Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 29 giugno 2014

Martina Mladenic e Charlotte Siani vincono a Celle Ligure!

Una bellissima trasferta quella di Celle L., con gare da incorniciare per le nostre due cadette e per i "ragazzi di Maria"...
Pernottamento in un super albergo di Savona e il giorno successivo tutti al mare! Il sole di Spotorno è andato contro tutte le previsioni meteo ed è stato sempre con noi. Pranzo strepitoso a base di pesce e per finire Krapfen caldi e ripieni da mille e una notte...
Ma tornando alle gare, tutte di primissimo piano, Martina Mladenic ha vinto i 300m con determinazione, correndo molto bene in 42"31. Charlotte Siani, dopo il personale nella rappresentativa di Fidenza di 12"66, corre la batteria in 12"64 pp e vince anche la finale col nuovo personal best di 12"49!!!
Contente le mie cadette? No, molto di più!
Nella categoria ragazzi, Alberto Legato corre i 60m piani secondo della sua serie e quarto tempo assoluto in 8"81, Lois Vierin 5° della serie e 30° assoluto in 9"80.
Nei 600m ragazzi altra bella performance di Alberto Legato al 4° posto assoluto in 1'41"11 pp. Bene anche Niccolò Beneforti 14° in 1'51"70.
Niccolò Beneforti per stare con noi, lascia le vacanze a Viareggio e con la mamma ci raggiunge in treno. Mitici!!! Amore per il gruppo e per l'atletica...
Eleonora Foudraz con il pp di 8"64 ottiene il secondo posto e un bellissimo podio d'argento che ripeterà con un'altra super prestazione sui 600m e nuovo personale di 1'46"28!!! Bravissima anche Elena Perego, che al primo anno di categoria è già capace di un brillantissimo terzo gradino del podio conquistato con il personale di 1'48"56!
Nei 60m ragazze altro bellissimo personale per Sofia Mancini (2002) che si porta con 9"24 al 14° posto, molto bene anche Blanca Mancini 21° posto in 9"50, 25° per Elenina Perego in 9"72 e 32° per Martina Gorraz in 10"79.
Un altro podio di grande soddisfazione arriva da Blanca Mancini, con il terzo posto nel lancio del vortex e la bella misura di m37.32.  14° posto per Sofia Mancini con m17.04 e 17° per Martina Gorraz 14.20.
Grazie ai nostri bravi, belli ed educati atleti che possiamo permetterci di portare ovunque facendoci bella figura anche negli alberghi e non solo in pista.
Grazie a Maria (l'ideatrice di tutto), a mamma Beneforti e mamma Mladenic che ci hanno aiutate a realizzare la trasferta.
Le foto più tardi



ORARIO MODIFICATO della 2^ Giornata Regionali

Partenza alle 13.45 dal Palaindoor per Donnas
14.30 Ritrovo
Conferma iscrizioni 1 ora prima di ciascuna gara

15.30 Triplo MF - Disco MF
15.45 400hs MF
16.00 marcia 5Km F
16.40 200 FM - Alto FM
17.00 5000 MF
17.30 800 FM
18.00 3000 F
18.15 3000 M


sabato 28 giugno 2014

ORARI DONNAS CAMPIONATI REGIONALI 28/29

 Sabato 28
14.30 Ritrovo
60' prima di ogni gara conferma iscrizioni

15.30 100hs - giavellotto MF  - asta MF
15.40 110hs
15.50 100 F
16.00 100 M
16.15 3000sp F
16.30 3000sp M
17.00 1500 F - peso MF - lungo MF
17.20 1500 M
17.30 400 F
17.45 400 M

Domenica 29
14.30 Ritrovo
60' prima di ogni gara conferme iscrizioni

15.30 400hs MF - triplo MF - disco MF
15.45 800 FM
16.00 marcia 5Km
16.30 alto MF
16.45 200 FM
17.00 5000 MF
18.00 3000 F
18.15 3000 M


venerdì 27 giugno 2014

Sabato 28 e domenica 29 campionati regionali e 3^ fase CDS assoluti

Domani sabato 28 e domenica 29 partenza dal Palaindoor alle 13.45. Ritrovo a Donnas alle 14.30 e Inizio gare alle 15.30.

Sabato:
100hs/110hs
100 MF
400 MF
1500 MF
3000sp MF
Peso MF
Giavellotto MF
Asta MF
Lungo MF

Domenica:
400hs MF
200 MF
800 MF
Marcia MF
Alto MF
Triplo MF
Disco MF

Domenica 29 Regionali 3000m
Ritrovo ore 17.00
Conferma iscrizioni ore 17.30
Inizio gare ore 18.00
tutte le informazioni sui dispositivi nel calendario della Fidalvda.

mercoledì 25 giugno 2014

Calciofili, se amate il vostro sport, non eccedete!

