Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

martedì 27 ottobre 2015

Non si vergognano? dove sta il cervello?


oppure 

mi riferisco ai direttori tecnici che contattano l'atleta maggiorenne da una settimana (sarà un caso?), per offrirle "una grande opportunità", fare la finale oro...
mi chiedo, abitando a 450Km, vengono ad allenarla tutti i giorni, la portano alle gare tutte le settimane, la portano ai raduni, la seguono in tutto?
ma dove sta il buonsenso?
e lo spirito di squadra dove lo mettiamo? va a fare una staffetta senza conoscere le compagne? chissà quanti cascano in questi tranelli davanti a stupide chimere...
farebbe anche una finale oro, ma le passerebbe la voglia di allenarsi e continuerebbe a suonare il violino che fa altrettanto bene.
questo non è amore per l'atletica e far crescere l'atletica, questa è triste scorrettezza e di sicuro non fare l'interesse dell'atleta.
ma detto tra noi, chi se ne frega della finale oro se è fatta con chi neanche si segue, dove è la soddisfazione?
la Calvesi quest'anno ha fatto la finale B con maschi e femmine con creature allevate nella maggior parte dei casi già da esordienti, il grandissimo Marco Lingua, dismesso dalle Fiamme Gialle che ha chiesto di essere dei nostri per stima nei confronti della famiglia Ottoz e Marta Norelli che non gareggiava da 10 anni amica di Claudio Vignola che le ha chiesto di riprovarci...
siamo stati felici, atleti, tecnici e dirigenti e sinceramente preferisco una finale B costruita in campo che una finale oro costruita a tavolino, ma i gusti sono gusti e non li discuto.
discuto invece il fatto di contattare la giovane atleta senza passare dalla società, dalla famiglia e senza conoscerne la storia.
l'atleta si chiama Eleonora Marchiando, è molto intelligente e si è fatta due risate "ringrazio il notaio per l'offerta, ma vado avanti"...
il direttore tecnico non è degno di essere nominato, ma si faccia più furbo... cerchi atleti formati, grandi e indipendenti non juniores, please...
la gioia di fare una finale B allevando gli atleti, non ha confronto con nessuna finale argento o oro che sia, questa è la mia opinione e non la cambierò mai. 
se qualcuno mi chiede di venire con noi lo accolgo a braccia aperte, ma di mio non lo porterò via alle altre società, anche se sembra sia lo sport più in voga...


Nessun commento :