Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

domenica 10 aprile 2016

Grande impesa di Catherine Bertone 4^ alla maratona di Rotterdam con il record valdostano di 2 ore 30 minuti e 03 secondi!!!!


Fantastico arrivo di Catherine a Rotterdam!

Non riesco più a trovare le parole per dare la giusta importanza alle imprese di Catherine Bertone... Grandissima, strepitosa, fantastica, superba, straordinaria, eccezionale, stupefacente, prodigiosa, fenomenale.
Oggi è riuscita a superarsi correndo una delle Maratone internazionali più importanti del mondo in 2 ore 30 minuti e 03 secondi!!! Sì, proprio così, solo tre secondi sopra 2.30.00....
Il miglior tempo del 2016 italiano, il 2° miglior tempo italiano del 2015 con Anna Incerti e il 3° italiano considerando quello del 2014 di Valeria Straneo.
Può bastare per dare l'idea del valore della sua impresa odierna?
Quarto tempo, davanti a lei due etiopi e una keniana, stràprima delle europee...
La sua forma faceva prevedere un tempo superlativo, ma sempre meglio non fare annunci prima delle gare, meglio prima ottenere e poi dire, anche per scaramanzia. Troppi sono quelli che fanno proclami e non realizzano, ma non è da lei.
Naturalmente è record valdostano oltre a essere di 2' meglio del record italiano di categoria M40.
Il minimo per le Olimpiadi della Iaaf è di 2 ore e 42' e ci siamo alla grande. Stiamo a vedere, l'unica cosa certa è che Catherine la convocazione olimpica la merita, come già avrebbe meritato quella mondiale a Pechino. Il direttore tecnico deve fare il bene della squadra nazionale e Catherine è una garanzia, perchè non dovrebbe? I posti sono tre e due sono già stati assegnati a Incerti e Straneo, il terzo?
Catherine ci tiene a ringraziare prima di tutto il marito Gabriele Beltrami, Roberto Rastello che la allena con scrupolo, poi Vincenzo Di Ceglie che la segue col metodo Canali e l'ha portata a una condizione fisica ottimale. Lele, Roberto, Enzo e Canali, un quartetto che ha saputo costruire un vero portento. Grazie anche da parte mia.

Nessun commento :