Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

giovedì 27 giugno 2013

Domenica 30 giugno,"Prove multiple Ragazzi/e-Cadetti/e a Donnas"

Sono invitati tutti i ragazzi/e-cadetti/e. Fate un colpo di telefono a me o a Maria per l'iscrizione

mercoledì 26 giugno 2013

Eleonora Marchiando è partita per Formia



E' partita oggi per il raduno nazionale di Formia Eleonora Marchiando. Eddy l'ha accompagnata e sono già là ad annusare i meravigliosi e unici profumi del centro di preparazione olimpica. La straordinaria, emozionante avventura di Eleonora è cominciata...

Jacopo Spanò 48"75, personale sui 400m!

Jacopo col suo tecnico Flavio Ranghino
Jaopo Spanò è tornato in Italia e come da programma, per arrivare al meglio della condizione per i campionati europei juniores, ha corso i 400m a Borgaretto questa sera. Il suo personale era di 48"92 stabilito negli Stati Uniti,  e si è migliorato dimostrando lo stato di notevole efficienza, correndo in 48"75. Jacopo è ancora in periodo di carico, ma Flavio Ranghino, il suo tecnico, vuole portarlo alla migliore situazione per l'impegno più importante della stagione. Bravissimi Flavio e Jacopo.

lunedì 24 giugno 2013

Dalla FIDAL NAZIONALE

Elenco degli atleti convocati per i campionati del mondo Allievi di Donetsk

http://www.fidal.it/content/Mondiali-Allievi-65-azzurrini-a-Donetsk/51640

ELEONORA MARCHIANDO CONVOCATA PER I MONDIALI!!!

la mascotte che accompagnerà i mondiali!
E' appena arrivata la notizia, Eleonora è convocata per i campionati del mondo allievi!!! Dal 27 giugno al 2 luglio Raduno nazionale giovanile a Formia specialità velocità, ostacoli e salti con i tecnici Biagetti, Tonioli, Paolino, Lazzarin, Del Forno e Pilori.
I Campionati Mondiali si svolgeranno a Donec'k (Ucraina) dal 10 al 14 luglio, partenza quindi il 9.
Sono felicissima prima di tutto per Eleonora, ma anche per la società,  per i suoi tecnici Patrick e Eddy e perchè no, per Giusi e Piero.
Di questo soffrirà molto lo zio Toni che la voleva sugli 800m...
Eleonora ha solo 15 anni, e per la prima volta quest'anno, si è preparata nella stagione invernale. Un campionato del mondo al primo anno di categoria era davvero impensabile ed è un fatto straordinario.
Avrebbe potuto provarci anche con i 100hs, la convocazione per la selezione ad Orvieto le dava la possibilità di scelta visto che di minimi per i mondiali ne aveva due, ma ha optato per i 400 ed è stata una scelta giusta e intelligente.



YUPPY YUPPY YEAH!!!

questa sono io con Braque

MASTERRR! Controllate date e sistemazione per Orvieto, please!!!

quelli che non sono inseriti dovrebbero avere prenotato autonomamente. se ci sono dubbi chiamatemi al più presto.

domenica 23 giugno 2013

Per Eleonora Marchiando è RECORD VALDOSTANO!

I tempi di Eleonora Marchiando sui 400m piani sono anche super record valdostano! Alla prima gara della sua vita in questa specialità, l'11 maggio a Torino, lo aveva migliorato in 57"51, apparteneva a Monica Ugonino da 10 anni, esattamente dal 19 maggio del 2003 stabilito agli italiani allieve a Cesenatico. Ieri con 56"58 ad Orvieto, ha autodistrutto il suo fresco record valdostano.

Eleonora nella passeggiata post cena ad Orvieto, la sera prima della gara...


