Contatti

clicca qui per scrivermi una e-mail

clicca qui per tesserarti presso di noi
ASD Atletica Sandro Calvesi
c/o Campo Tesolin e Palaindoor
Corso Lancieri di Aosta 41/A
11100 Aosta
+39-393-926-6592
e-mail presidente@calvesi.it

lunedì 28 ottobre 2013

Alla 27^ Edizione della 7 Torri la "Calvesi" vince tutti i 4 Trofei in palio!

Per la prima volta in 27 edizioni della "7 Torri", la stessa società vince l'assoluta sia con i maschi che con le femmine.  Questa straordinaria impresa è stata compiuta da Roberta Cuneaz, Paulina Pallares, Samia Soltane e da Andrea John Dejanaz, Marco Ranfone e Jean Paul Perret.
 Sono stati grandi e con loro sono state grandi anche le altre nostre staffette che hanno permesso alla Calvesi di vincere anche il Trofeo 7 Torri maschile e femminile che si basava sui migliori risultati di tre staffette per società.

Marco Bisazza e io con i due Trofei 7 Torri per le società
Anche il Trofeo Fabio Carrozza (che ho voluto, a cui tengo particolarmente) è stato vinto per i maschi da Jean Paul Perret e per le femmine da Samia Soltane, che hanno realizzato le migliori prestazioni individuali.
Anche i giovani calvesini hanno vinto sia con i maschi che con le femmine la classifica complessiva per società. Oggi ci mancavano atleti di grosso calibro come Catherine Bertone impegnata nella Maratona di Francoforte, Charlotte Bonin, Alex Ascenzi, Andrea Dufour, René Cuneaz in prestito al cus milano pro patria, Pietro Fares, Youssef Rahmi, Adil Boukhraiss, pensare quindi a una doppia vittoria non era così scontato, ma sono stati bravi fuori misura hanno dato tutto quello che potevano dimostrando ancora una volta un grande spirito di squadra. Grandi sorprese sono arrivate anche dai giovani e dai giovanissimi.
Avere 29 squadre in gara, e 29 squadre che tagliano il traguardo è un successo corale impagabile. Il lavoro è stato pesante,  ed è stato bello vedere come i ragazzi stessi cercassero di convincere i compagni meno avvezzi alle corse lunghe a partecipare. Saltatori, velocisti, ostacolisti, nessuno che si sia tirato indietro, tutti pronti a chiudere la stagione con una bella corsa su strada.
Avevamo anche la riserva in caso di bisogno, vero Jessica?
Parto dagli esordienti dove subito si mette in luce un trio davvero d'eccezione: Anna Marrari, Silvia Mosca, Elena Perego. Sono magnifiche e quando scendono in campo, non ce n'è per nessuno, agoniste alla nascita. Anche questa volta sono medaglia d'oro.
Per gli esordienti maschili bella la staffetta composta da Laurent Grange, Nizar Salih e Gabriele Adorni che vanno ad occupare il 2° gradino del podio. Un grazie speciale va a Gabriele Adorni che acciaccato da un'entrata a gamba tesa di un compagno durante una partita di calcio scolastica, non ha voluto mancare e ha dato il massimo ancora una volta. 3° bel posto per la staffetta composta da Annes Foudraz, Federico Piccinato e Giacomo Lanza, più piccoli e molto bravi.
Quarta, la bella staffetta esordienti considerata maschile per la presenza di un maschio, quella formata  da Paolo Delpero, Chiara Faure Ragani e Sofia Mancini.
