Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

mercoledì 27 aprile 2016

La Calvesi aderisce al progetto comunale dell'Album delle Figurine


Come qualche anno fa, la Calvesi aderisce al progetto dell'album delle figurine appoggiato dal Comune di aosta. La società non guadagna niente, sia ben chiaro e nemmeno ci perde, ma è di soddisfazione per tutti.  Un album di figurine dell'atletica per una volta e non sempre solo del calcio mi piace. Non è obbligatorio per nessuno, ben inteso...
Ci sarà il fotografo dalle 16.00 alle 19.00 martedì 10 Maggio e venerdì 13 Maggio. E' per tutte le categorie e per i tecnici, dai supereroi ai master.
Per i minorenni è necessaria l'autorizzazione del genitore alla pubblicazione dell'immagine che  faremo firmare il giorno della fotografia. Va bene utilizzare la t-shirt della società uguale per tutti.

13^ Podistica S.Giorgio domenica 24 aprile, Andrea Gradizzi, Anna Trasino e Ilenia Zendri vincono nella loro categoria.


Umberto Cout in salita

Umberto Cout in discesa

e finalmente l'arrivo tra i meritati applausi

Rebecca Glarey, Emanuele Glarey e Morgan Marchioro

Emanuele Glarey e Andrea Gradizzi

Elena Perego
Il 24 Aprile a Hone si è corsa la seconda gara del calendario Avmap 2016.  13^ Podistica San Giorgio. Bravissimo Andrea Gradizzi a vincere la categoria cadetti su un percorso di Km2,400, Molto bravi anche Emanuele Glarey 3° in 5'48" e 4° Morgan Marchioro in 5'53".
Per le femmine, nella stessa categoria con la stessa distanza, brava come sempre Elena Perego  a tagliare il traguardo al secondo posto in 5'59". molto bene al 4° posto Aline Ollier in 6'20" e al 5° Carole Delponte in 7'06".
Aaron Rey della categoria esordienti esordisce nella corsa in salita di Km 1,200 con un bellissimo 3° posto sui Km 1,200.
Nella categoria allievi Pietro Perego si mette in bella mostra con un ottimo secondo posto correndo i 6,700Km in 27'36".
Nella categoria allieve Anna Trasino vince con facilità i km6,700 in32'432. Molto bene anche Rebecca Glarey 2^ all'arrivo in 43'22".
Nella categoria juniores brava Ilenia Zendri a vincere i km 6,700 in35'38".
Tra i seniores molto bravo Umberto Cout che conclude la fatica di km6,700 11° assoluto e terzo della sua categoria in 26"07. Sicuramente è sulla strada buona per migliorare sempre di più.
Massimiliano Della Fazia, il più giovane tra i miei seniores, finisce la gara al 24° posto assoluto e il 10° in quello seniores in 27"33.
Bene anche Andrea Pirana rivolto sempre più alle grandi fatiche con prospettive da ironman, è 34° assoluto e 16° di categoria in 28'27".
Alessandro Perego è bravo 13° nella sua categoria e 52° assoluto in 30'00" netti.
Giovanni Billotti è 29° dei veterani e 123° assoluto in 37'18"
Tra le femmine seniores un bellissimo 3° posto per Giulia Comé in 34"55 e il 4° per Lucia Bono in 37'34".
nella classifica giovanile di società  maschile e femminile la Calvesi è 2^
nella classifica adulti la calvesi è 4^
Un percorso molto duro con salite molto impegnative, per non parlare delle discese...
Complimenti a tutti i calvesini coraggiosi.




Domenica 1°Maggio 3^ prova Interclub Ragazzi e Cadetti e campionati regionali S/J lancio del martello


3^ e penultima giornata Campionato Interclub Ragazzi e Cadetti in pista 2016, organizza la Calvesi, fatemi fare bella figura con la partecipazione, con i risultati e con la vostra allegria...