Meeting interregionale a Olgiate Olona con personale per Irene Glarey

mattia Rodà Savoini, Irene Glarey e Boris Accardi ad Olgiate Olona
Sabato sera nel Meeting Interregionale su pista ad Olgiate Olona, Irene Glarey, nona posizione, si è migliorata negli 800m correndoli in 2'34"92.
Primato stagionale per Mattia Rodà Savoini sempre nei m800, con il 5° posto e il tempo di 2'02"74.
Boris Accardi 2° della sua serie nei 100m piani e 6° tempo assoluto in 11"58.

Eleonora Marchiando vince i 400hs ad Orvieto

Grandissima Ele!!
Questa mattina, domenica 23, Eleonora Marchiando prima di lasciare Orvieto, corre un 400m ad ostacoli che vince in 1'04"75.
Il grande risultato sui 400m di ieri non l'ha "saziata", una vittoria in più fa sempre bene...

- Posted using BlogPress from my iPad
Location:Orvieto

Eleonora Marchiando spara una bomba da 56"58 sui 400!!!

La gioia dopo la gara, il cronometro dice che è il suo bellissimo record!

Ultimi consigli prima della gara

Ele ascolta con attenzione Eddy

Il fantastico risultato di Ele

Grande spettacolo a Orvieto oggi, sabato 22 giugno. Nell'indicativa richiesta da Stefano Baldini per stabilire più chiaramente le ragazze da mondiali, le Eleonore hanno fatto la differenza...
Eleonora Vandi (valdostana da parte di mamma Valeria e nonno Felice Fontan), capolista italiana sia sui 400 che sugli 800, sicuramente l'italiana allieva più forte, ha corso la sua gara con criterio e ha vinto in 56"07, ma Eleonora Marchiando si è superata sbaragliando il campo e conquistando la seconda posizione. Per riuscire a stare dietro a Ele V, la nostra Ele M ha dovuto portare il personale da 57"51 a 56"58!!! Una gara magnifica dove una quindicenne ha saputo comportarsi da atleta matura distribuendo perfettamente le energie in pista. Eddy ha gestito meticolosamente il riscaldamento, Laurent, arrivato apposta per lei, a darle indicazioni ai 200 ed io impietrita neanche sono riuscita a farle il tifo. Che emozione, un grandissimo regalo per Patrick, grazie Ele!!!
Per partecipare a questa indicativa ha dovuto rinunciare ai Campionati Italiani di Prove Multiple a Chiari che erano concomitanti, ma ne è valsa la pena..
Location:Orvieto

venerdì 21 giugno 2013

COMUNICATO MASTER URGENTE!!!

Queste sono le iscrizioni per gli Italiani Individuali Master di Orvieto che scadono questa sera, Masterrrr!!! Controllate se ho dimenticato o sbagliato qualcosa. Grazie

Recupero 2^ giornata Campionato InterClub ragazzi e cadetti: Jean Marie Robbin 40.84 di giavellotto!

Una partecipazione numericamente sottotono quella dei ragazzi e dei cadett nella seconda prova di recupero del campionato Interclub Ragazzi e Cadetti a Donnas.
La fine delle scuole con compiti di recupero, esami e qualcuno già partito per le vacanze, la trasferta romana per i giochi della gioventù, quella per il Trofeo Ceresine a Fidenza, hanno fatto la differenza ..
Troppi impegni nell'arco di due settimane, ma era l'unica data utilizzabile, non si poteva fare diversamente.
Nella categoria ragazzi i migliori risultati tra i calvesini sono stati ottenuti da Pietro Perego.
60m ragazzi
2° Pietro Perego 8"93
3° Alberto Legato 9"48
4° Arnaud Comé 9"58
5° Lois Vierin 9"74
600m ragazzi
2° Pietro Perego 1'48"37
3° Alberto Legato 1'55"13
4° Arnaud Comé 2'02"71
5° Lois Vierin 2'06"93
salto in alto ragazzi
3° Pietro Perego 1.15
Tra le ragazze Eleonora Foudraz è stata la più veloce della giornata.
60m ragazze
1^ Eleonora Foudraz 8"89
6^ Elena Del Col 9"55
7^ Blanca Mancini 9"63
9^ Chiara Delpero 10"83
600m ragazze
3^ Elena Del Col 2'08"93
4^ Chiara Delpero 2'17"97
salto in lungo ragazze
2^ Eleonora Foudraz 3.88
5^ Blanca Mancini 3.69
7^ Elena Del Col 3.14
9^ Chiara Delpero 2.55
Nelle gare dei cadetti ottime prove di Robbin, Casassa e Comé.
80m cadetti
11° Joelle Vierin 10"80
1000m cadetti
1° Andrea Casassa 2'46"49
2° Michl Comé 3'05"96
3° Jean Marie Robbin 3'08"35
salto in alto cadetti
2° Jean Marie Robbin 1.60
5° Michel Comé 1.45
giavellotto cadetti
1° Jean Marie Robbin 40"84
3° Michel Comé 29.13
7° Joel Vierin 22.89
Tra le cadette, sempre più brava e più veloce Martina Mladenic.
80m cadette
1^ Martina Mladenic 11"05
peso cadette
4^ Martina Mladenic 6.31

