Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

giovedì 27 marzo 2014

Giancarlo Ciceri 6° al mondo!


Giancarlo Ciceri

Bravissimo ancora una volta il nostro Giancarlo Ciceri che ha conquistato il 6° posto ai Campionati mondiali indoor di Budapest. Sveglia presto perchè alle 9 iniziava la gara. Giancarlo che per il nostro regolamento essendo nell'anno dei 55 anni è considerato S55, per il regolamento degli Europei e dei Mondiali resta per 2 mesi S50 perchè non li ha ancora compiuti e si è ritrovato quindi a gareggiare con atleti con 5 anni di meno e vi assicuro che fa la differenza...
Bravissimo comunque Giancarlo e un ottimo 12.34! Il migliore salto lo ha ottenuto staccando almeno 20cm prima della pedana, perdendo l'aiuto che offre la tavoletta di stacco. Il mondo era proprio tutto rappresentato e tutta l'atletica Calvesi è orgogliosa di lui.

ORO per Eleonora Foudraz, ARGENTO per Alberto Legato ad Alessandria!


freddissimo, ma bellissimi risultati e tanta allegria!

Sono stati pubblicati i risultati delle Prove Multiple Ragazzi/e di Alessandria, e un grande bravo va sicuramente agli atleti, senza dimenticare Maria e Veronica che li "allevano" così bene.
Eleonora Foudraz non è brava solo quando gareggia in casa, ma vince anche in Piemonte quando la concorrenza è molta.
Eleonora ha concluso il triathlon in prima posizione, vincendo l'oro, col punteggio di 1802 punti, col primo posto nei 60m in 8"9, il 2° nell'alto m1.20 e il 2° nei 600m in 2'00"5.
Ottimo 8° posto per Elena Del Col con 1355 punti, 9"7 nei 60, 1.20 nell'alto e 2'17"8 nei 600.
bene col 14° posto Valentina Tesio 1004 punti, 10"5 nei 60, 1.15 nell'alto e 2'28"8 nei 600.
Chiara Faure Ragani, 17° con 893 punti, 10"9 nei 60, 1.00 nell'alto, 2'22"7 nei 600. Chiara ne son certa, avrà un bel futuro atletico...
Medaglia d'argento per Alberto Legato con 1343 punti finali.
Anche Alberto molto bravo e adattissimo alle prove multiple, non ha buchi in nessuna gara. 3° posto sui 60m in 9.0", 5° posto nel getto del peso m9.11, e 1° posto a pari merito nei 600m in 1'48".
5° nel Triathlon Jasir Dragi, con soli due punteggi, 60 e peso... Dragi ha ottenuto il 2° tempo sui 60m in 8"8, la seconda misura nel getto del peso con 11.45 e ha fatto flop nei 600 dove non ha preso punti. Grande potenziale per Dragi, che è ancora alle primissime armi tecnicamente, ma che farà davvero bene.
Bravo anche Arnaud Comé al 6° posto della classifica del triathlon con 788 punti, 9"9 sui 60, 8.73 di peso e 6° posto nei 600m in 2'03"6.
9° Niccolò Beneforti con 729 punti. 9"8 nei 60, 7.50 nel peso e 4° posto nei 600 in 2'02"5.
10° posto per Lois Vierin con 685 punti. 10"4 nei 60, 8.30 nel peso e 5° con 2'02"9 nei 600.
Erano in 28 i ragazzi in gara e sicuramente un 2°, un 6°, un 9° e un 10° posto sono da considerare un bel successo, così come tra le ragazze un 1°, un 8°,  un 14° e  un 17° . Bravi tutti i miei ragazzi e le mie ragazze che non si sono piegati al freddo invernale inaspettato. Questa è la prima gara outdoor e se come si dice "il buongiorno si vede dal  mattino", le prospettive per la stagione 2014 sono sicuramente buone...

martedì 25 marzo 2014

Un grande grazie a Elisa Brocard!



