Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

mercoledì 23 aprile 2014

Ele Marchiando, Jean Marie Robbin, Fede Deligios vincono a Pinerolo, si comincia alla grande!



Davanti Hélène Bringhen, Charlotte Siani, Francesco Antonicelli, Eleonora Mrchiando, Federico Deligios, dietro Patrick Ottoz, Jean Marie Robbin, Eddy Ottoz, Lyana

Che belle gare hanno fatto i nostri atleti, oggi 22 aprile, a Pinerolo... Charlotte Siani per la prima volta è in gara da cadetta sulla distanza dei m80 a ostacoli e subito piazza un ottimo 12"9 con un magnifico secondo posto, dietro solo ad Anna Bionda, la campionessa italiana in carica...
Bravissima anche Hélène Bringhen che agguanta il 4° posto in 13"8, lei velocista che fa gli ostacoli solo in funzione dell'allenamento.
Arriva il turno dei 200m ad ostacoli in quarta corsia Eleonora Marchiando e in terza Agnese Mulatero, la campionessa italiana 2013 dei 100m ad ostacoli. Eleonora sente il fiato sul collo di Agnese che parte più forte di lei, reagisce e sul rettilineo resta appaiata, per staccarsi sugli ultimi ostacoli e tagliare per prima il traguardo con l'ottimo tempo di grande rispetto di 29"3!
Questa gara è vista come fior di allenamento per cui un bel 600 ci stà. Parte con cautela, senza tirare la gara per cercare di distribuire le forze al meglio, a 300m dalla fine, quindi dalla metà gara, comincia a ingoiare le avversarie come le riesce tanto bene sui finali più tosti, e metro dopo metro raggiunge la testa della gara vincendo esattamente col tempo che le aveva chiesto Eddy, in 1'36"00!!!
In fondo, a Ele, basta chiedere...
Per Eleonora, un grande allenamento e due grandissimi risultati, un 'apertura di stagione con i fiocchi!
Tocca a Jean Marie Robbin correre i 200hs. Vederlo è un piacere, fa girare le gambe tra gli ostacoli come si deve e passa gli ostacoli come se non ci fossero, avvantaggiato dalle lunghissime, magnifiche gambe. Peccato solo che dalla partenza non abbia utilizzato la "birra" che è in lui sbagliando l'attacco del primo ostacolo, perdendo preziosissimi decimi, per poi riprendersi e far vedere di cosa sia capace, vincendo alla grande la gara in 26"5.
Nel salto in alto l'allievo Francesco Antonicelli supera con grande margine il m1.71, che fa prevedere davvero qualcosa di bello, ma Francesco non riesce più a gestire la misura successiva sprecando i tre salti a disposizione. un vero peccato, termina la gara al secondo posto con la misura del vincitore. Alla prossima Francesco! Importante è che cominci a credere nelle sue possibilità e il gioco è fatto...
Hélène Bringhen e Charlotte Siani si cimentano anche nella gara di getto del peso, Charlotte è buona terza con m8.36 e Hélène quarta con m7.40. Brave anche nei lanci le nostre "piccole"...
Durante la gara del peso improvvisano una 4X80hs con due ragazze di Pinerolo, scarpe da riposo e via, passano gli ostacoli, per divertimento senza alcuna tensione, e sono ancora più belle che nella gara individuale. Naturalmente essendo una staffetta mista non entra in classifica, ma solo nell'area che farà parte dei loro bellissimi ricordi.
Ultima gara quella dell'alto di Federico Deligios che purtroppo entra in gara a m1.80, quando gli altri concorrenti hanno già finito. Un vero peccato, fare un salto appresso all'altro non è facile, l'atleta è condizionato dal fatto che stanno tutti ad aspettare solo lui e facilmente non rispetta i giusti tempi di recupero e si ritrova più stanco del dovuto quando deve tirare fuori le mig
liori energie nervose per affrontare le misure più difficili. Federico è comunque bravissimo e segue la successione di 1.80 alla prima prova, 1.89 alla prima, 1.95 alla prima, 2.00 alla terza, ma con un salto davvero di grande bellezza. A questo punto chiede 2.02, ma è cotto (quando mai Federico chiede una misura di soli 2cm in più...), tre nulli ma torna a casa contento con l'ennesimo 2 metri realizzato e una bella vittoria in tasca.
Contenta? No, contentissima! Ele e Jean Marie già a risultati importanti a livello nazionale alla prima gara di stagione, va bene così.

Nessun commento :