Campionati Regionali assoluti e di categoria Juniores lancio del martello.
Martello: Ritrovo alle ore 14.00 conferma iscrizioni alle 14.15 Inizio gara ore 14.30 gara allievi che non concorre al titolo regionale.
Per il titolo assoluto gli atleti devono utilizzare il martello da Kg. 7.260 e le atlete Kg. 4.00
Gli atleti Juniores che utilizzano i 6 Kg gareggiano solo per il titolo juniores e non per il CDS assoluto. Le atlete Juniores gareggiano sia per quello juniores che per quello assoluto.
Gli allievi che gareggiano col 5Kg non concorrono al titolo regionale che verrà disputato in altra data.
Gli atleti master possono gareggiare solo per il titolo assoluto col martello da7.260, anche per i master la data dei loro regionali sarà un'altra.
Alle tre prove do finale accedono i migliori otto atleti valdostani dopo i tre lanci di qualificazione.
Nelle norme di iscrizione se l'atleta non specifica in quale categoria vuole gareggiare sarà iscritto automaticamente in quella assoluta

Campionato Interclub: Ritrovo ore 15.00 conferma iscrizioni 15.30 Inizio gare ore 16.00

Programma gare interclub
Ragazze = 200hs (0.60/20.00-4X35-40.00)- marcia Km 2 - alto- vortex
Ragazzi = 200hs (0.60/20.00-4X35-40.00)- marcia Km 2 - lungo vortex
Cadette = 300hs - 200 - marcia Km 3 - triplo - martello Kg 3
Cadetti = 300hs - 200 - marcia Km 5 - triplo - martello Km 4

Rebecca Mercurio e Aaron Rey primi esordienti nel Grand Prix dei valdostani a Donnas



Sono le uniche fotografie che abbiamo di una premiazione Esordienti, se ne avete altre passatemele, grazie
Lunedì 25 a Donnas tantissimi bimbi della categoria esordienti hanno partecipato alla seconda prova del Grand Prix, un triathlon per tutti. Molti erano anche i piemontesi e tutti quanti belli da vedere in gara. Per le esordienti A (per la cronaca le più grandi 2005-2006), bravissima Rebecca Mercurio che è arrivata sesta assoluta con 1134 punti, ma prima delle valdostane ai fini del risultato del "Grand Prix Esordienti 2016". La stessa sorte tra gli esordienti A per Aaron Rey, sesto assoluto, ma primo dei valdostani con 819 punti.
Esordienti B/C femminile (2007-2008-2009-2010), con Noemi Burtolo 2008 all'ottavo posto assoluto e 5° valdostano con 128 punti e tra gli Esordienti B/C maschili un grintosissimo Simone Marten Perolino 2008 al 4° posto assoluto con 138 punti e al 2° dei valdostani, seguito di appena un punto da Lorenzo Bonino 137 punti.
Purtroppo seguendo i ragazzi e i cadetti ho potuto godere delle gare esordienti solo a distanza, ma vederli è davvero un grande spettacolo, questi cuccioli di uomini sono fantastici.
Es AM
1°Vda Aaron Rey 2005 p.819 - 6° assoluto
7°  "    Mathieu Bosonin 2005  p.516 - 14°
8°  "    Luca Scrimieri 2006 p.415 - 16°
Es AF
1^ Vda Rebecca Mercurio 2005 p.1134 - 6^ assoluta
2^ Valentina Capone 2005 p.1042 - 8^
4^ Claudia Bernero 2005 p.955 - 10^
5^ Elisa Lorenzini 2006 p.930 - 11^
6^ Vittoria Moretto 2006 p.826 - 12^
7^ Greta Boffa 2005 p.817 - 13^
9^ Agnese Monteleone 2005 p.778 - 16^
11^ Martha Bionaz 2005 p.645 - 18^
13^ Giorgia Abbate 2006 p.517 - 21^
Es B/C F
5^ Vda Noemi Burtolo 2008 p.128 - 8^ assoluta
14^ Anna Marten perolino 2010 p.88 - 22^ assoluta
Es B/C M
2° Vda Simone Marten Perolino 2008 p.138 - 4° assoluto
3° Lorenzo Bonino 2007 p.137 - 5° ass
6° André Contoz 2008 p.125 - 9°
10° Federico Giannini 2009 p.102 - 17°
11° Edoardo Cout 2008 p.98  - 18°
12° Julien Bosonin 2010 p.94 - 20°
13° Armin Blanc 2010 p. 90  - 21°
14° Carlo Luigi Musso 2008 p.89 - 22°

Elena Perego, Lorenzo Moniotto, Arnaud Comé e Alberto Legato vincono al Trofeo della Liberazione di Donnas tra i cadetti

ma quanto sono belli...