Eleonora Foudraz vince gli 80m

Pietro Perego 2° negli 80 e nei 600, sotto Arnaud Comé e Alberto Legato

Blanca Mancini e Eleonora Foudraz

Martina Mladenic, la cadetta più veloce

la premiazione della gara di peso

Jean Marie Robbin 2° nell'alto e 1° nel giavellotto

Alberto Legato, Lois Vierin, Arnaud Comé e Pietro Perego

fotografie di Maria Barbalace




I Calvesini e le Calvesine al 2° posto della classifica finale del Grand Prix 2013

Con 30944 punti gli esordienti ABCD occupano il 2° posto della classifica finale del Grand Prix Esordienti 2013. Il 1° posto va all'tletica Pont Donnas con 33608 punti.
ESORDIENTI MASCHILI A
Classifica Finale:
1° Gabriele Adorni
3° Alessandro Zonin
5° Alessandro Tavano
13° Pierre Vicquery
14° Paolo Delpero
15° Nizar Salih
16° Michel Consoli
ESORDIENTI A FEMMINILI
Classifica Finale:
1^ Elena Perego
3^ Sofia Mancini
10^ Elenoire Bredy
12^Anna Marrari
18^ Martina CHiodo
ESORDIENTI B/C MASCHILE
Classifica Finale:
2° Hervé Cesa
4° Luca Scrimieri
7° Annes Foudraz
11° Xavier De Antoni
16° Tobia Rezzoli
18° Jacques Verney
24° Juan Ale De Luna Simons
25° Maxim Carere
27° Noah Borrettaz
28° Sebastiano Di Vita
ESORDIENTI B/C FEMMINILI
Classifica Finale:
5^ Francine Rollet
10^ Isablu Baiocco
11^ Aurora Gamba
13^ Alice Gallia
14^Mery Simoni
15^ Maia Cigna
19^ Madeline Grange
21^ Martina Polleta
22^ Alice Di Fiore
23^ Anna Delpero
24^ Cloè Andreacchio


giovedì 20 giugno 2013

Gabriele Adorni vince anche l'ultima prova del Grand Prix Esordienti

La 3^ prova del Grand Prix Esordienti è del 1° giugno a Donnas ed era l'ultima utile per definire la classifica 2013.
Il triathlon degli esordienti A maschili è stata vinta ancora da super Gabriele Adorni con la bellezza di 1312 punti e tre vittorie su tre gare. Al 4° posto Alessandro Zonin con 970 punti.
Tra le esordienti A, Elena Perego ottiene la 2^ posizione con 1361 punti, 4^ Sofia Mancini, bella soprattutto nei 200m ad ostacoli.12^ Elenoire Bredy con 1006 punti. 16^ Martina Chiodo con 845 punti.
Esordienti B e C maschili dal 2004 al 2007. Molto bravo Annes Foudraz al 4° posto 189 punti. All'ottavo posto il più piccolo di tutti, Tobia Rezzoli con 172 punti, alla sua prima gara.
9° Hervé Cesa con 166 punti, al 10° Luca Scrimieri 164 punti e 11° Jacques Verney con 164.
Nel Tetrathlon Esordienti B e C femminile, al 4° posto e prima delle Calvesine, Francine Rollet 186 punti, all'ottavo con 173 punti Martina Polletta.
12^ Alice Di Fiore con 156 punti
13^ anna Delpero 153 punti
14^ CloèAndreacchio 151 punti
15^ Mery Simoni 147 punti.