Il calcio è uno sport bellissimo, guastato dagli esaltati che eccedono in positivo o in negativo, se la squadra vince o perde.
I calciatori potrebbero essere normalissimi sportivi ma, sono viziati da stipendi che io darei volentieri ai medici che salvano tutti i giorni vite umane, a chi fa ricerca, a chi produce ben altro, a chi cerca di salvare il pianeta, ma pare che queste categorie non siano alla loro altezza.
Non sopporto che vengano considerati degli eroi, come non sopporto che li si voglia mandare a zappare, non sopporto che schiere di calciofili che dovrebbero per definizione amare il calcio, facciano di tutto e di più per massacrarlo.
Manca equilibrio e civiltà.
Sentito con le mie orecchie il "mister" insultare ragazzini intorno ai 10 anni, forse meno, davanti a riverenti e accondiscendenti genitori che di fronte alla possibilità di avere un Balotelli o un Cassano in casa, sono pronti ad accettare tutto, anche che vengano diseducati. L'entourage e i sostenitori sono i primi a fare di questi atleti dei burattini, li ammirano quando sono in Ferrari irrispettosi del codice della strada, quando si affiancano alla bellissima di turno, e diventano quelli da imitare, pronti però a intonare vergognosi cori, persino razzisti, se sbagliano una rete.
Il calcio e i calciatori sono nelle mani di chi non li ama, purtroppo...


Ciclo di colloqui sull'alimentazione corretta e bilanciata per le varie discipline dell'atletica


INVITO RISERVATO AI TESSERATI DELL'ATLETICA CALVESI 

Prenderà il via domani sera alle ore 21.00 al Palaindoor, il primo incontro
rivolto ai genitori, ai tecnici e agli atleti della "Calvesi" sull'alimentazione corretta e bilanciata per le varie discipline dell'atletica.

Domani si svilupperanno due temi:
1° Concetti fondamentali.
2° Come ottenere, tramite una corretta alimentazione, il massimo della forza a parità di allenamento.

Gli appuntamenti successivi riguarderanno:
3° Come si può dimagrire senza perdere né massa muscolare né efficienza.
4° Che cosa devono assumere i maratoneti, i corridori di lunghe distanze e i marciatori, prima e durante la gara.
5° anemia sideropenica (bassi livelli di ferro nel sangue) degli atleti, in particolare delle atlete.

martedì 24 giugno 2014

Martina Mladenic è Campionessa Regionale di Prove multiple!



Martina Mladenic campionessa regionale multiple
Domenica 22 a Donnas Martina Mladenic ha conquistato il titolo regionale nel Pentathlon cadette con 3107 punti. Con lei in gara anche Hélène Bringhen terza con 2960 punti.
Mi è molto dispiaciuto non essere con loro, ma mi è stato impossibile. Martina Ha vinto gli 80hs e i 600, seconda nell'alto, quarta nel lungo e settima nel giavellotto. Hélène seconda negli ostacoli, seconda nei 600m, seconda nel lungo, terza nell'alto e sesta nel giavellotto.

Martina Mladenic campionessa regionale:
600m 1'45"20 p.p.
alto 1.45 p.p.
lungo 4.52 (3.7)
giavellotto 12.93
80hs 13"23 (0.9)

Hélène Bringhen:
600m 1'51"90
alto 1.39
lungo 4.75 (2.2)
giavellotto 13.38
80hs 13"35 (0.9)

Nel pentathlon Cadetti 4° posto per Pietro Perego con 2028 punti. Pietro ha vinto i 1000m in 2'56"45, seconda misura nell'alto, quarta nel lungo, quarta nel giavellotto e quarta nei 100hs.
1000m 2'56"45
alto 1.50 p.p.
lungo 4.64 (4.2)e tre nulli
giavellotto 21.33
100hs 19"57 (1.6)
Mi fa piacere segnalare che in questa gara Luca Merli del Pont Donnas, allenato da Cristina Ratto ha stabilito la migliore prestazione italiana nei 100hs in13"03 e con 3611punti ha realizzato la miglior prestazione regionale nel pentathlon, quella precedente apparteneva al nostro Jean Marie Robbin con 3496p.


Sul podio Challancin, Mladenic, Bringhen

lunedì 23 giugno 2014

I Master si classificano al 2° posto del CDS in Piemonte e le Master al 3°. M. Belletti stabilisce la miglior prestazione italiana nell'alto!


