Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

venerdì 7 settembre 2012

Trasferta a Brescia col giallo... Ottimo Jean Paul Perret

Nel Meeting di Mezzofondo "Città di Brescia", ieri sera non è mancato il giallo...
Parte la prima serie dei 5000 e dopo poco salta la corrente, buio pesto, qualche pila e niente di più a illuminare la pista... 
Naturalmente i rischi sono molti, ma viene conclusa questa improbabile gara.
Per la serie successiva la situazione non cambia, tutti a cercare il custode che nel frattempo è sparito, introvabile. Ormai si è fatto tardi e i nostri decidono di rientrare visto che la faccenda non sembra essere risolvibile in tempi brevi.
Fortunatamente si tratta dell'ultima gara, i 400, gli 800, i 1500 e i 3000 erano stati effettuati con la luce.
Per noi in gara Jessica Giovinazzo, unica femmina del nostro gruppetto, che sale sul terzo gradino del podio juniores e viene premiata nella gara dei 400m. Il suo tempo è di 1'09"84 (12a assoluta).
Gabriele Moris anche lui sui 400 è 7° della categoria juniores in 54"40.
Youness Salak in 57"80 è 12° della categoria allievi.
Mattia Rodà Savoini è 5° della categoria allievi in 2'02"08.
Youssef Rahmi 10° degli allievi in 2'06"04.
Jean Paul Perret che sui 3000m sorprende concludendo col 4° tempo assoluto e il record personale di 9'02", migliorando in un colpo solo di ben 14 secondi.
Adil, come detto in precedenza, non parte, visto che avrebbe dovuto correre nella seconda serie dei 5000m.

Jean Paul Perret

Mattia Rodà Savoini, Jessica Giovinazzo, Youness Salak e Gabriele Moris
Nell'insieme buona trasferta tenendo conto che Gabriele Moris è "reduce" dal raduno regionale Piemonte Valle d'Aosta, dove hanno fatto due pesanti allenamenti al giorno. Nella stessa situazione di Gabriele anche il mezzofondista Mattia Rodà Savoini. Discorso a parte per Jean Paul Perret che nonostante il raduno è riuscito a migliorarsi come era impossibile immaginare. A dimostrazione del grande salto di qualità Jean Paul Perret con il tempo di 9"02 passa nelle graduatorie italiane dal 45° posto al 18°. Bravoooo!

Nessun commento :