Fabrizio Merlo a Torino

Nella 3^ giornata di Atletica d'Estate a Torino, Fabrizio Merlo ha partecipato alla gara di salto con l'asta. Ingresso a 3.20 buono alla prima prova, ma non è riuscito ad andare oltre. Alla misura di 3.40, tre nulli gli hanno impedito di continuare.

Patrick prima uscita, naturalmente dai suoi ragazzi al Palaindoor...

Che bello rivedere al Palaindoor Patrick, gli mancavano troppo i suoi ragazzi...

Emanuele Tortorici a Viterbo, record regionale nel martello!

Emanuele Tortorici tra Longo e Piga in attesa degli Italiani 2013
Ieri, mercoledì 19, nel "7° memorial di salti e lanci Enrico Laureti" a Viterbo, Emanuele Tortorici ha stabilito il record personale che è anche il nuovo record valdostano per i master 45, nel martello da 7Kg. di m.35.56
Un'altra bellissima serie di lanci l'ha ottenuta nel getto del peso, 11.20-11.22-11.19-11.16 e l'ultimo di m11.32 che gli ha dato la vittoria.
Agli Italiani di Orvieto la settimana prossima, Emanuele ci regalerà sicuramente bellissime prestazioni. Peccato che la sfida con il fratellone Antonino Lo Nano andrà buca perchè Antonino non sarà in gara...
Alla prossima allora...

martedì 18 giugno 2013

Le donne e gli uomini Master bravissimi a vincere la sfida regionale valdostana a Borgaretto!

Mi avessero chiesto sabato mattina un'opinione circa i campionati di società regionali dei master, sicuramente avrei dato la risposta sbagliata. Ammetto la mia negligenza. Negli anni passati mi sono occupata di loro, li ho sollecitati a partecipare, ho cercato di fare squadra, ma quest'anno avvenimenti di altro genere mi hanno portata altrove e i risultati sono frutto unicamente della generosità dei miei meravigliosi atleti. Hanno sacrificato il risultato personale pur di riuscire a completare il programma imposto dal regolamento di 13 gare con una staffetta obbligatoria.
Antonino Lo Nano, dopo aver preparato a dovere martello e giavellotto ha coperto il salto in alto, sfidando la forza di gravità con i suoi "potenti" addominali. Coperto per modo di dire visto che è stato il più applaudito da tutti e che ci ha regalato ben 715 punti con m.1.57...
Naturalmente i miei consigli, salto dopo salto, "Antonino lascia perdere la gara è coperta, fermati" sono andati inascoltati e ha dovuto passare la domenica con le gambe a mollo, nel torrente gelido in piena, per sentire meno i lamenti dei tendini.
Roberto Ziliani ha interrotto un dolce weekend pur di aiutare la staffetta.
Paul Decembrino, non ha festeggiato il compleanno pur di contribuire al nostro inaspettato successo, correndo i 100, i 200 e la 4X100.
Luigi Guidetti, il nostro mitico Mister Master, che privo di allenamento si è immolato nella gara considerata universalmente più dura, quella dei 400m, aggiungendo come ciliegina sulla torta la 4X100.
Roberto Cossetta che si è dedicato all'intera squadra utilizzando la sua tecnica per "raddrizzarci" tutti quanti, e Dio solo sa di quanto ne abbiamo bisogno...
Spalle che hanno ricominciato a funzionare, busto che veniva tolto e messo nella sacca (il mio), grazie davvero al nostro altruista e bravo Roberto.
Franco Cabras ha corso i 1500 bene,  in testa sempre, nella serie dove non ha trovato concorrenza.
Marco Falbo, altra gentile anima, ha rinunciato alla gara preferita dei 200m per improvvisarsi saltatore in lungo ringraziando, forse per non farmi sentire in colpa, per aver scoperto una specialità divertente per lui fino a quel momento sconosciuta...
Umberto Benevenia, che lancia dopo l'intervento subito al ginocchio e alla grande ci regala 1558 punti in due gare, giavellotto e peso.
Michelangelo Bellantoni sacrifica le gara preferita quella del peso e lancia il martello e il disco, in verità molto bene.
Nel triplo Giancarlo Ciceri in cura per un problemino muscolare, vince utilizzando pochissima rincorsa, con l'intento di aiutare la squadra rischiando il meno possibile.
Nei 5000 è stato fondamentale l'apporto donatoci da Alessandro Perego, che ci ha permesso di completare il programma. Renzo Merlo, in gara nella stessa specialità, vittima del caldo a un giro dal termine è stato invitato a ritirarsi dal medico di guardia.
Sicuramente la temperatura per una gara lunga era proibitiva, soprattutto per quelli come noi valdostani non abituati all'umidità e all'afa.
La 4X100 con Ziliani, Guidetti, Falbo e Decembrino, molto utile al punteggio finale.
8279 punti sono stati il risultato finale dei nostri maschi master, un punteggio buono, che ci vede primi in valle d'Aosta, ma difficilmente utile per rientrare nella rosa delle migliori 24 società italiane che prenderanno parte alle finali nazionali di Macerata.