super staffetta maschile 4X100: Jean Dondeynaz, Luigi Guidetti, Giancarlo Ciceri, Giancarlo Di Noto
Due giornate calde, molto calde e autan...  Non capisco in base a cosa le zanzare scelgano le loro vittime, alcuni di noi potevano passare e loro cedevano il passo e si spostavano, altri le avevano sempre attorno e si riempivano di ponfi...
Risultati molto buoni ne abbiamo avuti sicuramente anche nella 2^ giornata, a cominciare dalla nuova prestazione italiana nell'alto di Marisa Belletti SF80 con 0.85. Michelangelo Bellantoni SM55, reduce da una trasferta molto produttiva del giorno precedente a Genova (12.69 nel peso e 38.90 di disco), con 12.31 nel getto del peso ha ottenuto il miglior punteggio della gara con 896 punti uguagliando il punteggio di Rastelli del giorno prima... Luigi Guidetti SM60, numero 1 il sabato sui 400m, si conferma uno dei migliori velocisti master anche nei 200m correndo in 28"23. Il fedelissimo Alfredo Nicolotti SM65, accompagnato dalla sua splendida Vera (ormai pronta a scendere in pista), corre un buon 5000m in 21'50"21. Gli fa da spalla Roberto Cossetta SM40 in 20'20"92. Roberto Fasoli SM75 non si accontenta mai e si dispiace di non aver superato i 3.00 nel lungo (2.93), superato da Antonino Lo Nano SM45 con 4.82, che purtroppo si infortuna in rincorsa, al terzo salto. Ottimi risultati arrivano dalle pedane anche per Francesco Cazzato SM50 (a Genova il sabato come Michele  12.59 nel peso e 37.62 nel disco), con 12.14 di peso 799 punti. Nel martello buoni risultati con Bellantoni 33.61 (692p), Cazzato 34.61 (638p), Lo Nano 32.20 (600p). Renzo Merlo SM75 esordisce nel martello con 15.01 facendo ben sperare per il futuro e meglio ancora fa nel peso con 7.04. Nella prima giornata il ritorno in pista nei 100m di Jean Dondeynaz SM45, che ne ha davvero molto per 60m, ma che fatica a tenere la resistenza alla velocità, e che ci porta comunque 578 punti preziosi con 13"01. Giancarlo Di Noto SM40 chiude in 13"17, deluso dal suo risultato, ma che si rifarà con una bella prima frazione della 4X100. I 400m di Luigi Guidetti sono da manuale, ottima distribuzione e chiusura in1'02"54, risultato che lo pone al primo posto delle graduatorie italiane di categoria e gli vale il miglior punteggio della difficile gara 747p. Un altro piacevolissimo rientro è stato quello sui 1500m in 4'57"43 di Umberto Cout, che ci aveva abbandonati agonisticamente perchè impegnatissimo come papà e marito. Umberto non è solo un bell'atleta, è  anche "giusto" per fare gruppo, fondamentale anche nei master...
Nell'alto super Fasoli con 1.18  ci regala 824p, ma punta determinatamente a fare 1.21.Tra tutti gli altisti in gara solo uno ha preso qualche punto in più di Roberto...
Giacomo Catenacci SM70, gli fa compagnia, ma non riesce a superare la misura d'ingresso di 1.21 alla quale si iscrive. Peccato normalmente il metro e trenta è alla sua portata, ma si rifarà agli italiani, magari con l'asta, la specialità che lo vedeva protagonista una cinquantina d'anni fa...
Giancarlo Ciceri arriva un pò frastornato dai canti e balli del giorno precedente, inevitabili e dovuti per festeggiare il matrimonio della bellissima figlia Valeria. Ha ancora l'occhietto un pò "andato" di chi è terribilmente felice, ma che cerca di non farlo vedere. Salta comunque molto lungo ottenendo nella sua gara preferita del salto triplo un ottimo 12.10 per 956 punti, punteggio di soli due punti inferiore a quello migliore delle due giornate maschili di Marco Merlo nei 200m. Nel lancio del disco Giovanni Rastelli con 45.40 vince una delle gare più affollate per 896 punti, ma torna a casa con un leggero rammarico, quello di non aver rifatto in gara il lancio effettuato durante la fase di riscaldamento andato sulla linea dei 50 metri.
Umberto Benevenia SM70, dopo il pesante intervento al ginocchio, lotta ancora contro i dolori e i gonfiori persistenti, ma è bravissimo a mandare il disco a 27.86 e il giavellotto a 27.42.
La staffetta, a dire il vero improvvisata perchè obbligatoria, è andata di lusso. L'obiettivo era di portarla a termine, in prima Giancarlo Di Noto, in seconda Giancarlo Ciceri, in terza Luigi Guidetti e a chiudere Jean Dondeynaz, tutto è andato liscio in 51"42 per 718p. Meglio di così non si poteva...