Sevodidio, Comé, Legato, Moniotto e un amico Pont Donnas

uno "lavora" alla sistemazione del ritto e gli altri assistono... che aria furbetta la Bea!!!
Yaneisha Garabitos

Una giornata bella, ma particolarmente fredda e ventosa. I calvesini si sono distinti non solo numericamente, ma con le vittorie e la zona podio di più cadetti. Lorenzo Moniotto dimostra di essere un buon multiplista vincendo i m80 in 9"91, il salto in alto con m1,50 a pari merito con Arnaud Comé e 4° posto nel getto del peso m8.70.
Arnaud Comé primo nell'alto con 1.50, 3° negli 80m in 10"22.
Alberto Legato 1° nei 1000m in 2'57"67 e 3° nel getto del peso con m9.01.
Yuri Lemma 2° nel peso con m9.93.
Niccolò Beneforti 2° nei m1000 in 3'03"14.
Samuele Ponticelli 4° nell'alto con 1,45 e 6° negli 80m in10"39.
Buon terzo posto di Giacomo Coquillard sui 1000 con un recupero sul rettilineo finale veramente considerevole...
Buon esordio  in pista di Gianluca Servodidio con un 4° posto negli 80m in 10"34.
Nicolaij Tamborin bravo 6° nell'alto con 1.40.
Tra le cadette emerge Elena Perego al primo anno di categoria nei 1000m che corre in3'24"74, un tempo sicuramente interessante considerando il clima e soprattutto la bella corsa in montagna a Hone del giorno prima.
Buoni progressi anche per Janeisha Garabitos 6^ negli 80m in 10"78, 2^ nel peso m8.00 e 5^ nel salto in lungo con 4,32.
Lucrezia Mammoliti fa il paio con Lorenzo Moniotto in quanto a multiplista. 3^ nel peso m7.33, 4^ nel salto in lungo 4,42 e 9^ negli 80m in 11"34.
3^ nei m1000 Chiara Delpero in 3'47"08.
Bene Sofia Sergi che migliora il tempo di Cuneo sugli 80 e lo porta a 11"14 col 7° posto, 5^ posizione nel peso con 6,54.
Chiara Faure Ragani conquista il 2° posto nella gara dei 1000m. correndo in 3'43"12. Per Martina Gorraz 4.12 nel lungo e 4° posto nel getto del peso per Denise Sorbara.
Bene anche Beatrice Moretto, Sofia Mancini, Anna Gelcich, Micol Rosset, Anna Marrari, Mietta D'Agostino.
Laurent Grange 3° nei 200m.
Laurent Grange ama sicuramente l'atletica, ma gli esami universitari in questo momento hanno la precedenza. Riesce ad allenarsi una o due volte alla settimana, poco, ma gareggiare gli piace e se può scende in pista con molto piacere.
Ieri, lunedì 25 nel Trofeo della Liberazione a Donnas ha corso i 200m, terzo posto per lui in 23"83 con vento regolare. Bravo Laurent!
Se qualcuno ha fotografie di Donnas me le mandi per favore....
Un grazie dovuto a Maria Barbalace che coordina e allena il gruppo ragazzi e cadetti primo anno con Fabrizio Merlo e a Patrick che si occupa dei più grandi con Marco Bisazza

Camilla Sergi e Pietro Pacchiodi vincono, Giacomo Lanza è 2° nella 2^ prova dell'Interclub Ragazzi

Camilla Sergi vincitrice dell'alto

nell'ombra Pietro Pacchiodi vinctore dei 1000 vicino a Giacomo Lanza

Molto brava Camilla Sergi a vincere con il primato personale il salto in alto ragazze con m1,34, 5^ posizione nei 60m in 8"95 e 5^ nel getto del peso con m6,92. Si è distinta anche Alice Pacchiodi con due terzi posti nei 1000m in3'42"08 e nel peso con m7.38.
Sara Lorenzini come Camilla col personale di 1.25 nell'alto e terzo posto. In progresso anche Ludovica Moretto con m1,15. Bene anche Cecilia Pacchiodi, Eleonora Pramotton.
Tra i ragazzi Pietro Pacchiodi fa la differenza nei 1000m in 3'16"88 e 6° nel salto in lungo 4,09. Giacomo Lanza 2° nel salto in lungo con m4,35, 4° nei 60m in 8"97 e 5° nel peso con m6.45. Buon esordio anche per Alessandro Tavano e Hamza Rhami

martedì 26 aprile 2016

Ilaria Dal Cucco esordio outdoor a Modena


Alla prossima Ilaria "spara"!
Ilaria Dal Cucco ha corso i 100m in 13"05 nella prima gara outdoor a Modena. Il suo potenziale e i suoi obiettivi sono altri, ma alla prima gara di stagione il rodaggio non è d'uopo, ma è quasi una regola. Flavio Ranghino lo sa...

