Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

lunedì 14 dicembre 2009

I Tecnici "Calvesi" si aggiornano.


Dopo il Convegno sulla velocità di Bergamo, Il Corso per i tecnici degli esordienti iniziato da un mese che finirà in primavera, ecco il 3° Convegno di aggiornamento tecnico ieri, ad Alpignano, organizzato dalla Fidal Piemonte in collaborazione col Centro Studi e l'ASS.I.T.A.L.
Numerosi i nostri tecnici che "sacrificano" le domeniche per aggiornarsi e offrire ai nostri atleti sempre di più.
Come sempre, poche parole e molti fatti!
Il professor Paolo Moisè fa gli onori di casa e apre i lavori con l'intervento del Prof. Antonio La Torre.
Come sempre affascinante e competente parlatore, La Torre ha intrattenuto la numerosissima platea con una relazione sulle "Caratteristiche dei giovani tra i 12 e i 15 anni...dalla fisiologia ai contenuti dell'allenamento".
E' seguita l'ottima esposizione del Prof. Antonio Dotti sull' "Allenamento della resistenza nelle categorie ragazzi e e cadetti".
Molto interessante anche il lavoro del giovanissimo Professor Giorgio Ripamonti, supportato da numerosi ed esplicativi filmati, sulle "Proposte per l'addestramento nella categoria Ragazzi e Ragazze".
Meritava più tempo la bella relazione del Prof. Paolo Moisè, che per dovere di ospitalità, da vero signore, ha lasciato più spazio agli altri relatori.
Alla fine del Convegno, trasferimento all'Outlet di Vicolungo per un allegro giro natalizio di Shopping.
Dall'alto a sinistra:
Marco Bisazza, Lorenzo Cheillon, Antonino Lo Nano, Alessandro Cipriani, Flavio Ranghino, Alessandra Bonetto, Paolo Moisé, Silvie Grojean, Nat Pellissier, Paola Congiu (Pol. Saint Christophe), Christiane Nex, Maria Barbalace, io.

2 commenti :

Eremiticamente ha detto...

Siete i migliori

Patrick ha detto...

Lo sai... ;)
Grande Eremiticamente. Io aspetto te come supertecnico!
Per ora ti stai facendo una cultura, poi la trasmetterai.