Periodo sballatissimo per assentarsi soprattutto per le master impegnate con la scuola, più di una hanno potuto dare la disponibilità solo per un giorno complicando notevolmente  la composizione della squadra e costringendo a grandi peripezie, sacrificando notevoli punteggi, pur di avere i 13 obbligatori per la qualificazione regionale. Nei 100 Silvana Ferrero mi ha fatto rivivere uno dei periodi più belli di quando allieva faceva parte di una squadra, allora AF Aosta, uno dei gioielli italiani da finale. Con Katia, Pilar, Cristina, Christiane, Paola, Giorgia, Lara ecc, ecc... Anche Cinzia Mismetti, nonostante il periodo non facilissimo, sui 100 con la solita grande generosità. Veronica Conta nei 400m in 1'11"92, anche lei lontana dalle gare da un pò per maternità, non ha perso il magnifico fisico e nemmeno il grande spirito agonistico.
Roberta Cuneaz è sempre presente "a chiamata risponde" e sempre con grandi risultati, 743 punti per un 1500 vinto in 5'12"33!
Nel salto in lungo arrivano i personali di Marisa Belletti 1.90 e di Marijke Doornheim 2.34. Marisa Finazzi non avendo la disponibilità della seconda giornata concentra le sue gare al sabato, improvvisando il martello con 15.35m, ma recuperando alla grande con il miglior punteggio in assoluto sia dei maschi che delle femmine nel getto del peso con ben 1109 punti e una serie di lanci stratosferici tutti oltre gli 8 metr, il più lungo 8.53!!! La vera tragedia è che ha la stessa mia età e lancia il doppio...
Nella staffetta 4X100 Una frazione da ventenne, a ginocchia alte, di Sandra Dini, che passa a Silvana Ferrero, ormai dopo i 100 a suo agio in pista, in terza Cinzia Mismetti con cambio di sicurezza e passaggio a Veronica Conta dalle lunghissime leve che termina in 1'04"56. Naturalmente il sospiro di sollievo è dovuto, una staffetta è obbligatoria e se non funziona la 4X100, dove le trovo quelle pronte alla 4X400? Le troverei certo, ma forse smetterebbero di volermi bene...Negli 800 anche Federica Teppex viene ad aiutarci, da tanto è lontana dalla pista, ma è brava e ce la mette tutta fino in fondo in 3'05"42 rinunciando per la squadra ad una bellissima passeggiata sul Benevolo, al fresco...
La dolce Paulina Pallares con i suoi 3000 in12'11"57 ci porta ben 702 punti. Nell'alto Marisa Belletti parte con l'idea di saltare 80cm, come i suoi anni, e ci riesce stabilendo la miglior prestazione italiana, ma non si accontenta e supera anche gli 85cm. Sandra Dini è come sempre bravissima e supera 1.29 per 866 punti. Le sue mire però sono altre e a breve si prenderà la soddisfazione che desidera e desidero.Nel triplo Marijke Doornheim supera i 6 metri, per la precisione 6.01, ma può allenandosi fare di più. Nel disco io faccio un primo lancio decoroso di 14.18 per 543 punti, nei successivi sempre meno... Nel giavellotto sacrifico Sandra Dini che conclude con 13.71, peccato un nullo molto più lungo... Io mi faccio "l'infradito" col giavellotto e il massimo mio è 9.85.
Grazie a tutti i master che ci sono stati e a quelli che avrebbero voluto esserci. Grazie per aver sopportato per favorire la squadra, repentini cambi di specialità, grazie per non aver mai perso il sorriso nonostante il caldone e la fatica, grazie per aver rinunciato a una bella giornata in famiglia per aiutare la "Calvesi" grazie per aver viaggiato, in qualche caso anche per parecchi Km. Grazie di tutto. Le società che potranno partecipare alla finale nazionale sono tantissime e solo in 24 ce la faranno... Sarà difficilissimo, ma lo speriamo con tutto il cuore...
7621 il punteggio femminile, 3^ in piemonte, 1^ in Valle d'Aosta
9304 il punteggio maschile, 2^ in Piemonte, 1^ in Valle d'Aosta
Grazie a: Silvana Ferrero. Cinzia Mismetti, Veronica Conta, Roberta Cuneaz, Marisa Finazzi, Marijke Doornheim, Marisa Belletti, Sandra Dini, Federica Teppex, Paulina Pallares, Jean Dond3eynaz, Giancarlo Di Noto, Luigi Guidetti, Umberto Cout, Roberto Cossetta, Roberto Fasoli, Giacomo Catenacci, Giancarlo Ciceri, Giovanni Rastelli, Umberto Benevenia, Alfredo Nicolotti, Antonino Lo Nano, Michelangelo Bellantoni, Francesco Cazzato, Renzo Merlo.