Mattia Rodà Savoini vince a Villanova d'Asti e Martina Marchiando si migliora!


Mattia sul gradino più alto del podio...

Mattia davanti a tutti

Mattia in azione, nell'altra gara, ma mi piaceva

Mattia e Soufiane

Martina verso la patenza

Martina felice dopo la gara

due splendide persone, Martina e la nonna...
 Lunedì 25 aprile era la Festa della Liberazione, ma è stata anche festa per i nostri atleti. Mattia Rodà Savoini, come al solito senza far rumore e con grande stile, si è portato a casa una bella vittoria negli 800m a Villanova d'Asti in 1'56"36, che non rappresenta il personale, ma dimostra il suo stato di grande efficienza. Soufiane Boukhlik alla seconda gara dopo il quadriennio di stop ha limato 4" e si è portato a 2'04"72. Soufiane è un delicatissimo orologio di grande pregio che ha bisogno di molta attenzione, ma con un potenziale da paura. Maneggiare con cura...
Il nostro orologiaio di fiducia Marco Bisazza si occupa di loro, massima fiducia che saprà firmarne la garanzia...
Un'altra bella sorpresa di questa manifestazione è stata Martina Marchiando che ha corso i 200m con il nuovo personale di 27"73 e gli 800m, sempre con il personale in 2'37"24. Studentessa unversitaria modello a Torino, è ottimamente seguita nella preparazione dal nostro amico Michele Giacomini che ringrazio di cuore.

Interessante...


lunedì 25 aprile 2016

Charlotte Siani e Michel Comé portano la Calvesi al 3° posto del Cds Allievi piemonte/Valle d'Aosta di prove Multiple


Alessia Girola, Simone Locatelli, Charlotte Siani, Michel Comé, Martina Mladenic, Andrea Favre e il loro tecnico Patrick Ottoz

Michel dopo la decima gara...

Simone...