Finazzi, Ziliani, Guidetti, Decembrino, Benevenia, Mismetti, Ciceri, Lo Nano, Calvesi, davanti Falbo, Cossetta, Brazzale, Cabras, Congiu, Dini, Vadalà, Bellantoni

Antonino Lo Nano cerca di "rianimare"il tendine dopo il salto in alto...
La corsa lunga: Renzo Merlo, Roberto Cossetta, Alessandro Perego, Paulina Pallares

Lanci e salti: Umberto Benevenia, Mimma Vadalà, Marisa Finazzi, Michelangelo Bellantoni, Giancarlo Ciceri, Sandra Dini, Antonino Lo Nano

Staffetta 4X100: Marisa Finazzi, Cinzia Mismetti, Paola Congiu, Samdra Dini

Staffetta 4X100: Marco Falbo, Roberto Ziliani, Paul Decembrino, Luigi Guidetti

Le femmine "Calvesi", dopo la fase regionale, hanno più chances dei nostri uomini di entrare nella finale nazionale, staremo a vedere..
Cinzia Mismetti fa sempre il possibile per esserci e anche quest'anno ci ha aiutati con i 100m e la staffettta 4X100.
Roberta Cuneaz riesce a "staccare" dagli impegni familiare solo un giorno e per esigenze di squadra a distanze di 30 minuti, corre i 200m e gli 800m che vince in tutta sicurezza.
Con lei Christophe, il suo splendido bimbo socievole e indipendente che tifava Calvesi!!!
I 400m li ho regalati a Paola Congiu che era la sola in grado di correrli, un'eroina! Ha comunque dimostrato di volermi ancora bene, grazie Paola!
Sabrina Brazzale ha praticamente condotto i 1500m dal primo passo ed è stata superata solo negli ultimi metri da una trentacinquenne...
Paulina Pallares corre i 3000m, invitata giro dopo giro a prendere l'acqua con lo spugnaggio, che rifiuta regolarmente pensando che volessimo farla bere...
Paulina porta a casa il miglior punteggio nella specialità.
Sandra Dini, è ospite di casa Bellantoni dove è risaputo che la festa non manca mai, ma la botta ti grazia gliela da la seconda frazione della 4X100, che corre in maniera splendida appena dopo aver bellamente saltato in lungo.
Il giorno dopo salta in alto e si dispiace di non aver saltato oltre l'1.26, ma porta alla società preziosissimi 1408 punti nelle due specialità, senza contare la staffetta.
Marisa Finazzi per tre punti non centra i 1000 punti nel peso e 1665 in totale includendo  il giavellotto.
Mimmuzza Vadalà supera i 18m con il martello e io riesco a essere utile nel disco (senza esagerare, però...).
Una bella staffetta 4X100 con Finazzi, Dini, Mismetti e Congiu, riproponibile.
Per le donne 7870 punti, sperèm!!!
Michelangelo Bellantoni appena arrivato con un mezzo di fortuna a Borgaretto...