domenica 22 giugno 2014

Jean Marie Robbin 8° in finale A nei 110hs, Eleonora Marchiando vince la finale B, entrambi col personale!!!!


il Calvesi's selfie non poteva mancare... Nathasha, Marta, Eleonora, Jean Marie, Eddy
Pensavo di poter essere soddisfatta dei risultati delle prime due giornate dei nostri magnifici tre allievi ai Campionati Italiani di Rieti, con Eleonora Marchiando sotto il minuto nei 400hs, 59"90, quinto tempo in Italia di sempre e una medaglia d'argento al collo luminosissima,  Marta Arlian eguaglia il personale di 2.90 nell'asta, che conoscendo la sua recente storia, ha del miracoloso, Jean Marie Robbin, ottavo tempo e fuori dalla finale per un soffio con un personale fantastico portato da 57"17 a 56"60 nei 400hs, ma hanno voluto esagerare e Jean Marie questa mattina, ha distrutto il precedente personale dei 110hs di 15"00 portandolo a 14"63 guadagnando addirittura la finale A!!!! In finale un ottimo 8° posto in 14"73!!! Non potevamo farci mancare Eleonora Marchiando che con due 400hs nelle gambe, a dir poco "TIRATI", ha deciso di presentarsi alla partenza dei 100hs e fin qui niente, o quasi, se non avesse corso la batteria in 14"65, decimo tempo che la inseriva nella finale B che vinceva bellamente col nuovo primato personale di 14"36!!!!!!!!!
A questo punto le tre giornate sono finite, altrimenti i miei splendidi atleti sarebbero riusciti a "combinare" ancora qualcosa, di questo ormai sono certa...
Bravi ragazzi, superbravi, ma devo dire bravi, superbravi anche ai tecnici che li hanno accompagnati con bravura a questi risultati...
Grazie a Eddy Ottoz, Patrick Ottoz, Nathasha Pellissier e Marco Brunori.
In tutto questo c'è da dire che non sono "spremuti", hanno ancora tanto da fare e da dare i nostri allievi, Jean Marie 1998 è ancora a un allenamento, qualche volta due alla settimana, non è una barzelletta, è proprio così, ma sta ancora crescendo e si deve trattare con cautela...

Campionati Regionali cadetti a Donnas

Domani, domenica 22 al Crestella di Donnas si disputeranno le prove multiple Cadetti/cadette.
Cadette ritrovo alle 9.30
Cadetti ritrovo alle 10.00
In bocca al lupo!

Domani ore 12.00 partenza dal Palaindoor per Santhià


Una parte della squadra master: davanti Roberto Cossetta e Giancarlo Di Noto, dietro Luigi Guidetti, Marijke Doornheim, Umberto Cout, Veronica Conta, Cinzia Mismetti, Sandra Dini, Silvana Ferrero, Roberta Cuneaz, Giancarlo Ciceri, Antonino Lo Nano, Jean Dondeynaz.
Alle ore 12.00 partenza dal Palaindoor per la seconda giornata del CDS master, nella prima giornata punteggi eclatanti con Marisa Finazzi migliore prestazione assoluta con 1109 punti, 956 punti nel triplo di Ciceri, 896 di Giovanni Rastelli nel disco, 824 di Roberto Fasoli nell'alto, 743 di Roberta Cuneaz nei 1500, Luigi Guidetti con 747 nei 400.
Lyana Autista
Marisa Controllo punteggi
Marijke alimentazione
Sandra simpatia pura
Federica in pista per me
Paulina c'è sempre
Lorenzo cambia specialità.
Antonino come me si mette dove serve alla squadra, agli italiani di Modena farà le gare che preferisce...
Gli altri viaggiano indipendenti...
Domani completo commenti e risultati...


Eleonora Marchiando un grandissimo argento italiano!

Una grandissima Eleonora in azione a Rieti!

 Un'incredibile gara che non si vedeva, corsa a questi livelli, almeno da 20 anni...
Questo dice il sito nazionale della Fidal:
Non fa il record, ma vale tanto il 58.53 della sedicenne Ilaria Verderio (Pro Sesto Atl.), che avvicina il limite allieve di Virna De Angeli (58.04 nel ’93) ed è il secondo tempo stagionale al mondo. Poi la ragazza di Trezzano Rosa porta al successo anche la sua 4x100 (47.17, a 23/100 dalla MPN di club, quarto tempo di società allieve). Tornando alle barriere intermedie, Eleonora Marchiando (Atl. Calvesi) scende per la prima volta sotto il minuto (59.90, quinta all-time). L’unico rammarico? Che passi un po’ in secondo piano una prestazione che in altre occasioni avrebbe fatto sgranare gli occhi, quel 59.90 di Eleonora Marchiando che pone l’aostana al quinto posto nella lista di sempre: in ogni caso la portacolori dell’Atl. Calvesi è soddisfatta e fa felice il suo tecnico Eddy Ottoz, uno sportivo immenso che di ostacoli se ne intende.
Eleonora ha dato prova di essere una grande agonista, e di arrivare con le gambe ma anche col cervello, agli appuntamenti più importanti dando il meglio di sè...
1'00"25 personal best a Baku, 59"90 personal best ai campionati italiani... cosa dire di più se non che questa è una medaglia d'argento fantastica, che ha soddisfatto Eleonora, come ha fatto felici tecnici e tutti quelli che l'hanno seguita con tantissimo affetto.
Domani mattina, o meglio tra 5 ore suonerà la sveglia per lei e per Jean Marie, che gareggeranno sui 100hs e 110hs. Sono stati liberi di scegliere se fare o non fare la gara e hanno deciso che l'avventura di Rieti era da vivere fino in fondo. Ancora una volta in bocca al lupo!
Anche Marta Arlian ha gareggiato nell'asta e ha eguagliato il primato personale di 2.90. E' stata molto brava, e sotto l'attenta guida di Nathasha Pellissier è riuscita a ritrovare il coraggio necessario per superare l'asticella, dopo il lungo stop causato da una caduta nella buca metallica del salto.
Bravi i miei allievi che mi hanno dato tante soddisfazioni a questi campionati italiani!