il riposo dei guerrieri...
Siamo andati a Santhià con allievi e allieve numericamente con il minimo indispensabile tre maschi e tre femmine. Non erano pochi gli atleti in gara, eptathlon per le femmine e decathlon per gli uomini.
Ci sono venuti in soccorso per completare la squadra Alessia Girola e Simone Locatelli. Alessia ha dovuto affrontare gare per la prima volta e Simone fermo da sette mesi per un intervento chirurgico al piede, ha cercato con cautela di dare una mano facendo attenzione a non fare ulteriori danni. Con Alessia, Charlotte Siani e Martina Mladenic, con Simone, Michel Comé e Andrea Favre.
Il miglior punteggio finale è stato ottenuto da Charlotte Siani con 3296 punti e da Michel Comé con 4613.
Per Michel primato personale nei 100, nei 110hs, nell'asta e nel disco. Per Andrea Favre nell'asta e nelle specialità che al primo anno dell'attività allievi non aveva mai affrontato prima. Stessa sorte per Simone Locatelli col personale nell'asta e nelle specialità nuove.
Il maggiore salto di qualità è stato sicuramente quello ottenuto da Andrea Favre nell'asta che partendo da un personale di m2.80, salendo di 10cm per volta si migliora di ben 60cm arrivando a superare l'asticella a m3.40. Avrebbe potuto migliorarsi ulteriormente, ma l'entrata in gara a 2.20 non gli ha permesso di arrivare a 3.50 con il minimo di freschezza necessario. Nell'asta notevole miglioramento anche per Simone che da 2.40 di personale passa a m2.70 e per Michel che da 2.20 passa a 2.50.
Bella la gara dei 1500m vinta di prepotenza con grande distacco da Michel in 4'46"09.
Charlotte Siani per la prima volta riesce ad "avvicinare" la pedana e supera i 5m, anche nel getto del peso e nei 100hs è primato personale.
La gara più bella di Martina Mladenic è stata sicuramente quella degli 800, peccato solo che corsa in solitaria con distacco abissale, senza riferimenti l'abbia fatta arrivare fresca come una rosa, con giusto stimolo il risultato sarebbe stato sicuramente ancora più di soddisfazione. Per Martina comunque un buon 2'34"65.
Alessia fa miracoli sette volte stabilendo 7 primati personali, c'è da lavorare, ma se metterà negli allenamenti la grinta che ha messo in gara potrà sicuramente divertirsi.
Un vento davvero fastidioso perchè girava di continuo e un momento era contro, un altro a favore, un altro laterale, se la nuvola copriva il sole faceva freddo, se la nuvola se ne andava faceva caldo, ma i ragazzi si divertivano e forse di questi "particolari" ci accorgevamo solo noi allenatori...
Grazie a Patrick e Antonino per l'aiuto.
8^Charlotte 3296
200 28"90
800 3'09"33
100hs 16"20
alto 1.32
lungo 5.00
peso 9.44
giavellotto 19.51
15^Martina 2977
200 27"35
800 2'34"65
100hs 19"56
alto 1.32
lungo 4.41
peso 7.10
giavellotto 11.97
21^Alessia  2163
200 29"84
800 3'17"06
100hs 21"68
alto 1.28
lungo 3.89
peso 7.22
giavellotto 17.77
7°Michel 4613
100 12"86
400 56"97
1500 4'46"09
110hs 17"33
alto 1.67
asta 2.50
lungo 5.32
peso 8.66
disco 25.11
giavellotto 36.04
13°Andrea 3250
100 13"95
400 1'03"37
1500 5'22"
110hs 20"20
alto 1.58
asta 3.40
lungo 4.63
peso 7.32
disco 17.66
giavellotto 13.55
15°Simone 2450
100 14"39
400 1'05"08
1500 5'45"85
110hs rit.
alto 1.36
asta 2.70
lungo 4.21
peso 7.51
disco 19.13
giavellotto 22.86
Bravi tutti, sicuramente nessuno era preparato per le prove multiple, ma sono dell'idea che a questa età si debbano divertire e che non debbano perdere il gusto di giocare...
Come classifica di società, se non ho sbagliato i conti, tra Piemonte e Valle d'Aosta siamo terzi sia con i maschi che con le femmine
Femmine
1 Sisport 9771
2 Alfieri Asti 9589
3 Calvesi 9436
Maschi
1 Fossano
2 Canavesana
3 Calvesi
Butta via...



Prima e buona gara per Micaela Benzi a Lomello


Micaela in azione a Lomello
Micaela Benzi decide in quattro e quatr'otto di partire per la prima gara del 2016 a Lomello per partecipare a una delle prove del Trofeo Frigerio di 5Km su strada. Un percorso di 500m nuovo, vario con salite e discese. Neanche la febbre è riuscita a fermare la sua voglia di tornare alle competizioni. Ha chiuso in crescendo in 29:38, come dice lei "bollita", ma soddisfatta e appagata.

Buon esordio in pista per Eleonora Marchiando nel meeting di Chiari


forse c'era vento...
Oggi domenica 24 Aprile, Eleonora Marchiando è andata in trasferta a Chiari per gareggiare nei metri 200 e negli 800. Il clima non era certo dei migliori, molto vento e una temperatura piuttosto bassa, che non ha impedito alla nostra brava atleta di ottenere 25"82 nei 200 e 2'23"15 negli 800. Bella carica di lavoro Eleonora è partita col piede giusto...

Mattia Rodà Savoini e Lorenzo Brunier si migliorano anche a Busto Arsizio


Lorenzo e Mattia

Mattia

Lorenzo, come sempre gara in testa...


Trasferta positiva ancora una volta per Mattia Rodà Savoini e Lorenzo Brunier in continua crescita, questa volta nella manifestazione di Busto Arsizio, sabato 23 Aprile.
Mattia sui 400m, gara non sua, ma utile per velocizzarsi in funzione degli 800m che ha corso col nuovo personale di 51"15, precedente 51"84 a Donnas nel 2014. Per Lorenzo Brunier ancora una volta gli tocca "tirare" tutta la gara, ma migliora il suo recente primato di 4'18"69 del 16.04 a Varese portandolo a 4'15"84. Bravi ragazzi. Purtroppo per un leggero fastidio muscolare non ha potuto essere della partita Soufiane Boukhlik. Bravo Marco Bisazza!

venerdì 22 aprile 2016

La corsa in montagna è ripartita...


