Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 22 giugno 2014

Eleonora Marchiando un grandissimo argento italiano!

Una grandissima Eleonora in azione a Rieti!

 Un'incredibile gara che non si vedeva, corsa a questi livelli, almeno da 20 anni...
Questo dice il sito nazionale della Fidal:
Non fa il record, ma vale tanto il 58.53 della sedicenne Ilaria Verderio (Pro Sesto Atl.), che avvicina il limite allieve di Virna De Angeli (58.04 nel ’93) ed è il secondo tempo stagionale al mondo. Poi la ragazza di Trezzano Rosa porta al successo anche la sua 4x100 (47.17, a 23/100 dalla MPN di club, quarto tempo di società allieve). Tornando alle barriere intermedie, Eleonora Marchiando (Atl. Calvesi) scende per la prima volta sotto il minuto (59.90, quinta all-time). L’unico rammarico? Che passi un po’ in secondo piano una prestazione che in altre occasioni avrebbe fatto sgranare gli occhi, quel 59.90 di Eleonora Marchiando che pone l’aostana al quinto posto nella lista di sempre: in ogni caso la portacolori dell’Atl. Calvesi è soddisfatta e fa felice il suo tecnico Eddy Ottoz, uno sportivo immenso che di ostacoli se ne intende.
Eleonora ha dato prova di essere una grande agonista, e di arrivare con le gambe ma anche col cervello, agli appuntamenti più importanti dando il meglio di sè...
1'00"25 personal best a Baku, 59"90 personal best ai campionati italiani... cosa dire di più se non che questa è una medaglia d'argento fantastica, che ha soddisfatto Eleonora, come ha fatto felici tecnici e tutti quelli che l'hanno seguita con tantissimo affetto.
Domani mattina, o meglio tra 5 ore suonerà la sveglia per lei e per Jean Marie, che gareggeranno sui 100hs e 110hs. Sono stati liberi di scegliere se fare o non fare la gara e hanno deciso che l'avventura di Rieti era da vivere fino in fondo. Ancora una volta in bocca al lupo!
Anche Marta Arlian ha gareggiato nell'asta e ha eguagliato il primato personale di 2.90. E' stata molto brava, e sotto l'attenta guida di Nathasha Pellissier è riuscita a ritrovare il coraggio necessario per superare l'asticella, dopo il lungo stop causato da una caduta nella buca metallica del salto.
Bravi i miei allievi che mi hanno dato tante soddisfazioni a questi campionati italiani!

Nessun commento :