Elisa Brocard grandissima sugli scì, ma avrebbe potuto diventare una grandissima dell'atletica. Da ragazzina riusciva ad imporsi nel mezzofondo, nella marcia e quando provava gli ostacoli mi faceva venire la goccina del desiderio perchè i 400hs, i 3000 siepi sarebbero potuti diventare un obiettivo non da poco...
Detto così, sembra da squilibrati, in realtà era talmente abile e coordinata anche in quello che provava la prima volta da far capire che tutto per lei poteva diventare possibile.
Poi è arrivato il momento della scelta obbligata, stava crescendo e con una famiglia alle spalle di maestri di scì di fondo, sorella tra le migliori italiane, neve dietro casa, era scontato che la FISI e non la FIDAL avrebbero avuto la fortuna di seguirla nella sua vita sportiva.
Noi non l'abbiamo mai persa di vista, l'abbiamo sempre amata e sostenuta con tutto il nostro affetto.
Questa mattina è arrivata la sua cartolina dalle Olimpiadi di Sochi, dire che mi ha fatto piacere è riduttivo, molto riduttivo. Grazie Elisa sei una bella atleta, una bella ragazza, una bella persona rimasta semplice e affezionata anche alla tua vecchia società atletica.
bella vera

YOUTH OLYMPIC GAMES a NANJING: Eleonora Marchiando e Andrea Casassa osservati speciali...





Andrea Casassa e Eleonora Marchiando

Ad Agosto si svolgerà la seconda edizione degli Youth Olympic Games in programma a Nanchino (Cina). A metà maggio sarà definita la rappresentativa composta da circa 30/35 atleti/e che parteciperà ai Trials Europei in programma a Baku (Aze), manifestazione utile per la qualificazione agli YOG. La comunicazione è arrivata anche a due allievi della "Calvesi", il percorso è lungo e di altissimo livello, ma la gioia di avere due atleti inseriti in questo elenco è tantissima. Eleonora Marchiando e Andrea Casassa sono sotto osservazione, adesso dipenderà tutto dai loro risultati di inizio stagione. Forza Eleonora e Andrea, siamo orgogliosi di voi e tiferemo quanto più potremo perchè questa incredibile avventura vada avanti...

Jacopo Spanò convocato al raduno Nazionale Staffette!



Jacopo Spanò e Federico Deligios


Un'altra bella notizia per noi è arrivata oggi, con la convocazione di Jacopo Spanò al Raduno Nazionale delle Staffette,  in programma a Modena dal 30 Aprile al 3 maggio. Complimenti a Jacopo e a Flavio!

Calendario estivo 2014

E' stato pubblicato sul sito della fidalvda il calendario estivo 2014, invito tutti i miei tesserati a prenderne visione e a segnare sull'agenda personale le date degli eventi che li riguardano.
Buone gare a tutti!

I nostri atleti sanno di essere fortunati?


Che belli i nostri ragazzi, capitanati da Maria e Veronica!

Sovente mi chiedo se i nostri atleti percepiscono la fortuna che hanno nel poter usufruire di una struttura che le altre regioni ci invidiano o se diano tutto per scontato...
Abbiamo un magnifico Palaindoor che ci permette in qualunque giorno dell'anno di ripararci in caso di maltempo e di continuare gli allenamenti in uno spazio adeguato e con tutta l'attrezzatura che serve.
Nelle regioni più "importanti" d'Italia, se fa freddo o se piove non hanno niente di tutto questo, si allenano all'aperto senza comodità, in strutture improvvisate, inventate dai volontari innamorati dell'atletica nel disagio totale.
Anche noi prima di avere il palaindoor ci allenavamo da novembre a marzo in una palestra tre volte a settimana e se faceva brutto negli altri giorni dell'anno o stavamo sotto la pioggia o l'allenamento saltava.
Con il tempo, anche grazie al Palaindoor che è messo a disposizione di tutti gli atleti, anche di fuori valle, ci ritroviamo da anni a organizzare , praticamente settimanalmente, gare indoor e outdoor con cronometraggio elettrico, risultati che vengono pubblicati sul sito della fidal nel giro di pochissimi minuti, nel rispetto dell'orario comunicato.
Se esiste il raro errore, lo si ripara alla velocità della luce.
Mi chiedo, insisto, ma gli atleti, gli accompagnatori, i dirigenti si accorgono di tutto questo? E' abitudine comune non rendersi conto delle fortune che si hanno, quelle si danno per dovute e si tende solo a criticare l'operato di quelli che lavorano duro per piccolissimi intoppi risolvibili al volo, senza sottolineare tutto quello che funziona.
Perchè scrivo, perchè se mettiamo il naso fuori casa forse possiamo capire che qui l'ingranaggio funziona, decisamente meglio che altrove...

