Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 20 ottobre 2013

Elena Perego vince anche al giro di Pettinengo, grandi Chiara Lorenzi e Pietro Perego!

Elena e Chiara, belle e brave!

Chiara in basso a sinistra, grande 8° posto!

medaglia d'oro per Elena, fierissima mostra il primo premio!

Ecco in azione nel "dolce" sali-scendi di 10km. Andrea Pirana...
Edy Dalle sarà più che soddisfatto per i risultati corali dei suoi pupilli. E' partita una piccola spedizione con l'inganno, "troverete leggero sali-scendi"...
Io che avevo seguito due anni fa la gara ho pensato avessero cambiato percorso, ma niente affatto, i percorsi erano sempre gli stessi, differenti per ogni categoria, ma con 300m di dislivello! Perchè non andassero con la preoccupazione e far loro dormire sonni tranquilli, Edy aveva addolcito la pillola, indovinando la strategia.
Bravo Edy e bravi i suoi piccoli e grandi "scalatori".
Elena Perego, dire che è determinata è sminuente per definire la sua innata strepitosa carica agonistica. Niente la ferma , non esiste salita, discesa, maschi o femmine, travolge chiunque incocci sul suo cammino e anche oggi ha vinto fissando con i suoi meravigliosi occhi blù il traguardo lontano 600m, da raggiungere prima di tutte.
Bravissima anche Chiara Lorenzi, della categoria ragazze che è arrivata 8a sui 1100m in 4'33". Chiara alle prime armi nelle gare affollate, non ha la malizia di molte che sgomitando chiudono le avversarie e le costringono a brusche frenate e a riiniziare la corsa da ferme, e ha sofferto di situazioni che se non si fossero presentate le avrebbero fatto guadagnare ancora qualche posizione. Ma tutto fa brodo per incamerare esperienze per il futuro.
Anche Pietro Perego, categoria ragazzi come Chiara, deve ritenersi soddisfatto di un magnifico 11° posto su un percorso di 1400m corso in 5'42". Pietro si è dispiaciuto solo per essere arrivato 11°, perchè il podio prevedeva la premiazione fino ai primi 10...
Caterina Perego, cadetta, si è ritrovata con il fior fiore delle cadette, proprio quelle che aveva incontrata a Jesolo ai campionati italiani la scorsa settimana. Per lei un buon 36° posto in 8'13".
Il "Perego-show" non è ancora finito, perchè molto buona è stata anche la gara di papà Alessandro Perego master 50, che ha chiuso i km6.500 al 42° posto in 23'20, seguito in 28'50" da papà Alberto Lorenzi.
Devo aggiungere per questi magnifici piccoli, grandi atleti, che ieri sono stati pure tra i piccoli, grandi protagonisti delle staffette in pista.
Arriviamo poi ad Andrea Pirana, il nostro mitico fisioterapista-atleta che si è ritrovato col gruppo degli"eletti" assoluti, pochi dei quali italiani, molti i Keniani, compresa la medaglia di bronzo dei 5000m alle olimpiadi di Londra (2012 non 1948, per intenderci...), che ha sudato veramente le 7 camicie con quel "dolce sali-scendi", di 10 km. Per Andrea 24° posto in 37'59" e garantisco, conoscendo il percorso che correre sotto i 4 al Km se non sei keniano è davvero dura, devi essere preparato.
P.S. Edy si è salvato dal linciaggio solo perchè non era presente...

1 commento :

zillo ha detto...

Brava Lyana...parole sacrosante;comunque alla fine Edy ha avuto ragione gran bella esperienza per i nostri ragazzi! permettimi una sola correzzione al tempo di Alessandro Perego che erroneamente è accreditato di un 23'basso...in realta' si tratta di un 27' e rotti!! un minuto e mezzo di distacco ci stà,di più no!! sai com'è l'orgoglio è orgoglio! un bacione Alberto