sabato 21 giugno 2014

Eleonora Marchiando e Jean Marie Robbin bravissimi nelle batterie dei 400hs


Flavio Ranghino, Luca Martinis, Eleonora Marchiando, Jean Marie Robbin e Ilaria dal Cucco
E' veramente faticoso seguire da casa le gare, vuoi perchè streaming funziona quando vuole, irrispettoso delle tue esigenze, vuoi perchè quello che vivi in diretta ti crea ansia, ma meno...
Oggi in pista, nel glorioso stadio di Rieti. per l'atletica Sandro Calvesi, due ostacolisti a rendere onore al nome che la nostra società "indossa".
Eleonora Marchiando, come Jean Marie Robbin, nella batteria dei 400hs. Ele è bellissima e con una gara accorta conclude con grande vantaggio sulla seconda in 1'02"81. In finale accedono le vincitrici della batteria più i due migliori tempi. Domani le tocca la quarta corsia di una combattutissima finale...
Jean Marie Robbin è del 1998, primo anno della categoria allievi, compie il suo capolavoro presentandosi con un accredito di 57"17, 16° della lista, e concludendo la batteria in 56"60 al nono posto della classifica generale, addirittura primo degli esclusi dalla finale! Per Jean Marie questa è la quinta gara sui 400hs e le sedute di allenamento sono una, massimo due alla settimana, a spiegare quanto sia il suo potenziale...
Grazie ragazzi avete fatto molto e sono davvero orgogliosa di voi!!!


venerdì 20 giugno 2014

Sabato 21, ore 11.45 partenza per SANTHIÀ

Domani, sabato 21 alle ore 11.45 partenza per i CDS master di Santhià.

Pulmino

Autista:
Lyana

Copilota:
Marisa Belletti

Addetta alla musica:
Marijke Doornheim

In ordine sparso:
Roberta Cuneaz
Cinzia Mismetti
Umberto Cout
Silvana Ferrero
Veronica Conta
Antonino Lo Nano







lunedì 16 giugno 2014

Orari CDS Master 21/22 Giugno a Santhià

Sabato 21 e domenica 22 saremo a Santhià per i campionati di società master, denominati da quest'anno S35+, armati di entusiasmo, allegria e come sempre di peperoncino o meglio di nduja...
Un'unica data è un pò condizionante, vacanze e problemini vari impediscono di essere presenti al 100 per 100, ma certamente ci saranno gli atleti necessari per completare al meglio il campionato regionale.
Forza ragazzi come al solito tutti uniti e determinati! In bocca al lupo!!!

Sede: Centro Sportivo Beatrice Bedon via Manzoni Santhià

Orario sabato 21 giugno
Ritrovo ore 13.00 - inizio gare ore 13.30
Orario di massima:
13.30 martello f
14.00 disco m
14.30 100 f - triplo f
14.45 100 m - triplo m
15.00 giavellotto m - peso f
15.15 400 f
15.30 400 m - alto f
15.45 1500 f
16.10 1500 m
16.30 alto m
16.45 4X100 f
17.00 4X100 m

Orario domenica 22 giugno
Ritrovo ore 13.00 - inizio gare ore 14.00
Orario di massima:
14.00 martello m
14.30 200hs f
14.45 200hs m
15.00 200 f - lungof - peso m
15.15 200 m
15.30 5000 f
16.00 5000 m - disco f - lungo m
16.30 800 f
16.45 800 m
17.00 giavellotto f
17.15 4X400 f
17.30 4X400 m

Sabato gioie e domenica dolori, ai Campionati Italiani di Corsa in montagna...




Wkd ad Oncino per i Campionati Italiani di Corsa in montagna. Parto dalle gioie con Chiara Lorenzi ed Elena Perego, due magnifiche ragazzine che al loro primo impegno hanno avuto la soddisfazione di portare la staffetta al 7° posto Italiano. Altro bellissimo risultato quello di Pietro Perego e Davide Santarelli, della categoria cadetti, al 12° posto. Con loro Edy Dalle a seguirli e a dare le migliori nozioni tecniche sulla corsa in montagna. Direi che Edy possa dirsi fiero di questi giovanissimi atleti... Bravi tutti quanti.