Ricevo questa mail da mamma Lorella e con molta gratitudine, autorizzata, la pubblico.

Ciao Lyana, ieri abbiamo accompagnato con un'altra coppia di genitori, Maria e Veronica, 9 tra ragazzi e ragazze al meeting organizzato ad Alessandria. Pomeriggio impegnativo, non tanto per il viaggio, quanto per il freddo polare che ci ha attanagliato tutto il tempo, ma che ci ha permesso di confrontarci con una realtà diversa da quella cui siamo abituati e che, purtroppo, diamo per scontata... nel caso di maltempo abbiamo un indoor e un bar confortevole... Partiamo dalla struttura: tappeto erboso incurato, al contrario del nostro. Perciò un grazie enorme agli invisibili che lo manutengono. Blocchi di partenza: stretti e piccoli, i nostri sono da professionisti. Grazie a chi li ha scelti e a chi li mantiene in buone condizioni.  Anello della pista: rovinato, allo scatto rimanevano i granelli attaccati alle mani. Da noi non accade. Altro grazie... La cosa peggiore è stato assistere a ... scorrettezze tra atleti: Esordienti C 400m: ultimi due bimbetti si sono presi a spallate nell'ultimo tratto di percorso, suscitando risate divertite tra il pubblico. Lo abbiamo preso come un episodio individuale tra 2 piccoli che non hanno ancora imparato il significato dell'essere sportivo... invece l'evento è accaduto di nuovo... nei 600 ragazzi. A farne le spese il nostro atleta Alberto. In rimonta, dopo aver gestito la gara, era a ridosso del primo, che avrebbe superato con scioltezza, ma questo gli ha chiuso tutti gli spazi, alzando i gomiti, spingendo, fino a che il nostro bravissimo ragazzo ha rallentato, prendendosi anche un calcio su un polso. Brutto a vedersi. Non perchè lo abbiamo subito, ma perchè non è questo il significato di disciplina sportiva. Nessun provvedimento preso dagli allenatori (che stranamente non hanno visto!). Nemmeno un richiamo...
Concludendo un enorme grazie a MARIA che segue i nostri figli con dedizione, entusiasmo e educazione. Mio figlio e i suoi compagni la adorano... e anche noi. Un grazie agli atleti che si sono confrontati con parecchi coetanei e ... hanno ottenuto ottimi risultati individuali e generali, riempiendoci di orgoglio. Ultimo grazie alla società Calvesi, che trasmette la passione dell'atletica, l'impegno e l'umiltà richiesti dallo sport. A parte il freddo patito sono contenta di aver partecipato alla trasferta. Pronta a rifarlo e ... un invito agli altri genitori... fatelo anche voi. E' un'occasione unica per vedere come i nostri figli stanno crescendo e come interagiscono tra di loro, come consolidano l'amicizia. Bello sentirli chiacchierare e cantare in macchina... Bello...io l'ho provato e lo custodirò gelosamente tra i bei ricordi.
Buona domenica cara Lyana.