Per soli 2" le ragazze del Gaglianico vincono sulla nostra staffetta delle ragazze costituita da Chiara Lorenzi, Matilde Ferrucci, Eleonora Foudraz. Al 3° posto bellissima anche la staffetta di Blanca Mancini, Elena Del Col e Martina Zanchi. Quinta posizione per il terzetto di Silvia Comé, Asyetta Rosset e Charlotte Siani e sesta per Chiara Delpero, Valentina Tesio e Caterina Lisi. Stesso copione per i nostri ragazzi Pietro Perego, Laurent Diemoz, Davide Santarelli che per 2 secondi non vincono e si arrendono al forte ed equilibrato Zerbion. Pietro Perego sigla il miglior tempo tra i 27 staffettisti, unico atleta a scendere sotto il minuto e venti.  Buoni il sesto posto di Arnaud Comé, Lois Vierin e Alberto Legato e il nono di Andrea Restano, Mathieu Herin e Nicolò Beneforti. Sicuramente la presenza in campo di 7 staffette della categoria ragazzi è sintomo di ottima salute del vivaio giovanile "allevato" da Maria Barbalace.
Le nostre staffette cadette occupano addirittura  il primo, il secondo. il quarto e il quinto posto. Miglior tempo assoluto ancora una volta quello di Martina Mladenic, che dopo la finalina ai campionati italiani di Jesolo, sembra sempre più competitiva. Con Martina all'oro arrivano Caterina Perego e Hélène Bringhen bravissime con l'identico secondo miglior tempo. Bellissima anche la staffetta seconda arrivata grazie al contributo di magnifiche e combattive Francesca Liporace (una grande del ciclismo), Grace Kra Yoboue, e Sophie Frassy (atleta - ginnasta). Quarta la staffetta di Matilde Melotto che riesce a stupirci con uno dei migliori tempi, aiutata da Valentina Gorraz e Anna Trasino. Quinta arrivata la staffetta costituita da tre amiche e compagne di classe, Giulia Menin, Arianna Giovinazzo (fisico magnifico, priva di allenamento) e Veronica Cabras (non troppo agonista, di simpatia rara capace di fare gruppo).
Nei cadetti maschili emerge, ancora una volta, il sicuro trio di Amine Douma, Kristian Cabras e Andrea Casassa, allenato da Marco Bisazza. Al terzo posto impressiona Jean Marie Robbin capace di ottenere il tempo migliore, lo stesso di Andrea Casassa. Molto bravi anche Amedeo Raso e Michel Comé. Al 4° posto una staffetta molto equilibrata costituita da Fabio Ottoz, Andrea Gaudio e Joel Vierin. Mi è dispiaciuto troppo vedere saltare una staffetta cadetti, non perchè sarebbe stata la trentesima, ma perchè ha impedito a Riccardo Trebini di correre, e soprattutto a Matteo Milliery che lo meritava proprio, e aveva tutti i diritti di avere un posto sicuro. Ma sapere alle 9 del mattino di una defezione, non mi ha permesso soluzioni differenti.
Delle staffette Assolute, fanno parte le categorie dagli allievi in poi, per tutti 4Km a testa.
Nella assoluta femminile vittoria magnifica di Roberta Cuneaz, Paulina Pallares e Samia Soltane. Dire brave è riduttivo, fantastiche si avvicina di più alla realtà. Parte Roberta che deve vedersela con l'atleta non calvesi più forte in campo, corre molto bene e arriva al cambio con Paulina in seconda posizione. Paulina com'è sua abitudine parte al massimo e ad occhi chiusi affronta la sua frazione (come farà è da scoprire...) e arriva al cambio in seconda posizione, a quel punto Samia ingrana la marcia trionfale e taglia il traguardo a braccia alzate regalandoci una gioia indescrivibile con 1minuto e 34 secondi di vantaggio sulla seconda squadra. Samia da due anni era lontana dalle competizioni, ma in cuor mio pensavo che la sua grande passione per la corsa non poteva finire e così è stato. Samia non solo ha reso felici tutti quanti correndo, ma ha anche realizzato il miglior tempo assoluto!!! Non potevo sperare in un regalo così bello.
Samia Soltane taglia il traguardo per prima!