Domenica invece sono arrivati i dolori in quanto Catherine Bertone nella corsa individuale del Campionato Italiano dopo una partenza "a freddo" che la portava al 18° posto, riusciva a scaldare il motore e con un fantastico recupero tagliava il traguardo di questa faticosissima gara al 10° posto. Fin qui di dolori non ce ne sono, ma arrivano poco dopo, quando esce la classifica e non esiste il suo nome. Ma come? Semplice, non ha fatto la conferma. Ha ritirato il numero e quella non è una conferma? Nelle gare in pista ti danno il numero quando hai fatto la conferma...
Il problema quale è stato? Sul sito Fidal c'era un orario, Catherine si presenta e vede che le atlete sono schierate alla partenza , chiede e le viene risposto "tranquilla, abbiamo ancora due minuti prima di partire.." panico totale, il tempo di spogliarsi e la gara parte. La gara come da volantino successivo partiva con 45 minuti di anticipo, peccato che sul sito Fidal non fosse stata segnalata nessuna variazione...
A niente sono valse le richieste da parte del fiduciario tecnico del Piemonte Cleliuccia Zola,  del responsabile della corsa in montagna... l'aggravante è stato che i telefoni ad Oncino non funzionavano, io l'ho saputo solo quando Catherine è uscita dalla zona d'ombra, ma troppo tardi per presentare il ricorso...
Ma se hanno il numero di telefono di noi dirigenti che dobbiamo inserire facendo le iscrizioni online perchè, se viene modificato l'orario rispetto a quello Fidal non viene comunicato?
le altre fotografie fatte da Alberto Lorenzi, domani...



Riccardo Bagaini alla "Calvesi"!


Riccardo con la medaglia d'oro

Riccardo davanti a tutti
Riccardo Bagaini nella scena finale del musical Pinocchio interpretata a scuola, recita "non esiste un bambino perfetto"...
Lui a 13 anni è molto bello, allegro, intelligente, bravo a scuola ed è uno sportivo di prima qualità, vince tutte le gare, ha già potuto mettere al collo due medaglie d'oro ai Campionati Italiani, una nella corsa campestre e una nei 2000m, senza le chiodate, proibite dal regolamento dei Giochi Sportivi Studenteschi.
Ha vinto l'oro ai campionati Italiani Paralimpici assoluti a Grosseto negli 800m e nei 1500m e un argento nei 400m.
Proprio così, Riccardo fa parte del gruppo dei ragazzi diversamente abili in quanto nato senza la mano sinistra e parte dell'avambraccio ed essendo cresciuto con la protesi, ma la sua vita non ne è condizionata in nessun modo, basta vedere le sue fotografie per capirlo.
Riccardo Bagaini ha partecipato solo a gare scolastiche, vincendole tutte e a deciso di iscriversi in una società, la "Calvesi", per continuare a confrontarsi con tutti i coetanei, anche con quelli che di disabilità non ne hanno, ad armi pari...
Tanti sono i giornali che si sono occupati di lui, proprio perchè è un vincente, positivo, un bellissimo esempio per tutti e con le idee ben chiare anche per quello che riguarda il suo futuro sportivo e lavorativo. Ha già deciso, aiuterà nello studio contabile i suoi genitori e si allenerà per riuscire a far parte della squadra italiana che parteciperà alle Paralimpiadi di Tokyo nel 2020.
Il nostro bravissimo tecnico Flavio Ranghino, (allenatore di Jacopo Spanò e Ilaria Dal Cucco, per citare i campioni più recenti) lo seguirà nella preparazione, supportato splendidamente da genitori e amici, e io farò il possibile perchè il suo sogno diventi realtà...
E' verissimo, come dice Riccardo, non esiste un bambino perfetto, ma lui è straordinario nella sua imperfezione.

sabato 14 giugno 2014

13.45 partenza per la 2^ giornata dei CDS a Donnas

Alle ore 13.45 domani, domenica 15, partenza dal palaindoor diretti a Donnas per la seconda giornata della seconda prova del CDS assoluto.

Orario previsto:
16.00 400hs f - alto m - lungo f - asta f - disco f
16.15 400hs m
16.30 200 f
16.50 200 m
17.20 800 f
17.30 800 m - peso m
17.45 5000 f
18.00 giavellotto f
18.15 5000 m
18.30 lungo f
18.45 4X400 f
19.00 4X400 m

venerdì 13 giugno 2014

Appuntamento alle ore 9 alla volta di Oncino

Domani mattina, sabato 14, i miei ragazzi partiranno per la corsa in montagna di Oncino (Cuneo) alle ore 9. Capo gruppo della spedizione sarà Edy Dalle, corresponsabili, Alberto Lorenzi e Alessandro Perego. Le staffette dei ragazzi in gara sono davvero tante, ci sarà quindi una bellissima gara molto combattuta. Forza ragazzi!
Come individualista, per la prima volta nel Campionato Italiano di Corsa in montagna, ci sarà la nostra grandissima maratoneta Catherine Bertone. Forza Catherine!