Al momento non posso mettere i risultati dei ragazzi perchè non sono ancora stati pubblicati.

domenica 23 marzo 2014

Eleonora Marchiando e Jacopo Spanò convocati al raduno nazionale a Formia




Eleonora Marchiando

Dal 16 aprile al 19, Eleonora Marchiando con Eddy Ottoz e Jacopo Spanò con Flavio Ranghino sono stati convocati a Formia al raduno nazionale pasquale, dal direttore tecnico Stefano Baldini.
Sarà un momento di confronto tra atleti e allenatori per fare il punto della situazione e programmare l'attività outdoor col settore nazionale.
Jacopo Spanò

La "2 Giorni" degli ostacoli...


Milano: al centro Laurent sull'ostacolo
Sabato a Milano in compagnia di Paola Congiu e Marco Brunori, Angela Maria a sentire la lezione pratica di Laurent, domenica a Torino a sentire Eddy, Ambrogi-Caravelli, Bedini, in compagnia di Paola Congiu, Marco Bisazza, Flavio Ranghino, Laurent, Elisabetta, Cristina, Sonia, Marina, Ivan.
Un'occasione per scambiare opinioni, rivedere tantissimi amici e conoscere nuove persone piacevoli.
Torino: Gruppo studio-vacanze valle d'Aosta: accosciato Ivan, dietro Cristina e Paola e ultima fila Marco, Lyana, Marzia, Sonia e Marina

venerdì 21 marzo 2014

sono soddisfazioni anche queste...

sulla Stampa di oggi

Pistoia, Pentathlon lanci!!!

Michelangelo Bellantoni ti ha invitato a unirti a Pistoia2014 su G.P.L. - Gruppo Penta Lanci Master - Atletica Leggera
Unisciti a me su Pistoia2014 su G.P.L. - Gruppo Penta Lanci Master - Atletica Leggera.

Michelangelo Bellantoni

Pistoia2014 Commento da francesco cazzato 4 ore fa

Elimina commento

cari amici lanciatori quest'anno sto' cercando di organizzare i pernottamenti...

1 membro

Creato da: Michelangelo Bellantoni

Guarda Pistoia2014 su G.P.L. - Gruppo Penta Lanci Master - Atletica Leggera:
http://www.pentathlonlanci.it/group/pistoia?xgi=03SZxNLKCHDzLc&xg_source=msg_invite_group
leggete tutto su www. pentathlon.it

lunedì 17 marzo 2014

Jean Paul Perret, ad Alessandria con titolo regionale e primato personale nei 10Km!



Jean Paul Perret in azione


I valdostani hanno disertato in massa la seconda prova del campionato di società di corsa, valido anche per il titolo regionale, domenica 16 marzo. Una data troppo vicina al faticoso cross italiano di Nove e la distanza dalla valle, hanno forse indotto alla scelta.
Jean Paul Perret della categoria junior, instancabile quanto il compagno di squadra S40 Roberto Cossetta, ha partecipato all'appuntamento di Alessandria siglando il nuovo primato personale sui 10.000m in 33'32"4 (avvicina così il minimo di partecipazione agli italiani di 33'20"00 valido per i 5000m.). Vince così il titolo di Campione regionale dei 10.000m junior.
In gara anche Roberto Cossetta che conclude con il tempo di 40'38"7.
 Nessuna atleta valdostana presente.

domenica 16 marzo 2014

Matilde Cognetta, Maxim Carere, Claudia Bernero e Alix Berthod vincono il Biathlon