Andrea Dellavalle, Henri Aymonod, Davide Santarelli, Pietro Perego, Chiara Lorenzi

henri Aymonod, imprendibile!
Edy Dalle oggi ha ricominciato a far gustare la piacevolezza della corsa in montagna ai nostri ragazzi. Gli appuntamenti di avvicinamento ai campionati italiani saranno seguiti da Edy e Alberto Lorenzi. La tecnica della salita e della discesa insegnata da chi ha cresciuto il campione più talentuoso della corsa in montagna Xavier Chevrier, non può che essere di grande aiuto ai nostri giovani atleti.
I Calvesini nel 2015 si sono laureati Campioni Italiani di società juniores e non hanno intenzione di fare le comparse nel 2016...

Lunedì 25 aprile partenza da Montura/Ottoz per Donnas alle ore 13.00

Appuntamento alle ore 13.00 da Montura/Ottoz. Facciamo pulmino e macchine dei volontari cercando di partire insieme per risparmiare il viaggio a qualcuno e fare la statale evitando l'autostrada più cara d'europa...
Per quelli autonomi il ritrovo è alle ore 14.00 allo Stadio Crestella di Donnas.
Chi non ha il passaggio non si arrenda, il posto glielo troveremo sicuramente.

Partenza da Montura/Ottoz alle 11.50 per Santhià


Domani sabato 23 aprile, ritrovo da Montura /Ottoz a Saint Christophe alle 11.50, alla volta di Santhià per la due giorni di Prove Multiple.
Martina Mladenic
Alessia Girola
Charlotte Siani
Andrea Favre
Michel Comé
Simone Locatelli
Tanti auguri di veloce guarigione a Amedeo Raso che è stato spinto a scuola e cadendo si è fratturato il polso.  Avrebbe dovuto far parte della squadra...

Planning attività 2016






non è molto leggibile, al momento acontentatevi, poi vedrò di migliorarlo...

lunedì 18 aprile 2016

Grande vittoria di Francesca Canepa nelle 100 miles of Croazia


Dopo la gara gli onori sono tutti per Francesca

Francesca in gara

Arrivata!!!
Francesca Canepa è la più forte! Regge alla grande vincendo il super trail delle 100 miles di Croazia. E' scontato fisicamente e psicologicamente è grande.

Queste sono le sue dichiarazioni post gara

100 Miles of Istria
Race Moments
Nell'ordine, intervista pre gara, sembro un fiore ma in verità me la facevo sotto.
Piena azione, già meglio.
Ristoro al 89 km con baffi allo yogurt, perché mangiare...è tutto!

La gara è stata come minimo interessante. Sulla carta la concorrenza era inquietante e come spesso accade, con la mia lieve inclinazione a darmi per spacciata non ero affatto certa di riuscire a gestire le cose.
Concordiamo con renato di partire con calma, senza guardare nessuno ed eventualmente lasciare andare.
Infatti esco per prima, arrivo al 17 per prima e già mi vorrei sparare. Uscire per prima in questi casi non va mai bene, secondo me. In pratica hai la sensazione di scappare, che poi si concretizza quando renato chiama dopo soli 2 minuti.
Nel giro di altri 10 mi passano tutte e 3.
Ma ecco, proprio in questo, il primo segnale della svolta.
Mi resetto sull'opportunità che ho di studiare le avversarie. Posso vedere come si muovono.
Quello che vedo mi piace: in discesa vado di più io. Forse...aveva ragione Renato, la forza creata da qualche parte doveva pur saltar fuori.
Fatto sta che dopo un tratto comunque eterno e di quelli che odio, con solo una traccia in mezzo a zolle e sassi, inizio a volermi ritirare. In salita proprio non ci siamo, ho freddo e sta scendendo la notte.
Forse odio anche la notte.
Odio tutto.
Ma poi il sentiero cambia, salta fuori un bel single e il mio cervello passa in modalità goduria: scendiamo, inizio a contare le luci che passo... Di nuovo all'attacco, arrivo al ristoro 42 con Julia.
Ora inizia un bel trattone da correre e via, passo e non mi chiedo neanche più se è per quanto riuscirò a stare davanti.
Me lo sta dicendo il corpo.
Per una volta quello che sento contare non è neanche più se sto davanti o dietro, è la meraviglia di sentirmi leggera e luminosa.
Così, avanza la notte, a ogni nuovo punto Renato mi aggiorna sui distacchi, che aumentano, incoraggiante.
La venuta del giorno, quello vero, non l'alba, quello da 30 gradi, inizia però a mettere alla prova il mio ottimismo e la mia voglia di lottare.
Pensieri prevalenti: voglio una doccia, un letto, il resto chissenefrega. E poi come faccio a finire sta roba, mi hanno cambiato l'ultima parte di gara che da scorrevole come una 100 è diventata di una ferocia insostenibile.
Salite come muri, discese del medesimo genere con l'aggravante di essere tutte con pietre.
Un inferno.
Ma... Che diavolo, sono qui per questo, scambierò mica una doccia con la felicità di un nastro attraversato per la vittoria??
Renato mi rassicura, a 13 km dalla fine la sua missione è solo farmeli fare contenendo i danni che il mio cervello rinunciatario potrebbe causare.
Umag. Sono arrivata.
Siamo arrivati. 