Rappresentativa Cadetti/e partenza ore 7.30 domenica dal Palaindoor

Il pullman per Fidenza dei cadetti partirà dal Palaindoor alle ore 7.30 di domenica 15.
Verrà consegnata la divisa dai responsabili. In bocca al lupo a tutti!

Ore 13.30 partenza dal Palaindoor per Donnas

Alle ore 13.30, partenza dal Palaindoor per la seconda fase del CDS assoluto che si disputerà a Donnas.
Ci sarà il mio pulmino disponibile e aggiungeremo le macchine necessarie.
Il ritrovo gare è alle ore 14.00 e l'inizio gare alle 15.30.
La conferma deve essere fatta almeno un'ora prima di ciascuna gara.
ORARIO GARE:
15.30
100hs F
Alto F
Triplo M
Asta M
Disco M
15.45
110hs M
16.00
100 F
16.20
100 M
16.45
400 M
17.00
400 M
17.20
1500 F
17.30
1500 M
Giavellotto M
Triplo F
Peso F
18.00
3000 siepi F
18.20
3000 siepi M
18.40
4X100 F
18.50
4X100 M
19.00
Marcia 5Km F
Marcia 10 Km M




mercoledì 11 giugno 2014

"La Stampa" per Jacopo Spanò...


Buone vacanze a tutti i nostri atleti, con l'opera simbolica di Matilde...

La nostra bella esordiente Matilde Cognetta è andata al mare e non ha potuto prendere parte all'ultima prova del Grand Prix, ma ci ha pensati.
Matilde è ufficialmente diventata la nostra artista...

domenica 8 giugno 2014

Jean Paul Perret 9° con un grande personale ai Campionati Italiani!


Jean Paul Perret in gara alle 21.30 di sabato 7 nella gara dei 5000m. Caldissimo, ma il peggio era dato dall'altissimo tasso di umidità. Jean Paul partiva con una gara accorta per "mangiare" uno alla volta i concorrenti che gli stavano davanti fino ad arrivare in ottava posizione. A quel punto a denti stretti fin quasi sul traguardo quando il 9° (un ragazzo americano), reagiva raccogliendo energie chissà da dove e gli soffiava l'ottavo posto. Grande comunque la prestazione di Jean Paul che portava il suo recente personale di 15'53"79 a 15'28"86, migliorandolo quindi di ben 25 secondi.
Arianna, Federico, Icarus, Sandra ed io alla fine senza voce, ma davvero soddisfatti per quello che Jean Paul ci ha saputo regalare...

Jacopo Spanò 21"37! campione italiano juniores nei 200m!

Il bel velocista Calvesi, tra più amati dalle ragazze oggi ha vinto il titolo italiano a Torino in 21.37!
Non ci sono parole... l'America gli fa senz'altro bene.






Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL
Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL





Il video della finale


Il video della qualificazione

sabato 7 giugno 2014

Mattia Rodà Savoini agli Italiani non delude...



Mattia questi campionati Italiani li ha proprio voluti, inseguiti e raggiunti. Il minimo di partecipazione lo ha acciuffato nell'ultima gara a disposizione possibile, esattamente sabato 31 maggio nella gara di Giaveno. Gli girava intorno da tempo, ma gli sfuggiva sempre di poco, finchè sabato scorso Mattia dando proprio tutto quello che aveva, ce l'ha fatta...
Oggi, nel bellissimo stadio di Torino "Primo Nebiolo", si è presentato con il 24° tempo di accredito nella gara degli 800m, per lui la seconda batteria, ha corso bene, ha fatto passi da gigante, le lezioni di tecnica di corsa impartitegli dal suo tecnico Marco Bisazza hanno lasciato il segno. Mattia ha ottenuto complessivamente il 16° posto, con il tempo di 1'57"94 scalando ben otto posizioni! Su Mattia possiamo sempre contare, bravo!!!

venerdì 6 giugno 2014

Ho un computer!!!

Finalmente Patrick mi ha sistemato un computer e posso riiniziare a dare i risultati della "Calvesi" e dei Calvesini...
Tantissime cose sono successe in questo lungo perioodo, anzi lunghissimo periodo.
Certo, ho dormito qualche minuto di più, ma sentendomi maledettamente in colpa per non dare le notizie che meritano sempre di essere date dei miei magnifici atleti.
In questi giorni le trasferte a Torino per i campionati italiani mi fanno recuperare poco il tempo perduto, ma da lunedì tornerò a perdere il sonno, ma con grande soddisfazione, cercando di essere puntuale e non deludere quelli che mi seguono.