Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

martedì 5 aprile 2016

Luigi Guidetti con poca fortuna agli Europei, ma con tanto amore intorno...

Luigi Guidetti fa l'ingresso in gara

Suzanne ci ha preparato una deliziosa torta con la quale abbiamo festeggiato l'anniversario di nozze di Luigi e Tati

Luigi e Tati festeggiano l'anniversario tra gli applausi

Naturalmente le sue fans ne approfittano...

Luigi Guidetti, il nostro mito di 66 anni, di solito si dice "e non sentirli", ma nel suo caso possiamo tranquillamente dire "e non vederli..." Arrivava da un problema al ginocchio che lo ha fatto tribolare per parecchio tempo, ma l'aria degli europei e le cure del fisioterapista lo hanno messo in condizione di fare grandi cose. Sabato 2 aprile, una batteria di 400m davvero bella, con una vittoria in agilità che gli ha dato l'accesso alla finale con il terzo tempo 1'04"92. Il mattino seguente, domenica 3 parte con una tensione per Luigi non naturale, sente la responsabilità e non vuole perdere la medaglia che sulla carta gli tocca. Non corre come la batteria, è sempre bello da vedere, ma più di forza e ai 200m strattona di brutto superando addirittura in terza fila in curva, con questa azione perde energie preziose, ma il terzo posto è suo fino a 20m dalla fine, quando va fuori giri, gli cede il ginocchio e cade a terra. Addio sogni di gloria, la medaglia se ne va e camminando taglia il traguardo in quinta posizione. Luigi è molto dispiaciuto per noi, per la sua società, ma noi siamo tanto dispiaciuti per lui, la medaglia era meritata come non mai. Diciamo che l'esperienza di gara insegna sempre qualcosa e di certo alla prossima sarà un'altra storia...
In gara nei 1500m Carlo Angelo Zanetta master 55, anche Carlo era indeciso se partecipare o meno per un problema muscolare, ma alla fine lo spirito agonistico ha prevalso e il primo aprile si è presentato in pista. Ha dimostrato di essere sulla via del recupero, anche se non al 100%. Ha chiuso la sua gara in nona posizione in 5'09"08 e in 18^ assoluta, ma lo aspettiamo all'aperto, dove la pista si addice molto di più alle sue gare di mezzofondo.

Nessun commento :