Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 21 luglio 2013

Federico Deligios a un soffio dal record nel Challenge De Matteis a Torino!

Ieri sabato 20 luglio, bella trasferta a Torino per i Calvesini, con Federico Deligios vincitore della gara di alto, ammirato e applaudito ancora una volta persino dai giudici di gara. Entra in gara a 1.88 che supera con largo margine alla prima prova, passa la misura successiva di 1.91 per tenere più energie possibili. Il secondo salto lo effettua a 1.94 dove la brillantezza non manca e anche questo è buono alla prima prova. Rimasto solo in gara chiede i 2.00. Scivola alla prima prova sul penultimo appoggio e come una fionda si catapulta sul saccone senza staccare. Al secondo tentativo arriva il quarto 2 metri in 13 giorni, un salto ben piazzato che dato il caldo insopportabile in pedana lo fa decidere di tentare il record personale di m2.06 di un centimetro, senza indugiare. Le prime due prove non sono all'altezza della situazione, ma l'ultima è da brivido, non la supera veramente di un velo.
Per non farsi mancare niente, Federico Deligios improvvisa la gara di giavellotto dove è ottimo secondo con il personale di m42.07...
In gara con Federico nel salto in alto lo junior Francesco Berguerand che supera m1.75 (dopo i festeggiamenti del compleanno non poteva pretendere di più) e l'allievo Francesco Antonicelli a m1.70, poco motivato a causa dell'assenza della ragazza coi capelli rossi, C.M. L'organizzatrice della gara Chiara Ansaldi per consolarlo lo omaggia di una magnifica e gustosa ciambella...
Per Berguerand anche m31.70 di giavellotto e per Antonicelli 400m in 57"83.
Irene Glarey vince i 1500m senza concorrenza con 10" circa sulla seconda, in 5'36"78.
Un buon 1500 anche per Andrea John Dejanaz in 4'16"06.

Antonino Lo Nano e Francesco Antonicelli, mostrano i muscoli!

io con le pesiste "vere"...

I lanciatori di peso con Bellantoni

Irene Glarey col primo premio

Irene Glarey

Renzo Merlo Premiato come atleta più "maturo".

Andrea John Dejanaz, Federico Deligios, Francesco Berguerand, io, Francesco Antonicelli, Michelangelo Bellantoni, Arianna Imperial, Irene Glarey, Renzo Merlo

Gli staffettisti del CUS Torino capitanati dal mitico Mik Giak!
Questa gara prevedeva all'origine solo la partecipazione degli atleti master, ma per volontà di Chiara è diventata simpaticamente open.
Per noi belle prove anche dei master con Michelangelo Bellantoni 2° nel peso che lancia più lontano di tutti, ma perde una posizione perchè è più giovane... Per lui un ottimo 11.95!
Renzo Merlo migliora di quasi un metro nel peso e porta il record personale a m8.05, 8.07 e 8.10 i coetanei davanti a lui davvero di pochissimo.
Ancora Renzo Merlo nei 1500m che si migliora di oltre 20" e porta il peronale a 8'23"68.
Antonino Lo Nano con una mano gonfia per vendetta dei ricci di mare, riesce comunque a lanciare il 7Kg a m9.53.
Nel lancio del disco Michelangelo Bellantoni è 3° di categoria con un ottimo 36.90, Antonino Lo Nano piazza un buon 31.81, ma non sufficiente per fare il "regalo" che conta di fare al suo fratellone Emanuele Tortorici...
Io, presente nelle solite vesti di autista-accompagnatore, già che stavo in compagnia dei master ho lanciato e vinto il disco con un lancio "mostruoso" di m15.55. A quel punto mi sono esaltata e ho gettato anche il peso, 2° posto con m.5.38, altra "grandissima" prestazione. (eravamo in due...). Sono troppo divertenti le gare dei master!

Nessun commento :