il gruppo esordienti alle premiazioni

Bellissimi e bravissimi i piccoli esordienti e supereroi che si sono divertiti con un biathlon i più giovani e con un Triathlon i più grandicelli, oggi pomeriggio al Palaindoor, nell'ultima prova promozionale indoor del 2014. Erano in tanti, e la giornata era talmente bella che è stato forse un peccato non poter gareggiare all'aperto...
Forse per l'aria estiva che si respirava erano particolarmente allegri gli atletini, con una evidente voglia di giocare e scherzare. A guardarli danno talmente tanta gioia che ci si sente rimborsati della vita che si dedica all'atletica.
I Supereroi erano 8, c'era quello che dimostrava sicurezza, quello che non mollava la mamma, quello che voleva la Giovanna, quello che ci teneva a dare il massimo, quello che si guardava attorno più preoccupato della gente che della gara, tutti con caratteristiche differenti, ma con un unico comun denominatore, la grande simpatia.
Supereroi in un podio del tutto casuale...
Esordienti C femminili con la vittoria di Matilde Cognetta che ha totalizzato 100 punti e il 3° posto di Amelie Odin con 96 punti. Bravissime!
Esordienti C maschile con Maxim Carere ancora una volta vincitore, seguito da Tobia Rezzoli e Simone Marten Perolino, 8° a pari merito Pietro Natrella, Amadou Dabo 10°, 11° Francesco Odoguardi, 12° Lorenzo Pignatelli, pari merito con Mattia Vayslets.
Esordienti B femminile con la bella vittoria di Claudia Bernero, al 9° posto Emma Dalla Rosa e al 12° Valentina Carcavallo.
Esordienti B maschile con Alix Berthod sul primo gradino del podio e Juan Alexis De Luna Simons, ottimo terzo17° Sebastiano Di Vitae 18° Igor Caserta.
Per gli Esordienti A maschile, molto bravo Pietro Pacchiodi e 5° posto un super Dennis Menchini.
Esordienti A femminile bellissimo 3° posto per Alice Pacchiodi, 13° per la brava Amelie Dattola e 22° per Nicole Menchini.
Alix Berthod, vincitore biathlon Esordienti B, alla sua sinistra Sebastiano Di Vita. a destra Igor Caserta

terza classificata, ia alto a destra Alice Pacchiodi, nella fila sotto in rosso Amelie Dattola e davanti a sinistra Nicole Menchini

Giovanna, Christiane e Francesco, "trascinatori" dei nostri esordienti

ia Alto a sinistra Pietro Pacchiodi 4° classificato degli esordienti A nel triathlonAggiungi didascalia

Pietro Pacchiodi

Pietro e Alice Pacchiodi, splendidi gemelli esordienti A

Super Claudia Bernero, vincitrice Biathlon esordienti B
Esordienti C, belli come il sole... dietro a Simone Matilde Cognetta, la vincitrice dei C femminile

Il podio tutto calvesi degli esordienti C, da sinistra Tobia Rezzoli, Maxim Carere il vincitore e Simone Marten Perolino, appena sotto Amadou Dabo, e seduti davanti Mattia Vasylets, Pietro Natrella e Francesco Odoguardi
le fotografie fatte col cellulare sono di bassa qualità, se qualcuno ne ha e me le invia gliene sono grata...

venerdì 14 marzo 2014

Martina Mladenic 2659 punti nel Tetrathlon!




La rappresentativa valdostana al completo
tutte le fotografie sono di Cristina Ratto


Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Nella rappresentativa del 1° Trofeo del nord est regionale per cadette e cadetti a Genova, Martina Mladenic nel tetrathlon arriva a soli 21 punti dalla vincitrice del Tetrathlon con 2659 punti. sicuramente uno dei risultati più belli dei nostri atleti. Martina perde, nella gara preferita dei 60hs, punti preziosi che saranno determinanti per la classifica finale. Non va al massimo 9"85, anche perchè è in testa da subito, ma la sua diretta avversaria corre nella serie successiva più forte e la distanzia di 143 punti. Nella gara del getto del peso Martina recupera 41 punti. Martina vince il salto in lungo per 1 cm con m.4.83 e recupera un altro punto ed è ancora in ritardo di 101. Partono i 600m che martina vince dando un distacco di 50metri a tutte, per lei l'ottimo tempo di 1'47"89 e altri 77 punti, ne mancano 21 per fare il colpaccio. Martina è stata brava, veramente brava. Grande carattere, grande impegno e determinazione. Questo meeting ci ha riservato altre belle prestazioni a cominciare da Hélène Bringhen che ha corso i 60m in 8"30 classificandosi al 9° posto su 53 partenti e al 6° posto nel salto in lungo con la misura di 4.70. Molto bene anche Charlotte Siani che è terza nei 60hs in 9"67 e corre anche i 200m 11° in 29"24. Classe 2000. Nei 600m Hana Stanizzi 2000, si situa al 9° posto con un buon 1'54"69. Matilde Ferrucci 2000, dopo aver saltato in alto m1.30, decima, corre i 600m in 2'01"83 al 22° posto. Andrea Favre 2000, salta m1.45 in alto 10° e corre i 60m piani 26° in 8"95. Amedeo Raso ottimo 10° posto in 9"99 sui 60hs edè 7° nell'alto con m1.58. Michel Comé 6° nel salto triplo con m11.03. Charlotte Siani ed Hélène Bringhen hanno fatto parte anche della rappresentativa nella staffetta 3X200m conclusa in 1'26"18 al 5° posto.
Martina Mladenic, medaglia d'argento!
