Con Ciceri, una medaglia importante...

Michelangelo soddisfatto per un gavettone splendidamente riuscito

Christophe, la vera mascotte della Calvesi

Christophe Vierin e Silvia Gradizzi.

domenica 16 giugno 2013

Federico Deligios 12° agli Italiani, Jean Paul Perret migliora di 25"!

Federico Deligios, dopo aver fatto la batteria dei 110m ad ostacoli in 16"16 (24°), ha affrontato la gara del salto in alto dove è arrivato 12° con m1.94, sbagliando davvero di pochissimo l'1.99. In certi casi si dice "ma come ha fatto l'asticella a stare su?" e in altri come in questo si dice "ma come ha fatto a cadere?"
Per Jean Paul Perret un personale migliorato di ben 25" sui 5000m e 17° posto finale in 15'58"15.
Trattandosi di Campionati Italiani posso dichiararmi molto soddisfatta dei risultati dei miei bravi atleti.

Andrea John Dejanaz in azione a Rieti

Andrea John Dejanaz

In tribuna a Rieti Dejanaz, Perret e Deligios

Dejanaz in camera d'appello prima della gara

sabato 15 giugno 2013

venerdì 14 giugno 2013

Andrea John Dejanaz 9° italiano

Bella gara quella di Andrea John Dejanaz, l'abbiamo seguita in diretta streaming sull'Ipad di Mattia Rodà Savoini, interrompendo l'allenamento e tifando a distanza...
Marco Bisazza, il tecnico di Andrea John, cronometrava e noi tutti intorno, non gradivamo le interruzioni causate da una premiazione o dalla presentazione dei finalisti di un'altra gara.
Andrea John era partito da casa convinto, molto convinto e felice come nessun altro. Il vincitore, l'atleta dell'aeronautica militare, Giuseppe Gerratana è partito in testa dal primo metro ed è arrivato al traguardo con un notevole vantaggio su tutti, massacrando la gara di chi si è lasciato trasportare dal suo ritmo micidiale. Andrea John ha mantenuto la giusta cadenza, peccato solo che non sia riuscito a evitare il finale di un atleta che gli ha "bruciato" l'ottava posizione. Bravo Andrea John, 9° italiano sui 3000m siepi in 9'54"08 e bravo il suo tecnico Marco Bisazza!
I "QCP", riescono sempre a farsi notare...

Andrea John Dejanaz 9° in 9'54"08

Sabato 15 giugno partenza per Borgaretto alle ore 13.00

Alle ore 13.00 di sabato 15 giugno, partenza per Borgaretto dal Palaindoor.

sabato 15 giugno partenza alle ore 13.30 per Donnas

Alle ore 13.30 di sabato 15, partenza dal Palaindoor per Donnas per la gara di recupero dei ragazzi e cadetti.  Trovarsi è utile per risparmiare macchine.

giovedì 13 giugno 2013

Andrea John Dejanaz, Federico Deligios e Jean Paul Perret a Rieti per gli Italiani!

Sono partiti oggi per Rieti, Andrea John Dejanaz, Federico Deligios e Jean Paul Perret. Il primo a gareggiare sarà Andrea John nei 3000m siepi domani venerdì 14, sabato sarà la volta di Federico prima nei 110m ad ostacoli e poi nel salto in alto. L'ultima gara della serata di sabato sarà quella dei 5000m con Jean Paul Perret.
Eddy e Laurent saranno con loro.

