poco fluida a differenza di quanto l'ho visto fare nelle ultime competizioni. Per lui con un poco di vento contro 11"08, che rappresenta il terzo tempo Italiano. Jacopo ci ha abituati e si è abituato troppo bene, per cui se non fa tutte le volte il record sembra quasi una gara normale, niente affatto 11"08 è un tempone per un allievo!
Diventa difficile anche fare i titoli quando sono tutti troppo bravi...
Arriva il turno di Federico Deligios che già era raggiante all'idea di potersi iscrivere al Meeting Internazionale di Ginevra per aver superato i 2 metri. Entra in gara a 1.90, supera alla prima prova i 2 metri e sale a 2.05. Prima prova nulla, seconda pure, ma alla terza riesce a tirar fuori tutto quello che ha per superare la misura. Federico Deligios 2.05!!! Con 2.05 diventa terzo nelle statistiche juniores italiane 2012.  Ma quanto sono bravi oltre che belli i miei atleti?

La "Calvesi" finalista al PALIO DEI COMUNI del GOLDEN GALA!

MA GNI FI CO!!!
Partenza di venerdì, arrivo in tempo alle 4 per fare il tifo ai compagni di scuola valdostani allo stadio della Farnesina. Caldo abbastanza pesante, ma aria leggera vicino ai ragazzini felici.
Tutta Roma tappezzata da gigantografie del MITICO, UNICO, chi più ne ha più ne metta, ma saranno sempre meno di quello che merita, BOLT!
Prendiamo possesso  delle stanze, andiamo di fiori di zucca fritti con la mozzarella e pizza, forse non ideali per gli atleti, ma quando c'è il buonumore tutto è perfettamente digeribile.
Nanna o quasi e il mattino seguente di nuovo a portare sostegno agli studenti valdostani. Bellissime gare e bellissima esperienza per i ragazzi.
Ci accordiamo con i nostri per la staffetta del pomeriggio e ci prendiamo qualche ora per via Condotti,  piazza di Spagna, un'insalatona o una pasta e veloci verso l'Olimpico dove l'atmosfera comincia a scaldarsi. 125 sono le staffette in gara, tutte organizzate dai Comuni, salvo la nostra tutta Calvesi, senza sponsor.
Le prime 13 staffette avranno l'onore di fare la finale alle 17.20, quando l'Olimpico sarà già elettrico.
La nostra bellissima staffetta parte nella 9a serie. Ludovico Riconda per primo e di seguito, Helèn Bringhen, Federico Massone, Matilde Ferrucci, Michel Comé, Anna Gaudio, Andrea Restano, Sophie Frassy, Gaia Zorzetto, Elisa Distasi, Charlotte Siani e per concludere Martina Mladenic. Vincono con grande distacco sulla seconda col tempo di 6'00"4. Ogni serie era formata da 12 o 13 staffette.
Aspettiamo che arrivi l'ultima serie, ma non vogliamo illuderci prima del tempo. Passano 10 minuti e lo speaker annuncia le finaliste, SIAMO IN FINALE, in finale all'Olimpico!!!
Difficile contenere la gioia, chi poteva aspettarselo?
Il tempo di bere acqua e di lì a poco richiamano le staffette finaliste che camminano orgogliosamente sollevate da terra...
In finale è guerra vera i cambi sono su tre corsie, tutti vestiti con la maglietta uguale in tredici che ricevono da tredici, la follia! Ma non importa era talmente bello essere tra i finalisti che andava bene tutto, da Andrea e Sophie spintonati o meglio buttati nel prato, a Matilde che si è trovata tra due funghi di uno e ottanta e non riusciva a prendere il bastoncino, ma le botte sì, e quello che guadagnavano fuori dai cambi veniva annullato dagli staffettisti più forzuti. Martina taglia il traguardo 13a,  con la felicità di tutti dodici di essere riusciti a correre la finale all'Olimpico. Queste sono esperienze indimenticabili che fanno bene, che fanno crescere!
Nella foto:
davanti da sinistra Helèn Bringhen, Matilde Ferrucci, Anna Gaudio, Charlotte Siani, Martina Mladenic, Gaia Zorzetto, Elisa Distasi, Sophie Frassy
dietro da sinistra Federico Massone, Michel Comé, Steve Duroux, Andrea Restano, Ludovico Riconda, Maria Barbalace, Patrick Ottoz

René Cuneaz sempre più forte!