Grazie Roberta, Paulina e Samia! Al quinto posto una bellissima staffetta giovane con due allieve e una junior. Arianna Imperial, velocista qualche volta in prestito alle prove multiple parte per prima, un pò troppo forte e arriva al cambio grazie alla forza di volontà (che possiede in abbondanza), cambia con Martina Marchiando, la più "anziana" del gruppo, che è bravissima a recuperare 2 posizioni. Martina passa il testimone alla sorella Eleonora che brava come al solito ne recupera altre due. Arrivano stanchissime, ma soddisfatte. Al 7° posto la staffetta di Sabrina Brazzale che corre forte e passa sesta al cambio, Federica Teppex è la seconda frazionista che guadagna ancora una posizione e chiude una delle nuove arrivate alla calvesi nel 2013, Giulia Comé brava in 7^ posizione. 15^ un'altra staffetta di "piccole", tutte tre della categoria allieve. Bravissime e belle con Irene Glarey in prima frazione, Alice Ciavattone in seconda e Giulia Brainovich a completare. Quattro staffette assolute femminili della calvesi, le prime due ci danno anche la vittoria di squadra e il Trofeo 7 Torri!
Nella assoluta maschile una vittoria inaspettata, non da me, ma dagli stessi staffettisti che vedevano altre squadre come più forti. Come di rito, la sera precedente la 7 Torri, una cena  invereconda dei "Famigerati Bisa's Followers" non manca mai e serve a dare la carica oltre a qualche mal di pancia...
I Famigerati Bisa's Followers!
Andrea John Dejanaz, Marco Ranfone e Jean Paul Perret sono i "responsabili" di questa magnifica vittoria e Jean Paul Perret è pure il "colpevole" del miglior tempo assoluto. Una staffetta giovane, 1992-1994-1995 e bella.
Jean Paul Perret primo al traguardo!
Ottima prestazione per la nostra staffetta quinta arrivata con il passaggio al primo cambio di Giovanni Luca Pensiero all'ottavo posto con un ottimo tempo,  in seconda frazione Luca Alladio che risale due posizioni per finire con una bellissima frazione di Mikael Mongiovetto che riporta al 5° posto questo bellissimo terzetto.
All'ottavo posto della classifica assoluta Henri Aymonod, il fratello gemello André e Massimiliano Della Fazia, tutti tre della categoria allievi, una staffetta giovanissima che non si è fatta intimorire dai più grandi.
21° posto per la staffetta di Stefano Casarotto, Roberto Cossetta e Alessandro Sgrò. 24° post per  Lorenzo Titolo,  Alessandro Perego e Franco Cabras. Lorenzo paga l'inesperienza, come tanti altri, partendo troppo forte e fatica sul finale,  ma tutto serve per migliorare basta farne tesoro, vero Arianna? Alessandro per non venir meno all'impegno preso dimentica per 16'47" di essere ammalato e ce la mette tutta, Franco Cabras conclude la corsa con l'impegno e la grinta di sempre.
Al 28° posto una staffetta d'eccezione, Fabrizio Merlo 1996 (salto con l'asta), Gabriele Moris 1993 (velocista) e Youness Salak 1995 (ostacolista). Posso solo aggiungere che guardandomi ben, bene, negli occhi, Gabriele dopo l'arrivo mi ha detto "mai più!"
Al 36° posto un'altra super staffetta con Francesco Antonicelli 1997 (salto in alto), André Comé 1995 (alto e prove multiple), Francesco Berguerand (alto e prove multiple). Belli i miei atleti che si adattano a tutto pur di stare insieme...
Il tempo ha tenuto abbastanza, pioggia non forte, salvo quando ci sono state le premiazioni.
Il rosso Calvesi questa volta ha davvero colorato la piazza con le sue 29 staffette. Sono stati tutti grandi protagonisti, grazie di cuore a tutti gli atleti e a tutti i tecnici a cominciare da Maria Barbalace, capace di coinvolgere così bene i suoi giovani atleti, a Christiane e Giovanna Nex, a Marco Bisazza, a Silvio Perret, ecc, ecc...

questa sera le altre fotografie...





Nessun commento :