Eleonora Marchiando e Jacopo Spanò tra i papabili...

Ecco le lettere della FIDAL nazionale, a firma di Stefano Baldini e del presidente Alfio Giomi, che annunciano il possibile inserimento di Eleonora Marchiando e Jacopo Spanò tra i "papabili"rispettivamente per i mondiali allievi e gli Europei juniores.
Per una piccola società è una grandissima soddisfazione...


martedì 11 giugno 2013

Andrea Casassa esagera, 2'38"35 nei 1000m!!!

Andrea Casassa a Fidenza, domenica 9 giugno con la rappresentativa cadetti, ha corso i 1000m con il terzo tempo italiano 2013 in 2'38"35. Questa prestazione rappresenta il nuovo record valdostano e secondo il suo tecnico Marco Bisazza, dobbiamo aspettarci persino di meglio...
La determinazione e la serietà con le quali affronta allenamenti e studio vengono ripagate con risultati di alto livello in tutti due i settori.
Un bellissimo esempio per tutta la squadra! Complimenti da tutta la società ad Andrea e a Marco Bisazza, il suo tecnico, un uomo di poche parole ma di grande competenza, che riesce a trasmettere le informazioni più utili e più importanti con la massima semplicità. Solo i grandi tecnici ci riescono. Non esiste insulto, prima di tutto si mette in discussione lui, parla con i suoi atleti che ricevono sicurezza e positività e crescono sempre di più imparando con naturalezza ad affrontare impegni sempre più difficili.
Questo non è un risultato soddisfacente, ma un risultato importante che rappresenta anche il minimo per i campionati italiani.

Andrea Casassa con il suo amico René Cuneaz, un altro bell'esempio per il nostro sport

domenica 9 giugno 2013

Gabriele Moris 7°, André Comé 14° ai Campionati Italiani di Prove Multiple

Due giornate di gare iniziate alle ore 13.00 di sabato e terminate alle ore 19.00 di domenica. Avrebbero dovuto concludersi verso le 16.30, ma una gara di salto con l'asta durata ben quattro ore, non ha consentito di rispettare il programma.
Ottima l'organizzazione e un campo molto bello, perfetto, con doppie pedane e tutto intorno prato e alberi. Cosa volere di più?
Il vento molto forte ha guastato parecchi risultati, trasversale per l'asta  (che a malapena restava sui ritti), contro sul rettilineo d'arrivo di sabato e a favore la domenica e contrario di brutto sul rettilineo opposto. Folate di vento, che se non eri più che ben piantata sui piedi, ti spostavano.
Domenica sole pieno, molto caldo, che dopo tutti i fine settimana di pioggia faceva davvero piacere.
Prima gara della manifestazione quella dei 110hs da 1 metro, André li corre bene soprattutto nella seconda parte e chiude con il personale di 16"63.
Gabriele Moris, all'università di Pavia da fine 2012, si allena molto poco e quello che riesce a fare è quasi miracoloso.
Nei 110hs da 106 Gabriele corre in 16"65, poco fluido, ma sicuramente aggressivo.
Getto del peso con il personale per André (6 kg) di 10.56
Per Gabriele peso da 7kg e m9.23
Nel salto in lungo André resta sotto le sue possibilità, testate in allenamento qualche giorno prima, ma è condizionato da un fastidioso mal di testa che lentamente se ne va e lo lascia in pace.
Gabriele salta 6.12 e mi guarda esprimendo soddisfazione.
Nel peso personale per entrambi, 9.32 (7Kg) per Gabriele e 10.56 (6Kg) per André.
Molto bella la gara di alto  di André che supera l'1.86, Gabriele si "accontenta" di 1.70.
Ultima gara della prima giornata i 400m con un buon 53"78 per Gabriele e il personale per André in 56"08.
La seconda giornata inizia con i 100m, 11"59 per Gabriele e 12"04 per André. Nel disco 22.70 per Gabriele e 26.41 per André.
Arriva poi la gara di asta davvero eterna, più di 4 ore, che fa slittare di un paio d'ore il giavellotto e i 1500.
Nell'asta Gabriele supera i 3.10 e André i 3.00, dimostrando attitudine notevole per l'acrobatica degna del "Cirque du soleil"...
 Il giavellotto con un vento sfortunatamente favorevole e con folate trasversali, ha impedito ai concorrenti di restare sulle misure di accredito. 36.81 per Gabriele e 33.56 per André.
Nell'ultima prova dei m1500  André corre in 5'08"92 e Gabriele in 5'24"63.
Il 7° posto n Italia tra le promesse con 5172 punti per Moris e un 14° tra gli juniores con 5244 per André Comé sono risultati che mi soddisfano pienamente anche perchè il decathlon è la gara più complessa e difficile dell'atletica e già fare il minimo di accesso è raggiungere un bellissimo traguardo...