Eleonora Foudraz e Elena Perego fanno il vuoto anche a Cuneo!

Maria, Denise, Martina, Lorenzo, Elena, Charlotte, Samuele, davanti Alice, Cecilia, Niccolò, Eleonora, Sofia


Elena Perego sul podio!

Charlotte e Eleonora controllate a vista da Maria...

Elena felice

Charlotte alla partenza dei 150

l'arrivo di Niccolò

premiazione di Samuele

passaggio di Niccolò

Passaggio di Elena

partenza di Charlotte

Charlotte conta i piedi della rincorsa del lungo

Denise al disco

Charlotte in gara


Eleonora e Martina sul podio
Sabato 16 aprile 11 piccoli grandi atleti calvesi, hanno partecipato alla prima giornata dei campionati provinciali giovanili di Cuneo. Eleonora Foudraz due gare e due primati personali e due vittorie facendo il vuoto nonostante le concorrenti fossero più di 40.
Una temperatura piuttosto bassa non ha impedito a Eleonora di correre gli 80m in 10"31, migliorando il precedente personale con vento regolare (+2.00 nel limite consentito) di 10"34.  Bella gara e personale anche per Sofia Sergi che dopo mesi di forzato stop per infortunio, sigla un buon 11"15 e il 9° posto che su più di 40 atlete non può che farla felice. Con pazienza e buona volontà le soddisfazioni arrivano sempre, l'importante è non aver fretta e non precorrere i tempi.
29° posto per Denise Sorbara 12"21 e 39° per Martina Gorraz 12"82.
Negli 80m cadetti ottimo 5° posto per Lorenzo Moniotto che corre in 9"86, per la prima volta sotto i 10"00. Molto bene anche Samuele Ponticelli in 10"13 (primato personale precedente 11"35).
Ancora Eleonora Foudraz vincente nell'alto col personale di m1.40 e buono il 2° posto nella stessa gara di Martina Gorraz col personale di m1.35. Le calvesine hanno "sbancato"!
Brava anche Denise Sorbara finalista e 7^ nel lancio del disco con 17.19, misura che rappresenta il minimo per i campionati italiani cadetti.
Grande Elena Perego vincente con 80m sulla seconda sui 2000m, con i primi due giri un pò troppo lenti, ma dimostrando che quando decide di partire non ce n'è per nessuno, chiudendo brillantemente in 7'33"96, con qualche dubbio visto che il tempo luminoso al suo arrivo segnava 7'25... Gara comunque molto utile per la presa di coscienza delle sue possibilità.
Bella anche la gara di Niccolò Beneforti che ci regala un magnifico finale portando il primato personale da 7'04"12  a 6'52"47 con un 4° posto di tutto rispetto.
Ottime prove anche per Charlotte Siani che nel salto in lungo è 3^ e 1^ delle allieve col personale di 4.83. Nei m150 è 5^ assoluta e 2^ delle allieve col primato personale di 20"64, precedente personale 21"88.
Samuele Ponticelli col personale nell'alto di 1.45 sale felicemente sul terzo gradino del podio.
Cecilia Pacchiodi 1° anno categoria ragazze corre velocemente i 60m piani in 8"97 e per lei un bel 8° posto. Brava anche Alice Pacchiodi 12^ in 9"15.
Nel salto in lungo le Pacchiodine sono ancora più brave con il 4° posto di Alice con 3.95 e il 5° di Cecilia con 3.90, su un plotone di 43 ragazze...