Giovedì 31 sera all'Arena di Milano, René Cuneaz e Jean Paul Perret hanno corso i 3000 in notturna, una vera notturna perchè la serie di René è partita addirittura a mezzanotte.
René ha galoppato nei primi 1500m in compagnia per lasciare poi tutti al palo e allungarsi in una bellissima corsa terminata nei secondi 1500m in solitaria col primato personale di 8'27"71!!!
Personale anche per l'allievo Jean Paul Perret in 9'23"24.
Questi risultati sono utili per migliorare i risultati del CDS assoluto in quanto la prova rientrava nell'elenco delle manifestazioni valide per la seconda fase.










Un grazie a Silvio Perret che oltre ad allenare fa l'autista!

ALLIEVI GRANDISSIMI: CONQUISTANO LE FINALI NAZIONALI!!!

Ci speravamo e ce l'abbiamo fatta, siamo in finale A2 nazionale!!! Non ho idea di quanti, ma sono davvero tanti gli anni passati da quando una società valdostana maschile di allievi ha ottenuto la qualificazione nazionale, 20 o addirittura 25...
Che bella sensazione, la gioia di far crescere una squadra, di vedere questi ragazzini che migliorano di giorno in giorno fino ad arrivare a rappresentare la trentesima società in Italia.
Sono passati i tempi in cui dovevamo lavorare d'ingegno per riuscire a "coprire" le gare, la squadra e che squadra, c'è!!!
L'anno scorso le squadre che accedevano alle finali erano 48, quest'anno sono state portate a 36, partivamo quindi più svantaggiati, ma non ci hanno fermati, i nostri maschi hanno dato tutto e hanno superato società che anche solo nel 2011 erano un miraggio, decisamente irraggiungibili.
La nostra Finale Nazionale sarà a Bari, per l'esattezza a Acquaviva delle Fonti il 23/24 giugno, dovremo rinunciare alla gara programmata in Costa Azzurra, ma ne vale di sicuro la pena!!!
Il regolamento nazionale prevede un uomo gara e il conteggio di 14 gare con la possibilità di fare per ognuno due gare più la staffetta.
L'albergo è già prenotato, ragazzi preparatevi!!!! ci presentiamo sesti come classifica su 12 e la posizione non la vogliamo perdere, tuttalpiù la vogliamo migliorare...
Grandissimi!!!!
Io non penso di riuscire a scrivere facendo capire quanto sia la gioia che provo, ma garantisco che è davvero tanta.
Gli allievi che hanno fatto in modo che questo succedesse sono:
Jacopo Spanò
Boris Accardi
Fabrizio Merlo
Youness Salak
Mattia Rodà Savoini
André Comé
Ian Campaci
Richard Cuneaz
Francesco Berguerand
Omar Billotti
Alessandro Pugliatti
Jean Paul Perret
Massimiliani Della Fazia

Youssef Rahmi
Complimenti ragazzi a voi che sapete ascoltare e ai vostri bravi tecnici che riescono a darvi i suggerimenti giusti, Marco Bisazza, Patrick Ottoz, Flavio Ranghino, Antonino Lo Nano, Nathasha Pellissier, Maria Barbalace.
Siete riusciti a fare una vera squadra, con l'amicizia, l'allegria, l'entusiasmo che quelli del '95/'96 devono avere. E poi lo chiamano sport individuale...
Nella foto qualcuno dei partecipanti alla 2a fase dei CDS allievi a Donnas