Gabriele Moris e André Comé a Busto Arsizio
































                                        





























Eleonora Marchiando, un altro minimo per i mondiali, Arianna Imperial 3° minimo per gli italiani!

Anche Patrick ed io avremmo voluto essere alla finale nazionale tanto sudata, dei CDS allieve a Imola...
Eleonora Marchiando continua a migliorare, com'è giusto che sia, in tutte le specialità. Questa volta ottiene un nuovo minimo di partecipazione per i campionati mondiali di categoria nei 100hs correndo in 14"54. Ha margine di miglioramento pauroso... siamo orgogliosissimi di questa splendida atleta ancora quindicenne, al primo anno di categoria. Un'altra prestazione eccezionale è stata ottenuta da Arianna Imperial che ha centrato il 3° minimo di partecipazione ai campionati italiani, dopo i 100m e i 200m ecco arrivare anche quello dei 400m. con 1'00"05!!! Per tutte due le nostre magnifiche ragazze, questo è il primo anno di totale dedizione all'atletica, il primo anno in cui fanno la preparazione invernale e questi sono i risultati, davvero incredibili. Negli anni precedenti arrivavano all'atletica solo dopo un inverno per Eleonora col basket e con lo scì per Arianna  verso maggio...
Inaspettatamente quest'anno hanno scelto l'atletica e molto seriamente hanno deciso di prepararsi e di porsi come principale obiettivo i campionati italiani, ma sono riuscite ad andare oltre...
Prima giornata, sabato 8 giugno
100m Roberta Menel 12^ (1 punto) 14"23 personale uguagliato
400m Arianna Imperial 3^ (10 punti) 1'00"05 personale e minimo camp. italiani
1500m Irene Glarey 9^ (4 punti) 5'36"90
100hs Eleonora Marchiando 3^ (10 punti) 14"54 minimo mondiali
alto Emma Paillex 7^ (6 punti) 1.48
triplo Emma Paillex 10^ (3 punti) 9.31
peso Arianna Cornero 11^ (2 punti) 7.88 personale
martello Francesca Pietrafesa 11^ (2 punti) 24.87
marcia Greta Rosset squalificata a tre giri dal termine, non ero presente, ma pare non sbloccasse e non andasse in sospensione, questi sono i misteri della marcia...
4X100 Francesca Pietrafesa, Roberta Menel, Claudia Cometto, Marta Arlian  11e (2 punti) 54"82 (migliorate di 2 secondi dalle regionali)

Arianna Imperial e Eleonora Marchiando

Questi sono i risultati della prima giornata. Siamo dodicesime e tutte hanno dato tutto. La nostra grandissima speranza era quella di riuscire ad entrare in finale e ce l'abbiamo fatta, adesso quello che arriva è un grande successo. Senza squadre satellite rientriamo tra le migliori squadre di allieve italiane. Grandi le Calvesine!!!