Dispositivo modificato Gara Esordienti, domenica 16 Marzo

CONTROLLATE BENE PERCHE' E' STATO MODIFICATO

mercoledì 12 marzo 2014

Jean Paul Perret 26°, il miglior valdostano agli italiani di Cross



la squadra incorniciata

Andrea Casassa

Andrea John Dejanaz

Simone Minellono

Riccardo Trebini

Loris Monsorno


Simone Minellono
Jean Paul Perret è sicuramente l'atleta valdostano che ha ottenuto il miglior risultato ai campionti italiani di Cross con il 26° posto in 27'57". A livello di Cds di categoria non potevamo competere sicuramente, ma nella combinata avremmo potuto dire la nostra se tutti gli atleti avessero capito che in un Cds, se si è contati, non ci si deve ritirare mai, a costo di arrivare camminando. Tutto così, è andato perso... Un vero peccato perchè le squadre che possono vantare la partecipazione al Campionato di società nazionale in tutte le categorie, basta vedere i risultati, sono state 13, sono veramente poche in Italia e noi avremmo potuto avere la soddisfazione di essere tra queste. Ammetto di essere molto dispiaciuta, queste trasferte per la società sono decisamente gravose economicamente parlando e vorrei che gli atleti ai quali viene data questa grande opportunità se ne rendessero conto e si impegnassero con meno leggerezza in gara, fino all'ultimo cm. In cuor mio pensavo lo sapessero, senza doverlo dire o scrivere. Questa parentesi non potevo evitarla, ma adesso voglio dire soprattutto di quelli che ci hanno messo l'anima. Andrea Casassa al 188° posto in 19'38, un ottimo risultato a livello nazionale se si mettono in conto le caratteristiche della sua corsa che sicuramente gli consentono i migliori risultati in pista. Simone Minellono, ha iniziato veramente da poco tempo ed è stato bravo col 271° posto in 22'58", al 276° Riccardo Trebini in 23'21", che dimostra di aver una gran voglia di migliorare e non si risparmia mai. Tutti e tre questi atleti della categoria allievi sono del 1998, al primo anno di categoria. Per il Cds juniores, come già detto, una prova decisamente superlativa quella di Jean Paul Perret, Fantastico Mattia Rodà Savoini (quattrocentista-ottocentista) che è riuscito a correre gli 8 Km in 31'05 al 115° posto. Thierry Bethaz, purtroppo ritirato. Nei 10Km assoluti il nostro siepista Andrea John Dejanaz è stato bravo a chiudere in 36'06" al 231° posto (373 gli atleti in gara), così come il grande Pietro Fares 258° in 36'38". Anche Loris Monsorno ha contribuito molto bene alla classifica finale con il 312° posto in 39'34". Marco Ranfone ritirato. Unica rappresentante femminile, la fedele e brava Roberta Cuneaz che ha così corso come individualista. 126° posto per Roberta, molto brava in 34'08".
Se avete fotografie mandatemele, grazie.